Torino, massima allerta: la Roma è solo l’ultima delle big fermate dal Bologna

Torino, massima allerta: la Roma è solo l’ultima delle big fermate dal Bologna

Squadra ostica / I ragazzi di Donadoni rimangono organizzati e pericolosi: vittorie contro Napoli e Milan. E quel pareggio con la Juventus..

1 Commento

Il Torino di Ventura si appresta a disputare un’altra buona prestazione sabato pomeriggio, quando nell’anticipo della 33° giornata sfiderà il Bologna in cerca della terza vittoria consecutiva (sarebbe le prima volta in questo campionato): la formazione di Donadoni non sta attraversando di certo il suo miglior periodo e la vittoria in casa rossoblù manca da due mesi, ovvero dal successo sul campo dell’Udinese datato 14 febbraio. Nonostante ciò, i felsinei rimangono una squadra ostica e dura da affrontare ed il risultato più recente ne è la dimostrazione.

Torino, Bologna, Torino-Bologna
All’andata il Torino trionfò sul Bologna, che la settimana dopo sconfisse il Napoli

Proprio lunedì sera, nel monday night dell’ultima giornata di campionato, il gol di Rossettini ha permesso al Bologna di conquistare un pesante punto tra le mura dell’Olimpico contro la Roma di Spalletti: ma non si tratta della prima volta in questo campionato in cui gli uomini di Donadoni riescono a fermare una big, rivelandosi una sorta di vera e propria “ammazza-grandi” Proprio contro i capitolini, arrivò un pareggio anche nel girone d’andata: 2-2 al Dall’Ara alla 13° giornata; due turni più tardi, dopo essere stato sconfitto proprio dai granata di Ventura, il Bologna si prendeva una pesantissima rivincita contro il Napoli imponendosi per 3-2 sui partenopei. Da evidenziare anche la vittoria a San Siro ai danni del Milan (0-1 alla 18° giornata) ed il pareggio ottenuto contro la Juventus, bloccata sullo 0-0: si tratta addirittura dell’unica sfida non vinta dai bianconeri nelle ultime 22 partite giocate in campionato.

Torino FC v Bologna FC - Serie A
Il Bologna di Donadoni è diventato una vera e propria “ammazza-grandi”

Risultati questi di certo importanti che certificano la qualità del lavoro svolto da Donadoni e del gruppo a disposizione del tecnico, senza dimenticare quelle che possono essere considerate imprese “minori” ma rimangono risultati molto importanti ottenuti ai danni di altre formazioni blasonate o protagoniste di questo campionato: il pareggio con la Lazio (2-2 alla 20° giornata), la vittoria sul campo del Sassuolo (0-2, 21° turno) e nuovamente il pari strappato alla Fiorentina (1-1, 24° giornata) Dunque, nonostante il recente periodo di calo attraversato dai rossoblù, il Torino dovrà affrontare l’avversario con la massima concentrazione: il minimo errore potrebbe risultate fatale ed incidere pesantemente sul risultato finale. Attenzione raddoppiata e nessun calo di lucidità: elementi fondamentali per puntare alla terza vittoria consecutiva.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Cecio - 12 mesi fa

    Possiamo stare tranquilli allora, di certo noi non siamo tra le “grandi” di questo campionato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy