Torino, Maksimovic: intervento riuscito. Confermato lo stop di due mesi

Torino, Maksimovic: intervento riuscito. Confermato lo stop di due mesi

Maksimovic è stato operato alla clinica Fornaca dal dottor Misischi. Via al periodo di degenza per il difensore serbo infortunatosi con la propria Nazionale

9 commenti
maksimovic

In serata Nikola Maksimovic è stato operato. Come avete già letto su queste colonne, lo stop sarà di due mesi. Il difensore serbo è finito sotto i ferri del dottor Misischi, consulente ortopedico del Torino, alla clinica Fornaca. L’operazione chirurgica, volta a ridurre e stabilizzare la frattura al quinto metatarso del piede sinistro che Maksimovic si è procurato durante un allenamento con la propria Nazionale, si è conclusa positivamente; inizia ora, per Maksimovic, il periodo di degenza: la sua sarà certamente un’assenza di non poco conto per il Torino di Ventura.

Torino, Maksimovic: intervento riuscito. Confermato lo stop di due mesi

9 commenti

9 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alberto Fava - 2 anni fa

    Che dire? Più che augurare a Nikola una pronta ripresa è nulla di più.
    Contro la sfiga siamo impotenti, meno male che la rosa e “ottima e abbondante”.
    A presto sul campo !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. MartinVasquez - 2 anni fa

    ma Jansonn andra’ bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. LeoJunior - 2 anni fa

    Prendiamo spunto da questa brutta tegola per fare un ragionamento in generale sulla gestione di una realtà come quella del Toro, oggi. A prescindere dal fatto che siamo tutti contenti che Nikola sia rimasto con noi, l’occasione è buona per farci riflettere sulle strategie di una squadra con il nostro attuale budget. Non possiamo permetterci 25 “big” e quindi il rischio, in alcuni ruoli, è di trovarci in disequilibrio. Cedere i giocatori al massimo della valutazione risponde anche ad una semplice logica di frazionamento del rischio. Avere in un ruolo un giocatore da 18 milioni e non avere un sostituto valido e sano è molto rischioso. Per una realtà come la nostra, potendolo fare, è da preferire avere un titolare da 12 milioni + una riserva da 6 milioni oppure un solo titolare (per quanto forte) da 18? Credo che siano domande e risposte che dovremmo sempre tenere in considerazione quando giudichiamo le campagne acquisti/cessioni. Questo ci consentirebbe di avere costanza di risultati e crescita, fino a poterci permettere (facendo crescere i ricavi) di avere una rosa di titolari di sostanza.
    Detto questo, stringiamo i denti e aspettiamo Nikola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. maxmurd - 2 anni fa

    In bocca al lupox la pronta guarigione Nikola!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Max63 - 2 anni fa

    Misureremo la capacità di superare questo ostacolo con i giocatori in rosa testandone la forza. Anche da queste situazioni si misura la forza di una squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxmurd - 2 anni fa

      È a questo che servono i doppi in ruolo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. pupi - 2 anni fa

    Due mesi sarebbero già una mezza vittoria e costerebbero 9 partite circa a Maksi derby compreso, considerando che la dodicesima giornata contro l’Inter si giocherà l’8 novembre. Il problema è che la stampa in generale parla di almeno 2 mesi e la letteratura su questo tipo di infortuni, dove sia stato necessario l’intervento, indica in 3 mesi (salvo complicazioni) il periodo di assenza di un calciatore.
    La speranza che bastino veramente 2 mesi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Michele Nicastri - 2 anni fa

    Basta con queste nazionali!! Non importano più a nessuno, diamo un bonus ai giocatori perché non ci vadano!
    E chiediamo i danni alla Serbia! Che glielo paghino loro o stipendio nei due mesi in cui sarà ko!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Jerry - 2 anni fa

      Lo stipendio non gli e lo pagano… Ma il Toro avrà un indennizzo dalla federazione serba. È una regola che vige tra federazioni e squadre di club.e c’è sempre stata….

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy