Torino-Empoli 3-0, Cairo: “Se non ci sono errori arbitrali si vince. Ljajic? Ecco la verità”

Torino-Empoli 3-0, Cairo: “Se non ci sono errori arbitrali si vince. Ljajic? Ecco la verità”

Le dichiarazioni / Il presidente nel postpartita: “E’ bello vedere lo stadio pieno, i prezzi bassi sono un regalo di Natale. Il tridente? Parlatane con Mazzarri…”

di Marco De Rito, @marcoderito

LA PRESTAZIONE

Torino FC v Frosinone Calcio - Serie A

Al termine della gara tra Torino ed Empoli, il presidente Urbano Cairo si è fermato con i giornalisti. Ecco le se dichiarazioni: “Partita tranquilla e ben arbitrata, senza cose particolari. Questa è la sesta vittoria, in cinque delle sei vittorie non c’è mai stato un errore arbitrale. Se ci sono delle gare tranquille che non succede nulla che sia ingiusto alla fine si riesce a vincere. Bravi gli arbitri in campo. Il tridente? Decide il mister, lui sa qual è il momento di far giocare insieme Belotti, Zaza e Iago. Ma sono cose non mi riguardano, decide Mazzarri”.

32 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 3 mesi fa

    La logica difficilmente va a braccetto con il mondo del calcio. A gennaio, a meno che non si voglia inseguire il mercato delle figurine stile Inter, al Toro non dovrebbe arrivare nessuno. Dalle parole di Cairo si evince che ci sarà probabilmente una sforbiciata alla rosa, altro che ritorno di Ljajic. In questo senso la gara di Coppa Italia contro la Fiorentina del 13 gennaio sarà importante. Se si passa il turno qualcuno dei papabili citati ad andare via potrebbe rimanere, come ad esempio Parigini e Lukic. Altrimenti l’esodo potrebbe essere davvero. massiccio. Certo ci sono dei rischi. Mazzarri, un po’ come Gattuso, fa giocare sempre gli stessi giocatori: undici titolari più tre – quattro da far entrare a fine partita, con un minutaggio quasi sempre talmente scarso da non fargli prendere alcun voto il lunedì mattina sui giornali. Tutto bene finché i risultati arridono e gli infortuni si contano sulle dita della mano. Se per caso qualcosa dovesse però incepparsi, la condizione fisica venire meno e gli infortuni essere più frequenti o più gravi, allora i nodi verrebbero al pettine. La solita litania sugli arbitri sarebbe l’alibi preconfezionato per mascherare errori d’altro genere. Se si cedono Soriano, Bremer e Lukic, e Zaza non segna con i ritmi sperati, vuol dire in soldoni che le strategie del mercato estivo non sono state tutte indovinate. Ci vorrebbe onestà intellettuale per ammetterlo, senza scomodare sua maestà VAR.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Betel Soares - 3 mesi fa

    Una riflessione.
    Quest’anno abbiamo una squadra primavera di alto livello. Vederla giocare è un piacere e fa appassionare di nuovo al “giuoco” al calcio, cioè quel gioco dove vince la squadra che ha giocato meglio e dove vincono quelli bravi, ma solo perchè sono più bravi, non per il VAR o per il solito aiutino arbitrale ai più ricchi. É quel gioco dove la classifica non è decisa a tavolino e dove i diritti tv non si sa bene cosa siano (infatti la trasmettono in chiaro su Sportitalia).
    Mio figlio ha 7 anni e guardando l’ultima partita della primavera contro l’Inter mi ha detto: vorrei diventare come Millico.
    Io ci aggiungerei Ferigra, Rauti, Kone e De Angelis.
    Aveva la passione negli occhi, come ce l’avevo io alla sua età, ma i miei eroi erano già in prima squadra.

    Non è una esortazione a far giocare i giovani. Molti di loro non reggono all’impatto con il salto di serie, altri si perdono per strada. Il passaggio dalla primavera alla serie A è un vero e proprio trauma. Lo sa bene chiunque abbia giocato a calcio o ne mastica un po’.
    Io non sto parlando di questo, ma parlo della bellezza della nostra Primavera proprio per sottolineare di come il campionato di serie A, quello dei grandi, sia diventato sempre più qualcosa più legato allo spettacolo televisivo, ai grandi flussi internazionali di scommesse, alla spartizione degli enormi introiti dei diritti tv e degli introiti pubblicitari, all’esaltazione di immagini costruite a tavolino, ai giocatori guidati dai procuratori, alle partite a tutte le ore e tutti i giorni.
    Insomma, un calcio che nella sua globalità appassiona sempre meno.

    Il Torino, media società di serie A, gioca in questo campionato di medio livello europeo, campionato guidato in modo oscuro, senza nessuna riforma e con metodi poco trasparenti.
    Il VAR, le decisioni arbitrali a senso unico, le sentenze già scritte, i lamenti a cottimo completano il quadro. In tutta Europa (forse tranne in Inghilterra) si assiste ad un processo comune: ogni campionato ha una o due (tre in Spagna) squadre che vincono sempre e il resto delle squadre sono una sorta di sparring-partners che si litigano le briciole.
    Quando a un bambino granata dici “la juve sta perdendo 2 a 1 contro l’Atalanta, sei felice?” e lui ti risponde “e vabbè’ tanto in un modo o in un altro quelli pareggiano”, significa che si è perduto qualcosa.

    Il nostro presidente Urbano Cairo deve gestire una società in questo sistema-calcio e fa bene a chiarire alcuni concetti. Il nostro allenatore Walter Mazzarri è un professionista serio e, indipendentemente che possa piacere o no, sta cercando di trarre il massimo dal materiale umano che ha. Lui i giocatori li vede e gli parla tutti i giorni.
    Ho letto tanti insulti nei loro confronti, spesso sono nominati con nomignoli offensivi. Le critiche sono giuste se motivate e fatte con rispetto. Possiamo anche avere idee diverse, ma il TORO viene al di sopra. Mi auguro sempre che vinca, giochi bene e mi dia il modo di dire SEMPRE FORZA TORO. I rancorosi seriali non meritano risposte, forse sono degli allenatori geniali davanti alle loro play-station, ma continuano a non meritare altre risposte.

    Però sarebbe ora di pretendere che cambi davvero qualcosa in questo sistema. Non parlo del Toro, ma in generale. Non siete stufi anche voi?

    PS: il 12/1 campionato primavera: Sassuolo-Torino, forza ragazzi!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 3 mesi fa

      Ottimo commento. Ne condivido
      ogni singola osservazione!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Torello_621 - 3 mesi fa

    Se Cairo dice, giustamente, che di Ljajic non se ne parla, vuol dire che se ne parla concretamente. Prima ovviamente bisogna sbolognare Soriano e credo anche Berenguer per ridurre monte ingaggi e fare un po’ di cassa. D’altronde c’è Parigini da far giocare un po’ e lo spagnolo, ancorché più forte, potrebbe essere sacrificato. Sono convinto che con Adem si può…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Luke90 - 3 mesi fa

    Guardo la classifica e mi domando dove saremmo se non avessimo buttato via punti per strada ( bologna, parma sassuolo ecc…) poi penso anche ai torti arbitrali che abbiamo subito e mi chiedo quale posizione avremmo occupato se solo una minima parte ci fosse stata riconosciuta.
    Poi ci penso bene … possibile???
    Con maggior efficacia da parte nostra (che indica cmq un certo potenziale ed io sono d’accordo che la squadra deve essere più incisiva, cinica ecc.) e un po’ più di giustizia staremmo vedendo milan, roma, lazio e fors’anche l’inter dall’alto. Incredibile…
    Già ma a chi gioverebbe? E .. quanto rende … o quanto costa…
    il VAR è usato in modo chirurgico e opportunistico: basta vedere cosa è successo con il Frosinone… magari era giusto anche annullarlo quel gol ma quante azioni nascono da falli a centrocampo (noi ne sappiamo qualcosa… e Meitè può confermare) e nessuno dice nulla.
    Adesso pure gli strisciati si lamentano … perchè altrimenti sarebbero la voce fuori dal coro.. e anche loro vogliono essere “sensibili” al problema .. manco ci fosse bisogno (tra l’altro a uno (dei loro tifosi “lamentosi”) ho chiesto di citarmi una partita di serie A dove abbiano “perso” a causa di un “svista” arbitrale … ma anche viceversa…)
    Qualcuno ha cercato di spiegarmi le regole del VAR .. dimenticando che le regole hanno senso in un mondo perfetto (da qualche parte credo ci sia scritto che non si debba rubare ed altro ancora…eppure c’è chi continua a farlo..) .. nel calcio poi regole e regolamenti sono opinioni, punti di vista o di centimetri o di intensità..(è un chiaro errore o non tanto chiaro o non tanto errore, ma il braccio era attaccato al corpo .. si ma non troppo.., ha preso la palla ma anche la gamba…, fuorigioco no, si, uhm il tallone sembra non in linea .. mi prendo 5 minuti per misurare meglio, il suo è più fallo di quello dell’altro… eh se lo dico io è volontario oppure no… ecc. ).
    Ormai è l’arbitro che dice o decide quando è gol.. e se sbaglia tanto non frega a nessuno (si qualche riga sul giornale del lunedì, un contentino per il tifoso…arrabbiato) perchè si arbitra sempre in un solo senso… e non solo questione di juve.
    E per carità nessuno avrebbe da dire o ridire nulla se ci fosse “coerenza ed uniformità di giudizio” … purtroppo non è così. La coerenza cambia come cambia il colore delle maglie…ecco dovremmo giocare tutti con la stessa maglia.. chissà!!!!
    L’ho già scritto, quello successo a Pandev (contro la Roma .. unito al gol annullato) ha dell’eclatante eppure i giornali si sono messi a parlare per tutta la settimana delle dichiarazione di Wanda Nara…
    Preziosi lo ha detto chiaramente .. e sono convinto che non verrà neppure deferito, perchè non si deve parlare di certe cose… e deferirlo significherebbe dargli un ulteriore cassa di risonanza.
    E poi se chiedi spiegazioni, evidenzi gli errori, ti poni domande … ecco tutti contro, a dire che ti lamenti invece di accettare il fatto che deve essere così…
    Io non credo ai complotti, ma questo è il paese del calcio scommesse e di calciopoli, degli arbitri chiusi negli spogliatoi, dei regali, delle telefonate, degli insulsi striscioni .. quindi nulla stupirebbe… perchè in ballo ci sono troppi interessi (non solo calcistici) e troppi soldi e, come diceva qualcuno, “segui i soldi “…
    A mio avviso bisogna parlarne e bisogna parlarne il più possibile.. non bisogna abbassare la guardia soprattutto quando ci capitano certi soggetti … e magari, le società, dovrebbero smettere di pagare gli arbitri .. tanto danno un servizio pessimo…. uhm .. non a tutte, in effetti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. GlennGould - 3 mesi fa

    È un BEEEEL presidente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. GlennGould - 3 mesi fa

    Madamagranata. Francamente non capisco, specie dopo una bella vittoria, il dovere sempre fare polemica per non avere utilizzato Edera e Parigini. Che sono due bei prospetti ma che in questa rosa, oggettivamente, non possono trovare spazio. Capitolo Edera: è bravo ma deve dimostrare tutto; ha davanti un attacco formato da Belotti Iago e Zaza, inoltre gli è stato, questa estate, caldamente consigliato di andare in prestito per giocare. OlaAina gioca al posto di Parigini perché Parigini non è un difensore, lui si. Soriano non gioca più, Berenguer neanche, Lukic poco ed in un ruolo che non centra nulla con quello di Edera o Parigini. Capisco l’attaccamento al vivaio, però…ciao!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 3 mesi fa

      Sono andata a rileggermi il mio commento sui nostri ragazzi della Primavera. +12;-29 dicono i pareri: significa che c’è anche qualcun altro che, come me, li sostiene e vorrebbe vederli giocare!
      E leggo ogni partita molti posts nei quali si reclama Parigini in campo!
      A mio avviso (preciso sempre che trattasi di miei pareri personali perché io, la verità, non ce l’ho in tasca!) Ola Aina ha fatto qualche discreta partita, ma ora è regredito. Passaggi quasi tutti sbagliati, che i compagni non riescono a raggiungere; rilanci che finiscono oltre la linea di fondocampo, palloni ingiocabili x Belotti &C. Saprà difendere meglio di Parigini, ma in attacco, e in quanto a precisione,cross e assists, non c’è paragone! Ansaldi: lui sì che è un giocatore completo, ma Aina non mi convince proprio!
      Perché Edera deve andare in prestito, quando ci teniamo uno come Danascan,che si è rivelato insufficiente non solo in prima squadra, ma pure in Primavera? Avevano addirittura estromesso Rauti, per fargli posto, ma si sono dovuti ricredere!
      E chi ci dice che Edera, se giocasse, non segnerebbe più di Zaza (1 gol in tutta la stagione) e non supporterebbe meglio Belotti? Altrettanto Parigini, che sa giocare anche in attacco!
      Berenguer non vale più di Parigini o Edera e Bremer non dà più garanzie di Bonifazi!
      Però, per usare il termine di un nostro co-tifoso, per gli stranieri mercenari ci sono posto ed opportunità; per i nostri ragazzi, che il Toro ce l’hanno nel sangue,e che non sono costati nulla, no!
      Soriano spero anche io che sia fuori, e su Lukic concordo.
      Concludendo: scontata ed ovvia la netta superiorità dei titolari.
      Valuto Edera, Parigini ed anche Bonifazi non inferiori a tutte le altre “seconde linee” del Toro: tra queste, per il momento almeno, campioni non ce ne sono!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13814870 - 3 mesi fa

    Bravo Presidente…quando si parla male degli arbitraggi nei nostri confronti si dice solo la verità e quando tutto fila liscio lo si rimarca anche.. come è Giusto che sia. Avete visto ieri Allegri??? Non si vergogna nemmeno a parlare. Scandalizzato ..ma La vergogna più grande a Milano. Ha ragione Ancelotti. un altra volta si ritira la squadra. Come faceva a giocare sereno quel ragazzo??L’arbitro era sordo?? Bravo Toro ieri davanti ai tanti tifosi. Ci voleva proprio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-14036712 - 3 mesi fa

    Come volevasi dimostrare:appena la MERDA ha avuto un episodio contro come l’espulsione di Bentancour, Allegria spara sugli “arbitri” dando la colpa a certi presidenti! Non voglio pensare come si comporterebbe, Allegria sulla panchina del TORO?!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 3 mesi fa

      Si comporterebbe come si comportava quando era al milan, ma peggio ancora.
      Al milan, al Cagliari, si lamentava come tutti, chi più chi meno. Poi è finito alla juve, ed ecco venire fuori il filosofo, l’asceta delle proteste, il guru dell’autocontrollo. Ma vaffanculo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. alrom4_371 - 3 mesi fa

        Tutto vero , e come lui pure gli altri fenomeni della panchina che lo hanno preceduto tipo Capello , Lippi ,Trap tutti con la puzzetta sotto al naso perché non si mischiavano con quelli che si lamentavano degli arbitraggi . E’ facile fare i filosofi con la trippa sempre piena e commiserare chi si deve accontentare delle briciole. Aggiungo pure il mio “vaffanculo “.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Madama_granata - 3 mesi fa

      Non ci verrebbe mai! Francamente questo a me fa solo piacere!
      Essere sempre favorito e coccolato, e lamentarsi al primo episodio, magari giusto, solo perché non ti agevola, non potrebbe mai essere un comportamento da Toro.
      Ribadisco: lui non verrebbe mai, ma, dico io, non lo meriterebbe nemmeno, di venire al Toro!
      È il classico: “lamentese ‘d gamba sa-na”, che a noi non appartiene!
      È la lamentela del ricco che non può mangiare il caviale, vicino a quella del povero a cui non riconoscono il diritto al pane!
      Sguazzi pure il Signor Allegri nel mare di caviale che, tutte le settimane, gli offrono i signori arbitri! Noi ci accontentiamo di sudarci il pane,lottando con dignità contro chi ci fa dei torti!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. alrom4_697 - 3 mesi fa

    BRAVO CAIRO ! (detto da me vale triplo). Continua a punzecchiare il sistema calcio magari mettendo da parte la buona educazione. Se c’era necessità di un’altra prova del marciume imperante la partita di S.Siro di ieri sera ce l’ha fornita con un altro arbitraggio becero come certi tifosi . Per Allegri la colpa è A.d.L. che aveva previsto tutto , per la serie ” in Italia mai dire le verità ma accodati al sistema”. Che schifo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 3 mesi fa

      Btavo Cairo che hai permesso al gobbo di farci sputare addosso. Ma a che punto arrivate? Ma siete gobbi tutti qui?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. alrom4_5 - 3 mesi fa

        Gobbo tienitelo per te e per tutti quelli come te. Se chiarisci come la pensi sull’argomento in questione su ciò possiamo discutere civilmente ma ,ripeto, gli insulti tieniteli per te.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. iard68 - 3 mesi fa

        Te sei fuori di melone…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Madama_granata - 3 mesi fa

    1) Appena il Toro scende nel punteggio ed esce dalle “posizioni a rischio”, cioé quelle che potrebbero dannaggiare qualcuna delle squadre prescelte per l’Europa, ecco che gli arbitri ridiventano imparziali!
    Tutto come da copione: gli arbitri non ce l’hanno specificatamente col Toro, solo devono salvaguardare le posizioni “europee” destinate ad altre squadre!
    2) Grandi lamentele della Juve: si sente “penalizzata”! Hanno osato dare un “doppio giallo” ad un loro giocatore (Betancour) ed espellerlo!
    Nel Derby, però,così come in tante altre partite, chissà come mai l’arbitraggio era corretto per loro, e non capivano perché mai gli altri osassero lamentarsi! Inaudito!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 3 mesi fa

      3) Mazzarri ha “scaricato” sul Presidente l’ingrato compito di dire ai tifosi “cuore Toro” di scordarsi Edera e/o Parigini in campo, perché tanto lui non li metterà mai!!
      Tanti complimenti: sono bravi, meriterebbero di giocare, ecc.., ma gli si preferiscono, e gli si preferiranno sempre, giocatori come Aina, Soriano, Lukic, Berenguer, ecc..
      Insomma, quelli pagati fior di quattrini, non quelli arrivati “gratis” dalla Primavera!
      Per Mazzarri, in poche parole: “fuori dai piedi” alle nostre promesse!
      Edera e Parigini andranno prima in prestito a fare compagnia a Bonifazi (altro scartato), e a De Luca, Candellone, Ferigra, Fiordaliso, Butic, Zaccagno, Cucchietti, ecc.. (la lista si fa lunga!). In seguito, quando la piazza torinista sarà meno “calda”, si troverà una squadra dove accasarli!
      Si preparino (e imparino la lezione) Millico, Rauti, De Angelis, Gemello e tutti gli altri della nostra attuale “splendida Primavera”!!
      4) Non ascolto mai i commenti post-partita, ma occasionalmente la TV è rimasta accesa per qualche minuto! Giornalisti ed ex-calciatori a dire, ripetere e ribadire che è ora che certe squadre la smettano di lamentarsi x i torti subiti!!
      È vero, forse ci sono stati degli errori arbitrali, ma ora basta!!! Bisogna “tacere ed accettare”, perché così non si può più andare avanti!! Resettare e ripartire da zero nel girone di ritorno, dimenticando tutto: questo BUSOGNA FARE!!

      DETTO TUTTO CIÒ (amaramente), bella partita, bella vittoria, bravi ragazzi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. alrom4_265 - 3 mesi fa

        Purtroppo in Italia bisogna guardare le partite togliendo l’audio. Sky non solo spadroneggia senza concorrenza decidendo su tutto ma ha pure ingaggiato un esercito di commentatori tutti intruppati in un unico mantra tipo Marchese del Grillo : “il più forte ha sempre ragione e tutti gli altri non sono un c.xxo “. Guarda caso la maggioranza dei commentatori Sky sono ex gobbi .

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Kieft - 3 mesi fa

        Parigini ed edera li vorrei vedere anch’io ogni tanto ….però non sottovalutare ola Aina questo ha mezzi fisici fuori dal comune e non è così grezzo con i piedi come qualche cross sbagliato mi aveva portato a credere. Berenguer al contrario il fisico non l’ha ma un discreto dribbling …soriano non è quello della Samp

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. iard68 - 3 mesi fa

        Madama… con ‘sta primavera… Sono vent’anni (o trenta) che non nasce un titolare (da grande squadra) in primavera… l’ultimo è Lentini (se non sbaglio). Speriamo in Millico che sembra avere una marcia in più… Quelli buoni davvero vengono fuori a 18/19 anni, non a 22/23. Dopo magari diventano bravini… ma non puoi aspettarli 5 anni, nel Toro, se contemporaneamente, vuoi provare ad andare in Uefa…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. TitoToro - 3 mesi fa

    Forza Toro e forza Cairo! Bisogna tenere alta l’attenzione dei media sui torti subiti e disparità di trattamento! Cominciamo a recuperare i punti toltici ingiustamente e poi vedremo nei prossimi mesi se meritiamo l’Europa ma almeno dipenderà solo da noi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. ToroMeite - 3 mesi fa

    In effetti la piovra del pallone oggi non ha colpito (vedi anche Bergamo). Evidentemente i giornali devono aver spaventato il sistema. Avanti cosí! Forza Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

      Azzo , no?!? Ma hai visto cosa è successo a Milano?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Luka68 - 3 mesi fa

    Presidente…. abbiamo giocato contro l’ Empoli….ed hanno usato il bar stavolta….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. alex.lequi_9 - 3 mesi fa

      I cannot write in Italian as I have been out for too long nonetheless my heart is Granata and I wish I had the opportunity u have to go to the studio and cheer for my team. Stop complaining and drive a change. Salary cap is the answer to make football enjoyable again. Join me in this cruzade love u all fratelli granata

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. valex - 3 mesi fa

    Che bello poter fare il “mea culpa”! Avevo previsto la solita partita del testadighisa con obiettivo pareggio e abbiamo vinto 3 a 0. Avevo previsto mille retropassaggi di Lollo e invece ha persino segnato. Ho preso un gran freddo, ma ne è valsa la pena. FVCG sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. prawn - 3 mesi fa

    Vabbè contento che hanno vinto ma se giochi con squadre sull’orlo della retrocessione… Suvvia…
    Ok che mi ricordo ancora il passaggio alla pozzanghera di Ajeti… E che abbiamo perso punti con tante altre scarse….
    Lavorar duro, basta lamentarsi che lo sanno anche i pali ormai..

    Più che altro se si sbloccassero quei due la davanti saremmo da champions altro che El, con o senza arbitri.

    Vabbè ho bevuto un pochino è natale… Dai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rock y Toro - 3 mesi fa

      Oh ma te lo ricordi l’autogol di Padelli coll’empoli proprio??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

      Io, più che altro, mi ricordo che Mihaijolvic invasato o meno ha affrontato il campionato con quel tipo di giocatore la’, oltre ai Rossattini, i Valdifiori (panca alla Spal!), i Sadiq, etc etc etc.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. ddavide69 - 3 mesi fa

    Devo dire che stavolta è stato abbastanza duro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy