Torino-Pisa 0-0, Maxi spacca la traversa: si va ai supplementari

Torino-Pisa 0-0, Maxi spacca la traversa: si va ai supplementari

Coppa Italia / Gli ingressi di Belotti e Ljajic vivacizzano ma non basta: i neroblù tengono in 10 uomini e trascinano i granata all’extra-time

Torino-Pisa va ai supplementari. Il “Toro due” delude e non va oltre lo 0-0 dopo 90′ contro il Pisa: poche idee e confuse, il Toro pressa a tutto campo, al pallino del gioco, ma non riesce a sfondare davvero in attacco, nonostante l’inserimento di Belotti e Ljajic a ripresa in corso. Il centrocampo fatica a fare gioco, e anche con la superiorità numerica dopo l’infortunio di Lazzari le occasioni non sono tante come dovrebbero. Padelli si deve superare su Lisuzzo, e la chance più ghiotta arriva a Maxi Lopez a 8′ dal termine, ma il gran tiro dell’argentino si stampa sull’incrocio dei pali. Servirà un’altra prestazione nei 30′ di extra-time.

Dopo un primo tempo compassato e con poche, pochissime idee, nel quale gli unici – e velleitari – squilli son stati di Lukic, Martinez ed Acquah, il Toro nel secondo tempo sembra partire leggermente più convinto, svegliato da un Mihajlovic sicuramente non contento negli spogliatoi durante il break. Dopo una manciata di secondi prima Maxi Lopez e dopo Boyé fanno capire ai difensori pisani che i granata vogliono cambiare marcia, ma sul tiro dell’argentino – liberatosi molto bene al tiro – è Martinez a salvare Ujkani.

Le occasioni da gol, però – nonostante la pressione granata sia pressoché continua – sono rarefatte, con il Toro troppo impreciso negli ultimi 20 metri. All’11’ bel recupero palla di Martinez al limite dell’area pisana, dentro per Maxi Lopez che da posizione defilata impegna Ujkani in due tempi. Il centrocampo guidato da Lukic non velocizza l’azione e il Toro non riesce a sfondare per vie centrali, e sugli esterni il Pisa copre bene. Miha coglie la difficoltà nel prdurre gioco da parte dell’Under 21 serbo – negativa la sua prestazione, al contrario di un brillante Gustafson – e lo sostituisce al 17′ per Ljajic, che si posiziona dietro al tridente d’attacco. E’ proprio il numero 10 granata a mettere i brividi a Ujkani dopo 2′ dalla sua entrata con una punizione dalla mattonella preferita dal talento serbo, ma il portiere respinge con i pugni.

La posizione tra le linee di Ljajic crea qualche problema alle maglie neroblù, ma il Toro davanti è sterile, e al 20′ rischia più di qualcosa sul cross di Gatto per Cani, ma per fortuna dei granata l’attaccante pisano manca l’impatto con la sfera. Al 24′ una manovra avvolgente del Toro viene poi vanificata da un tiraccio di Acquah, e due minuti più tardi è il Pisa ad avere l’occasione più ghiotta della partita: corner dentro per Lisuzzo, che in girata impegna Padelli, che con un mezzo miracolo salva i suoi. Miha è una furia in panchina, e 15′ dalla fine rileva Martinez per inserire Belotti, mentre il Pisa rimane in 10 uomini per l’infortunio di Lazzari a sostituzione terminate. Il Toro pressa continuamente, il possesso palla è pressoché totale, e al 10′ dal termine la palla gusta ce l’avrebbe Gustafson (uno dei migliori), che fa tutto bene, l’inserimento, lo stop, ma non il tiro, troppo debole e centrale. A 8′ dalla fine la chance più ghiotta per il Toro: Maxi protegge bene il pallone, e centra in pieno l’incrocio dei pali. Nel finale assalto granata, con Ljajic che ha la punizione buone dai 19 metri, ma centra la barriera. I 90′ finiscono 0-0, si va ai supplementari.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. The Mtrxx - 2 settimane fa

    Spiace molto per Maxi, meritava di metterla dentro, son partite difficili da sistemare dopo 90 minuti con un pisa chiuso dietro

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy