Torino-Empoli 3-0, la moviola: finalmente una direzione senza errori

Torino-Empoli 3-0, la moviola: finalmente una direzione senza errori

Moviola / Nessun problema per il direttore di gara: corretti i gol, giusti i cartellini

di Redazione Toro News

Tre punti per i granata e, finalmente, nessuna polemica nel post partita per errori arbitrali. Come ha voluto sottolineare anche il presidente granata Urbano Cairo al termine dell’incontro (Qui le sue parole), Maresca non ha commesso errori nel dirigere la gara di ieri sera.

PRIMO TEMPO – Al ventesimo è corretta la decisione di ammonire Rincon: l’intervento falloso è sulla trequarti, ma va ad interrompere una ripartenza dell’Empoli. Giusto ammonire anche Di Lorenzo per fallo su Belotti al 42′: non c’è volontarietà, ma il terzino toscano va ad interrompere un’azione potenzialmente pericolosa con Belotti che si può involare verso la porta. Nulla de segnalare, invece, sul gol di Nkoulou: non ci sono irregolarità.

Le pagelle di Torino-Empoli 3-0: Belotti-Zaza all’asciutto, unica nota negativa

SECONDO TEMPO – Giusto il cartellino giallo per Silvestre che ferma Zaza. Nessun problema, invece, in occasione delle reti di De Silvestri e Iago Falque: non ci sono episodi dubbi, i gol sono regolari. Al 57′ Iago Falque viene fermato in area di rigore per fuorigioco: la posizione è regolare, segnalazione sbagliata dell’assistente che va ad interrompere un’azione potenzialmente importante. Non ci sono gli estremi per il rigore, invece, quando Berenguer va giù in area all’81’. Corretta anche la decisione di espellere Krunic: qualche parola di troppo nei confronti dell’arbitro, a termini di regolamento ci sta il rosso.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Conta7 - 3 mesi fa

    Da questo punto di vista ha fatto bene il Presidente a lanciare la stilettata sulle nostre vittorie che avvengono là dove non si verificano errori arbitrali (eccetto Frosinone)…
    Resta un rabbia ciclopica per quello che poteva essere la classifica con arbitraggi normali, più ci penso e più mi viene da sbattere la testa al muro!
    Ma cerchiamo di non pensarci ed andiamo avanti con fiducia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. robertozanabon_821 - 3 mesi fa

    Finalmente una direzione equa. Resta l’amarezza di constatare che in 18 partite sarà successo solo 2 o 3 volte. Troppo poco per non pensare all’incapacita’ di troppi e alla malafede di molti. Il Toro desidera avere solamente ciò che gli spetta dai rilievi del campo. Rigori? Se ci sono vanno verificati ed eventualmente concessi. Se poi li sbagliamo sono affari nostri. Qualcuno dirà che contro l’Empoli non c’era il “Potente” avversario di turno. È più che un sospetto. Quando vedremo arbitraggi così contro i “soliti noti”, torneremo a credere nello Sport e nella Giustizia. Restiamo feriti da tanta tracotanza subita in passato, ma siamo ottimisti confidando nel carattere della squadra. Forza Toro coraggio, onore e dignità. Orgoglio Granata. Sempre !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Madama_granata - 3 mesi fa

    Certamente, ma, per me, era pressoché scontato!
    Se e quando il Toro scende in classifica al di sotto delle posizioni “riservate” alle prescelte per l”Europa, non ci sono più motivi perché gli arbitri debbano penalizzarci e rallentare la “nostra corsa”!
    Va bene così. Il Toro “deve” restare una dignitosa squadra di medio-alta classifica, che però si posiziona AL DI SOTTO di: Juve,Napoli,Inter,Milan,Roma, Lazio.
    Per il settimo posto sono in corsa Sampdoria, Fiorentina, Atalanta, Sassuolo, Parma e FORSE TORINO!
    Certo, visto che la città di Torino è già rappresentata dalla Juve, sarebbe meglio inserire un’altra squadra (=città) per l’Europa!
    E qui ritornano gli “aiutini-contro” dei nostri cari arbitri!
    Se, però, lo “strapotere” del Toro fosse così grande da superare sul campo e “a suon di gol” le rappresentative concorrenti: beh, pazienza!
    Vuol dire che al 7° posto si piazzerebbe il Toro, almeno per un anno!
    Il 7° posto è riservato alla squadra-jolly: se lo possono giocare tutte, ma ogni anno deve esserci un turn-over!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iard68 - 3 mesi fa

      Su questo hai ragione al 100 per 100. Quando se ne convinceranno tutti e, soprattutto, quando la questione verrà sollevata, a spada tratta, con regolarità e coraggio, tutte le sante domeniche che capitano le “sfortune”, al toro, come a tutte le medie, piccole squadre, allora, forse, lorsignori al commando dovranno smettere di far finta di nulla e qualcosa magari cambierà…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy