Torino, il Palermo fatica anche al Barbera: non sprecare l’occasione

Torino, il Palermo fatica anche al Barbera: non sprecare l’occasione

Statistiche / Solamente quattro vittorie interne per i rosanero, 19 le reti incassate tra le mura amiche

6 commenti

Palermo-Torino, incontro ostico valido per la 25° giornata di questa Serie A che vedrà contrapposte due formazioni alla ricerca di punti importanti per allontanare la zona calda della classifica. I presupposti e le motivazioni  per disputare una bella prestazione e ritrovare finalmente i tre punti sono forti ed importanti da entrambe le parti, con i rosanero che avranno anche l’ulteriore spinta fornita dalla volontà di far bene di fronte al pubblico di casa: anche questo elemento porta la sfida ad essere particolarmente delicata ed insidiosa per i granata (leggi qui) che dovranno essere in grado di disputare la partita perfetta senza cali di tensione. Proprio al Barbera la squadra ora allenata da Tedesco ha ottenuto alcune vittorie importanti nel corso di questa stagione ma l’impianto non può di certo essere definito un fortino, poiché Sorrentino e compagni hanno finora faticato anche tra le mura amiche.

testa
Alberto Gilardino, punto fermo dell’attacco del Palermo

Se si considerassero infatti solamente gli incontri casalinghi disputati dalle venti di Serie A, il Palermo occuperebbe la sedicesima piazza in virtù dei 14 punti conquistati finora nelle dodici partite disputate tra le mura amiche: solamente quattro le occasioni in cui i padroni di casa sono usciti dal terreno di gioco a punteggio pieno, a fronte dei due pareggi e delle sei sconfitte patite nonostante la spinta garantita dal pubblico di casa. Anche a livello di reti realizzate ed incassate, le statistiche degli isolani non brillano al Barbera: sono sedici i gol messi a segno, tuttavia Sorrentino ne ha subiti ben diciannove. Considerando solamente le partite giocate in trasferta, il Palermo sarebbe invece tredicesimo: dodici punti in altrettante partite, tre vittorie tre pareggi e sei sconfitte i risultati ottenuti lontano dalle mura amiche nelle quali sono stati messi a segno dieci centri ma quelli incassati sono venti, esattamente il doppio.

Sorrentino
Nonostante l’esperienza di Sorrentino, i rosanero faticano anche al Barbera

Statistiche quindi non esaltanti per il Palermo sia tra le mura amiche che lontano dalla Sicilia, tuttavia bisogna considerare il mercato estivo abbastanza destabilizzane a livello di organico ed anche le difficoltà incontrate nel corso della stagione per via dei ripetuti cambi in panchina (di cui Zamparini è un vero esperto, leggi qui) Queste statistiche negative dei rosanero non devono però illudere il Torino o permettere che Glik e compagni sottovalutino l’avversario: proprio questa aridità di risultati, in particolare tra le mura amiche, fungerà ovviamente da fortissima motivazione per Sorrentino e compagni che lotteranno al massimo su ogni pallone per cercare di portare a casa il miglior risultato possibile. I granata sono avvisati, poiché sprecare un’altra opportunità sarebbe veramente un peccato che a questo punto si pagherebbe a caro prezzo.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Pazko - 11 mesi fa

    Devo o fare una prestazione convincente sul piano dell”orgoglio . Dopo 200 e passa partite al timone, conoscendo bene tutti,i giocatori, Ventura DEVE tirare fuori ,il meglio di ognuno, e fare una partita di sostanza. Poi si vince o si perde, ma senza recriminazioni . Certo che i giocatori non devono sbagliare l’inverosimile in zona gol !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. rossogranata - 11 mesi fa

    Da dodici partite , dico 12 , con un penoso percorso di errori del nostro allenatore….Qualsiasi presidente di calcio al mondo avrebbe agito per il bene dei tifosi…per dimetterlo immediatamente, e invece il nostro Cairo non capendo assolutamente il carattere orgoglioso e testardo di Ventura continua a lasciarlo sulla panchina PER FARGLI BATTERE IL PRIMATO (questa volta!) di P_E_R_M_A_N_E_N_Z_A IN GIORNI non “cacciato” dal suo presidente. In campo internazionale siamo al ridicolo più assoluto. Ci rideranno tutti addosso per questa farsa del Sig. Cairo accompagnato dal Signor Petracchi. Ci saranno senz’altro delle beghe nascoste tra il Mister i calciatori e la dirigenza che noni tifosi non riusciremo mai a sapere…ma la tempesta di proteste di tanti i tifosi incazzati è mai possibile che non si possa risolvere pacificatamente ??? Consiglio ultimo: METTIAMO VENTURA A RIPOSO FINO A GIUGNO MA CAMBIATELO E SUBITO!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. RDS- toromaremmano - 11 mesi fa

    Palermo, altra squadra che rilanceremo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Catlina - 11 mesi fa

    Raga ho trovato il nuovo allenatore..Ranieri se viene via da leicester. .che dite. .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. daunavitagranata51 - 11 mesi fa

      Ranieri non viene ad allenare una squadra in crisi,

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Catlina - 11 mesi fa

        Ma non adesso a giugno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy