Il Torino e i punti persi: col Crotone per fermare l’emorragia con le “piccole”

Il Torino e i punti persi: col Crotone per fermare l’emorragia con le “piccole”

Focus On / Fra i club in corsa per l’Europa League, il Toro è quello che ha più difficoltà con le piccole. Un trend molto simile a quello dell’anno scorso

di Marco Notaro, @MarcoNotaro17

Contro il Crotone per sfatare un tabù. Fra le squadre ancora in corsa per l’Europa League, alle porte della partita contro i calabresi, i granata risultano essere una delle squadre che ha lasciato più punti per strada contro i club che si trovano dal 16° posto in giù nella classifica della A: una sconfitta e un pareggio contro l’Hellas Verona, i pareggi contro Spal Crotone, unica nota positiva le due vittorie contro il Benevento.

CROTONE NEL MIRINO – Nei match in cui il Toro si presentava da favorito, le prestazioni offerte finora dalla squadra non sono state all’altezza di un club che dovrebbe puntare ad obiettivi ambiziosi. Appena 9 punti in sei partite, un rullino di marcia pessimo e neanche il subentro di Mazzarri è riuscito a invertire. Sono state continue le ingenuità commesse dagli uomini granata in queste gare che dovevano essere affrontate con un piglio assolutamente diverso. Una squadra che oltre ad accusare problemi a livello di tenuta fisica (leggi qui l’approfondimento), presenta anche qualche pecca a livello psicologico e appare in alcune occasioni incapace di reagire. Tuttavia, mancano ancora 12 giornate alla fine del campionato ed i granata dovranno dimostrare già a partire da domenica di dover invertire questo trend. Una svolta è assolutamente necessaria se i granata vorranno ancora sperare di poter rincorrere le dirette concorrenti per un posto in Europa League, considerando anche il grande momento di forma che stanno vivendo la Sampdoria e il Milan.

IL PARAGONE – L’anno scorso il Torino soffrì dello stesso problema contro le ultime 4 del campionato, pur avendo ottenuto risultati migliori. Infatti, sfide giocate con Crotone, Palermo, Empoli e Pescara arrivarono quasi sempre risultati mediocri. Una vittoria e un pareggio – quest’ultimo in casa – con i pitagorici, due vittorie contro i rosanero, due pareggi contro i toscani, un pareggio e una vittoria contro gli abruzzesi. Un totale di 16 punti in otto gare in cui i granata partivano sempre favoriti. Certo un rullino di marcia non entusiasmante, ma sicuramente migliore di quello di quest’anno nonostante la rosa del Toro sia probabilmente migliorata rispetto all’anno scorso. Saranno giorni di lavoro duro per Mazzarri e i giocatori che dovranno ritrovare la migliore condizione per affrontare il Crotone e dovranno credere ancora che il traguardo, seppure lontano, è ancora raggiungibile.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Granat....iere di Sardegna - 6 mesi fa

    Delle due l una. Visto che abbiamo perso tanti punti evidentemente gli altri non sono piccoli oppure siamo noi che non siamo granché…La nostra società ha di grande solo le plusvalenze e i tifosi. Tutto il resto è desolatamente piccolo a cominciare dal presidente e non perché è basso…E comunque basta con queste stronzate sull europa. Il Milan sta volando e la Samp tiene il passo e noi dopo il Crotone iniziamo a ballare sul serio. È già un risultato se chiudiamo dignitosamente il campionato, tanto poi potremo deridere tutti perché avremo vinto lo scudetto del bilancio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. iugen - 6 mesi fa

    Un’emorragia che ci ha portato a morire dissanguati…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Esempretoro - 6 mesi fa

    Europa League????? Non offendete l’intelligenza dei tifosi!!! Mi piacerebbe sapere il vero motivo per cui ancora vengano avvallati questi argomenti in redazione.Già abbiamo la carogna addosso per l’ennesima figuraccia,andare oltre è sadico. Come ho già scritto in un altro post,Domenica sarò altrove,ma paradossalmente il vero motivo è che una seppur giustificata contestazione mi farebbe stare ancora più male. Il vero tifoso non vuole vincere sempre e comunque (quelli sono gli strisciati…)ma pretende grinta,attaccamento alla maglia e impegno totale.
    Con la prossima plusvalenza,caro coscritto,vedi se riesci a trovarle su Amazone…magari risparmi pure un po’!!!!!
    ALÉ TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. WGranata76 - 6 mesi fa

      Il perché è semplice, su che testata e gruppo stai commentando? 😉

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Esempretoro - 6 mesi fa

        Hai ragione,da vendere pure. Il piciu sono io…sai,ero abituato ai giornali che per non far focalizzare i lettori su una magagna “svariavano”su altro…
        Ciao,WGranata76

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy