Lazio-Torino, il match perfetto di Miha: il tecnico non sbaglia una mossa

Lazio-Torino, il match perfetto di Miha: il tecnico non sbaglia una mossa

Approfondimento / Il tecnico serbo può sorridere: Rincon, Edera e Berenguer ripagano la fiducia e decidono il match

di Nicolò Muggianu

E chi se lo sarebbe mai aspettato? L’epilogo di Lazio-Torino è forse quello meno atteso: 1-3 per i granata e tabù Olimpico di Roma sfatato dopo ben 24 anni di astinenza. Ma non è finita qui. Perché se il risultato finale ha già un che di straordinario, è doveroso sottolineare come il match sia stato deciso dagli uomini (forse) meno attesi. Ljajic? Belotti? Iago Falque? No. Il primo si accomoda in tribuna per ‘motivi disciplinari’, il secondo si ferma ancora una volta al palo; mentre lo spagnolo corre tanto ma non riesce a finalizzare.

Potrebbe sembrare paradossale, ma grazie anche a questa serie di ‘sfortunati eventi’ il Torino è riuscito a portare a casa i tre punti. Già perché Mihajlovic, a discapito di quanto si pensasse alla vigilia, decide di lanciare dal primo minuto Berenguer, con Ljajic spedito in tribuna. Nel post partita il tecnico dirà in merito (LEGGI QUI): “Ljajic va in tribuna per comportamenti sbagliati. La prima cosa è il gruppo e non i singoli. Se devo parlare di singoli parlo di Berenguer ed Edera: il primo ha fatto una grande partita, il secondo anche. Scelta forse anticonvenzionale, ma che certamente dà i suoi frutti. Lo spagnolo è una vera e propria spina nel fianco della difesa biancoceleste e al 9′ della ripresa finalizza una discesa di quaranta metri con un piazzato preciso. È il primo gol con il Torino. Una vera e propria liberazione per lui, che nelle scorse settimane era stato tacciato dagli addetti ai lavori come ‘oggetto misterioso’.

Come se non bastasse, a distanza di pochi minuti, anche Rincon ed Edera si uniscono alla festa. Anche per loro è il primo gol in maglia granata. E se il venezuelano aveva già fatto qualche gol in carriera nella massima serie, per il talento proveniente dalla cantera, la prima marcatura in Serie A ha un sapore speciale. Una rete che suggella un periodo brillante, in cui il classe ’97 era riuscito a scalare le gerarchie di Mihajlovic. “L’allenatore si aspetta questo dai giocatori che mette in campo – ha provato a pungolare il tecnico serbo nel post partita – Ho avuto un ottima risposta da loro due”. La verità però è un’altra. In un periodo opaco, i due giovani hanno ridato al Torino quella voglia di ‘spaccare il mondo’ che era mancata nelle ultime uscite stagionali. Senza dubbio gran parte del merito va a Mihajlovic, che ha avuto il coraggio di lanciare due giocatori che fin qui non avevano esaltato.

Da sottolineare poi anche il ‘nuovo centrocampo’. L’intuizione di inserire Valdifiori davanti alla difesa ha permesso a Rincon di avere meno compiti in fase di interdizione, dando a ‘El General’ la possibilità a di farsi vedere con maggiore frequenza dalle parti di Strakosha. A prescindere dal gol, il venezuelano è parso più a suo agio nella posizione di mezz’ala, con le geometrie dell’ex Napoli in cabina di regia che hanno aiutato le incursioni in contropiede, ma soprattutto il possesso palla una volta in superiorità numerica. Insomma, diamo a Cesare quel che è di Cesare. Quando il tecnico serbo ha fatto scelte sbagliate è stato (giustamente e comprensibilmente) criticato, ma oggi su questa vittoria c’è la sua firma indelebile.

36 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. abatta68 - 1 anno fa

    Ieri Sinisa le ha azzeccate tutte perchè chi ha mandato in campo ha finalmente risposto, facendo quello che andava fatto… sembrerà strano a qualcuno forse, ma le squadre che solitamente vanno bene (come Lazio, Atalanta, Samp,ecc) hanno giocatori che mediamente forniscono un alto livello di rendimento e garanzie ai loro rispettivi allenatori, che si fidano e trasmettono alla squadra la giusta solidità e coesione… smettiamola quindi di pensare che in altre squadre esistano dei maghi della panchina, magari esistono allenatori che meglio sanno comunicare con i giocatori, questo si, ma se Gasperini fosse un genio non sarebbe mai stato cacciato a pedate dall’Inter e lo stesso Inzaghi ieri non è stato in grado di far altro che trasmettere ulteriore nervosismo ad una squadra già in netta difficoltà, anche in 11 contro 11.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 anno fa

      …dopo questa partita, Mhjailovic ha solo detto che ognuno deve fare il proprio mestiere e che non bisogna sempre e solo aspettare che la società mandi via l’allenatore… una società forte e intelligente sostiene sempre l’allenatore, proprio perchè sa che può arrivare il momento in cui uno come Ljaic lo devi spedire in tribuna… forse sto conto il buon Adem non se l’era fatto…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Brawler Demon - 1 anno fa

    Speriamo che il talebano serbo continui a mostrare ancora questo coraggio… Prima che mi convinca delle sue doti nascoste di allenatore, ce ne deve passare ancora di acqua sotto i ponti.
    Tranne qualche elemento, a me la squadra attuale non dispiace.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawn - 1 anno fa

    Noto con piacere che i miei commenti vi mancano, addirittura (non faccio nomi) si dice dove sei Prawn, non commenti quando vinciamo?

    Prima di tutti, mi sono promesso di postare di meno, visto che da fastidio (niente nomi di nuovo, siamo sotto natale).

    Ieri sera tifavo come al solito Granata. E avevo poche speranze di veder qualcosa di buono.

    MA se guardate i commenti del LIVE ci sono e ho fatto i complimenti a Miha.

    No, non sono ipocrita o non coerente. Quando le azzecca le azzecca.

    E ieri ha fatto giocare i volenterosi e lasciato fuori i leziosi. E il primo tempo e’ stato molto buono (il migliore da un sacco di tempo, meglio che con l’Inter).

    La lazio si gioca tranquillamente lo scudetto, non e’ da Europa League, non e’ nei libri paga degl arbitri (e ieri si e’ visto) e noi, il piccolo Davide contro Goria abbiamo fatto la partita perfetta, l’unica che il TORO potesse fare.

    Gia’ scritto altrove che mi sono piaciuti Molinaro, Rincon finalmente nella sua posizione, De Silvestri, Sirigu, N’Kolou. E ancor di piu’ Berenguer, Edera, Iago. Mi spiace per il Gallo che sembra un po’ un fantasma e per Baselli che poteva fare anche meglio.

    Il mio criticismo verso Miha non si ferma dopo una partita come questa, lo voglio ancora vedere via da torino, e ci tengo ad elencare i motivi:

    1) la partita e’ stata giocata bene ma farsata dall’espulsione/non rigore – al di la che godo come un riccio se eravamo 11 contro 11 poteva finire male o molto probabilmente nell’ennesimo pareggio – non bisogna montarsi la testa
    2) la squadra di ieri era quella che deve giocare titolare, con edera ad entrare per mezz’ora ogni partita minimo (ancora fatico a capire cos’e’ quest’ossessione dei piedi invertiti, son sicuro che edera se la caverebbe anche a sinistra, essendo mancino
    3) ci e’ voluto troppo (e quando dico troppo dico che molti dei tifosi granata qua su TN non si speravano come me in una partita buona ieri sera) per far giocare questo 11, ci e’ voluto troppo a non far giocare niang, ljacic, a passare al 433. lui la gente la vede negli allenamenti e non credo che berenguer abbia imparato a giocare a calcio la settimana scorsa. andava messo prima
    4) le fisse: ljacic se proprio deve giocare fallo giocare dietro le punte non ala; rincon fallo giocare non centrale; barreca non bruciarlo se non sta bene: gli errori non si contano piu’ quest’anno, a partire dal comprare l’inutile niang

    Detto questo, ripeto godo che il toro ha vinto, finalmente una partita di cui essere orgogliosi e contenti coi ragazzi, ora aspetto Miha al varco, se ha le palle riconferma l’11 di roma anche contro il napoli.

    Chi non se lo merita, chi non lavora sodo non gioca, fine, lo scrissi settimane fa.

    Saluti a tutti, e forza toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 anno fa

      Visto che adesso ci sei, anche quando si vince, ne approfitto per risponderti punto per punto:
      1) la partita poteva finire peggio? lo hai visto il primo tempo? la Lazio non ha fatto un tiro in porta, erano lenti e prevedibili già dal primo minuto, figurati al 90esimo… noi in 11 contro 11 abbiamo giocato molto meglio di loro, con 4 occasioni clamorose che ci potevano mandare a riposo già in vantaggio. Sai perchè hanno giocato male? perchè i nostri facevano il pressing al portatore di palla già nei loro 30mt… hai notato quante volte hanno buttato via la palla in fallo laterale o direttamente ai nostri?
      2) Mhjailovic chiede dei giocatori e la società lo accontenta… poi questi rendono poco o nulla, ma lui ha il dovere di aspettarli, non solo i vari Ljaic e Njang che rappresentano un capitale importante per la società, ma anche i giovani da lanciare, non da bruciare. Sul discorso degli esterni con “i piedi invertiti”… beh, se non lo hai capito ieri!! se rientri sul tuo piede segni, perchè ti porti verso la porta, vedi i goal di Berenguer ed Edera… prova a riguardarteli e capisci perchè non hanno deciso di andare sul fondo e crossare.
      4) Ljaic deve giocare a pallone! non importa dove… e poi dietro le punte? quali punte? stai parlando di mettere Njang o Sadiq a fianco di Belotti (peraltro ancora indietro rispetto allo scorso anno)? a parte Belotti, di punte NON NE ABBIAMO!
      rispetto ai giovani: Barreca vale Edera ed entrambi vanno rispettati e considerati per quello che sono, in prospettiva per quello che possono diventare. Possono sbagliare (vedi Barreca contro l’Atalanta) ma devono rientrare nei programmi della società, perchè noi non abbiamo bisogno di spendere 30milioni per Bernardeschi… lo abbiamo già in casa. Basta farlo crescere senza pressioni eccessive… ma lo stesso vale per Berenguer. Se Mhjailovic lo ha tenuto da parte un motivo ci sarà stato e se i risultati sono poi quelli visti ieri sera…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawn - 1 anno fa

        mi sembri un po’ prevenuto nei miei confronti eh abatta.. vabbe’..

        1) abbiamo ammazzato la partita molto bene nel primo tempo, ma nel secondo non mi dire che non ti sei mai cagato… c’era tensione e hanno giocato benissimo pur essendo in 10, non voglio sminuire l’ENORME impresa, e ancora GODO, ripeto GODO, ma sono entrati a testa bassa nel secondo tempo e secondo me avremmo rischiato non poco se eravamo in 11 contro 11.

        2) ok puoi segnare, benissimo, infatti Iago segna, Edera segna, Berenguer segna. Ma puoi anche giocare con un esterno coi piedi non invertiti, per fare cross per il Gallo, questo intendo, puoi giocare con Edera a sinstra a crossare per il Gallo, e Iago ad accentrarsi e tirare, volevo solo dire che non debbono essere sempre DUE a piedi invertiti e che ogni tanto si possono scambiare, giusto per fare anche un cross ogni tanto. Poi Iago, amore eterno ma si sa che usa solo il sinistro, a quel punto un cross perfetto per il gallo diventa quasi impossibile da destra.

        3) dai, non e’ che mi devi dare contro a tutti i costi, quante OCCASIONI ha avuto Niang e quante Berenguer? Quante partite opache ha giocato Ljacic e quante occasioni (giocando alla grande) ha avuto Edera. Abbiamo perso un botto di punti e la mia personalissima opinione e’ che si e’ insistito troppo, pressioni societarie? i figlioli adottati da miha non rendono? Non ha senso, perche’ se si va in europa i soldi si fanno, senza contare che se metti niang&ljacic in campo e se non danno il 100% ne risente pure il gallo e il suo cartellino col cavolo che vale 100M oggi come oggi.

        Ljacic non rende a sinsitra, credo che sia ovvio ormai, o lo metti al posto di Valdifiori (in casa magari, rischio..) oppure lo metti dietro una o due punte.

        E vabbe’ vediamo che succede col Napoli, di buono c’e’ che almeno non vedo l’ora di leggere la formazione, con speranza e non con timore

        forza toro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. abatta68 - 1 anno fa

          Non sono prevenuto contro nessuno, leggo quello che si scrive e rispondo con un mio parere. Io penso che nel calcio conti il gioco, finalizzato a segnare. Quanti goal segnava Claudio Sala, tanto per citare un’ala destra pura? pochissimi, in confronto al talento, però faceva fare alle due punte tonnellate di goal… ma perchè erano due punte non vere… stratosferiche! e anche perchè si giocava a uomo e nell’uno contro uno Pulici o Graziani una volta su due avevano la meglio. Ti pare che sia la stessa cosa con Belotti? nel calcio attuale crei le occasioni con gli scambi, accentrando il gioco a ridosso dell’area (vedi il Napoli, ma anche la Lazio stessa o l’Atalanta). Il centravanti porta via l’uomo e le ali cercano lo spazio per il tiro… ma se sei sulla bandierina del corner mai più segni! Callejon e Insigne fanno le stesse identiche cose… speriamo non domenica!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. abatta68 - 1 anno fa

            …se poi mi dici che ti sei cagato addosso per la partita che ha fatto la Lazio… beh, avrai magari un pò di influenza intestinale! ah ah!!!
            Erano dei morti in campo già dal primo minuto, esattamente come il Napoli contro la Fiorentina… e quando sei messo cosi, butti un sacco di palloni in mezzo all’area… tutti nostri! ieri, a parte il brivido-var, è stata una serata che più serena non si può!

            Mi piace Non mi piace
  4. fabio.tesei6_649 - 1 anno fa

    Vi si stanno torcendo le budella dal nervoso per la strameritta vittoria. Le vittorie come le sconfitte molto spesso sono decise da episodi. Cosa volete analizzare, le vittorie si godono e basta. Non sprecate le gufate ci servono per i gobbi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_543 - 1 anno fa

      Bravo Fabio, condivido !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. abatta68 - 1 anno fa

    Non sono uno di quelli che dice continuamente “ve l’avevo detto”, ma quando dicevo che la differenza la fa il rendimento dei giocatori e non la presunta qualità, vedevo giusto o no? Il modulo o il carattere del mister contano fino a un certo punto…. In campo vanno i giocatori che sanno benissimo cosa dovrebbero fare…. Solo che ieri lo hanno fatto, molte altre volte no! Sinisa può piacere o meno e ha dei limiti, ma il più grosso limite ė stato quello di confidare inutilmente di giocatori talentuosi ma incapaci di tener alto il morale della truppa… Ieri sera si ė visto fin da subito che la squadra era motivata e convinta di voler vincere la partita. Poi finalmente abbiamo capito che le mezzali devono fare solo quello e che valdifiori deve stare in campo, sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13706409 - 1 anno fa

    Non serve essere dei critici esperti per capire che di formazioni sbagliate ne sono state fatte parecchie e non è del tutto sicuro che ieri visto l’andamento della partita sia stata fatta la scelta più giusta. Ieri oltre al fatto che i ragazzi hanno finalmente corso di più è anche andato tutto per il verso giusto….. Certo che un ljaic in tribuna….. Insomma….. Il giocatore è forte e va trovato il sistema di sfruttarlo al meglio a differenza di Njang…. Possibile che tanti esperti di calcio non abbiano notato la totale mancanza di fondamentali…… Comunque sempre FORZA TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13658235 - 1 anno fa

    Che azzecchi 2 partite su 14 non è male ……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Leojunior - 1 anno fa

    Allora non mi piaceva Mihajlovic perima e rimango della stessa idea. Pronto eventualmente a cambiare idea. Ma primo: ieri non erano in campo (anzi tribuna) due dei 3 cocchi belli dell’allenatore, 22 mln € in totale. C’era solo De Silvestri che per la prima volta non ha fatto disastri. Direi che per una società molto attenta al bilancio tenere 22 mln in tribuna è una sconfitta. Berenguer fino all’altro ieri era un bidone anche per l’allenatore, forse serviva farlo giocare di più. Valdifiori si vede sempre poco, ma quando c’è si vince (anche prima parte stagione scorsa). Non è che dopo quasi un anno di schifezze una buona partita cambi l’idea su un allenatore. Vedremo se sarà una svolta o se rincominceremo nella mediocrità. Speriamo bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_774 - 1 anno fa

      Ma fatti una camomilla, ancora parlare di sconfotta oggi dopo oltre 20 anni che non vincevamo a Roma ! gente come te è la rovina del ns. Toro !

      Ma poi che parli di bilancio, li metti tu i soldi ? No, lo fa Cairo, a suo rischio e pericolo !
      Quando metterai anche tu dei soldi potrai parlare di bilancio !
      Ripigliati.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. CresciutoaPaneeTORO - 1 anno fa

        Noi portiamo i soldi a cairo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. r.ponzon_951 - 1 anno fa

          Ma cosa porti a Cairo ? A parte che da quello che scrivi secondo me tu non vai nemmeno allo stadio… ma comunque il Toro non è mantenuto con i tuoi e/o nostri soldi. Credo tu non conosca molto bene come si gestiscono le società di calcio

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. CresciutoaPaneeTORO - 1 anno fa

            Inanzitutto tutto non mi conosci e non sai cosa spendo e come spendo quindi parla poco.Prova a non portare più al tuo presidente i soldi dei diritti TV e degli incassi dello stadio poi vedi come ti gestisce la societa. Cos’è secondo il tuo cervellino c’è li rimette lui di tasca sua? Sai cos’è una società per azioni? Ah già ma qui sto parlando con un manager sportivo in incognito.

            Mi piace Non mi piace
      2. Leojunior - 1 anno fa

        Guarda io vivo a Roma e non sai che gioia battere la Fasci-Lanzieee. Detto ciò la crescita della nostra squadra del cuore passa anche dai giusti investimenti, e a me Niang proprio non va giu. Bastava tenerci Benassi, Maxi, e comprare magari un altro centrocampista con I soldi risparmiati per Niang. No invece abbiamo comprato due giocatori nello stesso ruolo quando avevamo anche Edera, Perugini e Boje dopo che l’anno scorso eravamo tra I migliori attacchi. Ho visto quest’anno delle partite deprimenti, e ora che abbiamo vinto una partita con un episodio a nostro favore determinante, non mi esalto. Miha era un somaro prima e secondo me lo è anche ora. Poi se ci porta in Champions guiro che chiederò scusa a tutto Toronews, ma ora non è che l’allenatore sia bravo dopo che lo ho/abbiamo massacrato per mesi. Tieni conto che ha impostato tutta una stagione su un modulo fallimentare…e la colpa di ch è?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. abatta68 - 1 anno fa

          L’allenatore è da mesi che chiede ai giocatori un certo livello di rendimento… tu l’hai visto? io no!
          L’allenatore non sarà una cima dal punto di vista tattico, ma è l’unico che ha deciso di fare marcia indietro, prima attraverso il modulo, poi decidendo a suo rischio e pericolo, di mettere da parte i presunti senatori e far giocare chi se lo meritava, per l’impegno messo in settimana. Ieri sera si sarebbe potuto anche perdere 3-0 ma cosi non è stato… ma la faccia e il culo stavolta ce li ha messi l’allenatore.
          Di fronte a tutto questo, Mhjailovic rimane un allenatore da esonerare, solo perchè per mesi qualche tifoso non riusciva a vedere nient’altro che Mhjailovic come unico problema? qualcosa non torna, ti pare?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Alberto Fava - 1 anno fa

          @Leojunior , allora se capisco bene il tuo concetto:
          1- mercato completamente sbagliato.
          2- Benassi e Maxi 2 fenomeni da tenere.
          3- sei contento perché abbiamo vinto contro i “ fasci” come li chiami te.
          4- Il mister e un somaro , anche se magari siamo quasi in zona EL, anche se abbiamo vinto a casa dei “ fasci” dopo 24 anni, per te somaro e’ , e somaro rimane.
          Punto.
          Se ho capito bene questo è il tuo pensiero sul Toro attuale , che non condivido assolutamente e che tengo a scrivertelo, anche se magari non te ne fregherà nulla.
          Se invece ho capito male, ti chiedo scusa.
          FVCG

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. user-13658235 - 1 anno fa

      Perfettamente d’accordo……mi associo e condivido a pieno ……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. r.ponzon_827 - 1 anno fa

    Dove sono oggi i soliti Gufi (Pimpa, Prawn, ecc….) che sparano m….a sul TORO (Pres. DS, Mister e squadra) e sperano nelle sconfitte della squadra ???

    La verità è che il calcio è uno sport difficile,giudicare un tecnico o un calciatore ancor di più.

    A noi tifosi dovrebbe competere solamente – per l’appunto – il tifo e il sostegno (soprattutto nei periodi difficili) alla squadra. Limitiamoci a questo per favore !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CresciutoaPaneeTORO - 1 anno fa

      Non siamo in dittatura e tu non sei un dittatore. Nessuno può togliere il diritto di critica se le cose non funzionano. Ieri è stata una bella partita complimenti al TORO.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. r.ponzon_753 - 1 anno fa

        Bravo, vai a fischiare allo stadio !
        Tu si che sei un vero tifoso del Toro !

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. r.ponzon_118 - 1 anno fa

          Ma poi quale diritto di critica…. Voi speravate che il Toro ieri sera perdesse !
          Che vergogna……

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. prawn - 1 anno fa

            sei malato, mi spiace, fatti curare

            Mi piace Non mi piace
        2. CresciutoaPaneeTORO - 1 anno fa

          Siamo tutti tifosi, chi in un modo e chi nell’ altro, quello che dico è che non può esistere un metro di giudizio standard del vero tifoso del toro, come di qualsiasi altra squadra. Quindi smettetela di sentirvi sempre superiori ad altri solamente perché scegliete di non fischiare quando le cose non funzionano, io non mi sento superiore a nessuno. FORZA TORO!!!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. r.ponzon_300 - 1 anno fa

            Io si, mi sento superiore a tutti quelli che anzichè tifare e sostenere la squadra, si augura la sconfitta del Toro.
            Sempre.

            Mi piace Non mi piace
    2. rogozin - 1 anno fa

      I tifosi hanno hanno diritto di fischiare e di applaudire: succede per ogni genere di spettacolo è da sempre anche nel calcio. Finalmente possiamo di nuovo applaudire una squadra e il suo tecnico, che per lungo tempo hanno meritato solo fischi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fabio.tesei6_476 - 1 anno fa

        Vi si stanno torcendo le budella dal nervoso per la strameritta vittoria. Le vittorie come le sconfitte molto spesso sono decise da episodi. Cosa volete analizzare, le vittorie si godono e basta. Non sprecate le gufate ci servono per i gobbi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. prawn - 1 anno fa

      Dov’eri tu ieri sera carissimo?

      leggiti i miei commenti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. r.ponzon_737 - 1 anno fa

        Troppo facile sputare m….a quando le cose vanno male e gioire quando si vince; questo è il comportamento degli antisportivi, in genere i tifosi della gobba sono così (ndr: quando la Juve non vinceva erano in 800 allo stadio anche nelle partite di champion’s).
        Noi del Toro ci siamo sempre distinti invece per un comportamento diametralmente opposto. Se non vi va bene, tifate Juve o Inter o qualsiasi altra squadra, noi del Toro tifiamo anche e soprattutto quando le cose vanno male, quando la squadra, il mister e l’ambiente tutto ha bisogno di noi.
        Non capire questo vuol dire capire poco di sporte non capire nulla di Toro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. prawn - 1 anno fa

          Ah si eh, teniamoci Miha per sempre, perche’ non fargli un bel contratto a vita.

          Si va lontani cosi’, ma smettila

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Alberto Fava - 1 anno fa

            Per adesso erano anni, anzi lustri che non sentivamo il profumo delle zone medio alte della classifica.
            E Mihailovic non c’era.
            Quindi si, teniamocelo e magari anche stretto .
            Non ti garba ? Beh fattene una ragione , almeno finché dura.
            FVCG

            Mi piace Non mi piace
      2. Alberto Fava - 1 anno fa

        @prawn di la verità dai. Dillo che commentavi ad “obtorto collo” , ma nel tuo intimo bianconero soffrivi come un’agnellino alla vigilia di Pasqua !

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy