Toro, Zaza e il regalo alla Juve: il personalismo di quel passaggio sciagurato

Toro, Zaza e il regalo alla Juve: il personalismo di quel passaggio sciagurato

Focus / L’attaccante gioca una partita discreta ma rovina tutto con un retropassaggio sciagurato che consegna il derby ai bianconeri

di Redazione Toro News

Non era stato neanche un derby eccessivamente negativo per Simone Zaza, fino al 70′. La vita del calciatore, la partita del calciatore, però, è fatta di momenti, di momenti da non sbagliare. E quel momento, Zaza l’ha clamorosamente sbagliato. Il retropassaggio suicida verso Ichazo che ha poi causato il rigore è sbagliato per tanti motivi, il primo dei quali è sicuramente il tipo di esecuzione. Zaza ha toccato quel pallone in maniera lenta e quasi presuntuosa, come a voler esaltare il suo (bel) recupero su Bonucci di qualche istante prima. E quella dannata presunzione è costata il derby ad un intero popolo.

Dicevamo della partita di Zaza, che a bene vedere non è stata del tutto e completamente negativa. Senza picchi altissimi, ma anche con un po’ più di carica agonistica rispetto alle ultime svogliate uscite. Qualche sponda ben fatta, qualche recupero e poi quel contatto preso in area con Alex Sandro che se fosse stato fischiato forse staremmo parlando di un’altra partita. Però poi c’è il 70′, e il 70′ non si può cancellare perché pesa quanto un derby. Perché di fatto è valso un derby.

Ed è proprio qui che sta la riflessione. Per quanto gli elogi di Mazzarri e del compagno Belotti verso l’ex Valencia siano sicuramente sinceri e a loro modo motivati, Zaza fatica ancora ad inserirsi completamente in questo Toro e nei suoi meccanismi. Può essere spiegato anche così il suo errore, con quella voglia di mettersi in mostra e di strappare un applauso che è sfociata in un personalismo inutile e dannoso. E di conseguenza ora, il pubblico che lo aveva accolto con entusiasmo nonostante il suo passato,  adesso si chiede quale sia il suo reale valore viste le tante prove incolore. E il suicidio di ieri certo non aiuta, anzi.

44 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. echi_304 - 4 mesi fa

    ….ti dico io tra questo fenomeno di Zaza e quell’altro di Soriano…. già si gioca contro una squadra superiore in tutto, anche negli arbitri, poi gli si fanno sti regali….
    Ora Pro Nobis……
    Hai voglia a dire: usciamo a testa alta….. guardiamo avanti…. ennesimo derby perso!
    Da metà classifica anche quest’anno…..
    Campiamo solo di ricordi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. wendok - 4 mesi fa

    Pepito Rossi . 100 mila euro di ingaggio. ora…. come molti scrivono in giro, con i piedi che ha , anche se solo giocasse mezz’ora a partita… credo che farebbe molto meglio di qualsiasi Zaza o Soriano di turno. inoltre fantasia. ma soprattutto tecnica. a costo quasi nullo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rock y Toro - 4 mesi fa

      Compratelo tu!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Betel Soares - 4 mesi fa

    Una serie di considerazioni da prendere con le molle:

    1) Nella società dei social media, gli odiatori seriali e i frustrati cronici (insieme ai “sotuttologi”) prosperano sotto il riparo dell’anonimato codardo di un nickname (che tra l’altro usiamo tutti noi, ma in modo civile).
    In un sito di tifosi (o presunti tali) ci sta pure l’arrabbiatura (e noi del Toro ne abbiamo ben donde), ma esiste una soglia da non superare: la bestemmia; questa va oltre questo limiti e squalifica sia l’interlocutore sia il contenitore che lo ospita.
    Possiamo avere opinioni differenti e dare il nostro parere sull’operato della squadra, della società e dell’allenatore, anche in modo assai critico, ma dobbiamo sempre osservare il limite imposto dal rispetto.
    Quindi NO BESTEMMIE e, ci aggiungerei, niente insulti ripetuti. Chi è uso a queste pratiche mostra una incapacità relazionale degna di uno studio psichiatrico (va aiutato a vivere meglio con se stesso e con gli altri) e un livello di civiltà più basso di molti animali presenti nella natura. Non uso la parola “culturale” perchè ho conosciuto ignoranti con un alto tasso di saggezza ed educazione e dottoroni più simili a suini crogiolati nel fango che a titolati.
    Il sito, peraltro, dovrebbe dotarsi di uno dei tanti filtri ai commenti. Ce ne sono tanti e si trovano in rete senza problemi. Mi accodo all’invito fatto da tanti ai responsabili del sito: abbiate cura di moderare i commenti.

    2) Non sono un Mazzarriano di ferro, ma prima del derby ho scritto un post dove “speravo” in un derby dove il Toro la provasse almeno a giocare, indipendentemente dal risultato. Non dimentichiamoci di tanti squallidi derby di queste ultime stagioni.
    Ebbene, senza la sciagurata giocata Zaza-Ichazo, forse saremmo pure riusciti a strappare uno zero a zero. Quindi va dato plauso anche all’allenatore e alla squadra.
    Certo, davanti c’era una Juventus in “risacca”, non nella sua massima forma (credo che stiano puntando a “fare legna” per la primavera, quando avranno bisogno di tutte le loro energie), ma è pur sempre una squadra forte.
    La nostra difesa ha retto bene all’impatto. Cristiano Ronaldo non è stato un cliente facile per i nostri, ma è stato praticamente annullato. Forse la sua stupida esultanza nei confronti di Ichazo nasceva proprio dalla frustrazione di essere marcato a dovere. Anche il nostro centrocampo, tra luci ed ombre, ha mostrato a lungo una certa sicurezza. E là davanti?
    Qui le note dolenti e non da ieri.

    3) Come ho già detto in altri post, nel Toro manca un giocatore in grado di dare profondità e imprevedibilità, da affiancare a Iago Falque. I fans di Liajic (e io non sono tra questi) si mettano l’anima in pace: il serbo gioca in Turchia. Soriano è stata una scommessa perduta e ci siamo trovati senza un profiloe del genere. Non lo è senz’altro Zaza, giocatore che in passato ha mostrato spunti interessanti, ma che oggi mi sembra involuto.
    Non giudico Zaza da un errore, pur se quello di ieri è stato davvero abnorme, ma lo valuto per il fatto che in quasi quattro mesi non ha trovato la sua dimensione calcistica, magari non è agevolato dal modulo, ma c’è anche un atteggiamento mentale sbagliato nell’approccio delle partite.
    Ho il sospetto, ma è solo una mia opinione, che Zaza sia stata un’operazione di mercato (e le vie del mercato sono davvero infinite, noi tifosi non ce lo immaginiamo nemmeno quanto) non avallata pienamente da Mazzarri, oggi in palese difficoltà a trovargli una posizione.

    4) Ricordo a tutti che siamo una squadra di medio livello economico che gioca in un campionato di livello medio-basso, in un mondo dove i diritti tv, gli interessi intorno ai giocatori, il marketing e quant’altro la fanno da padrone. Unica costante (e non vale solo per il campionato italiano) è che le grandi squadre vengono comunque agevolate (lo è anche il Real in Spagna, per fare un esempio). Scoprire che la Juventus viene “aiutata” in Italia è come scoprire che se si mette l’acqua sul fuoco, questa, dopo un poco, diventa calda e poi comincia a bollire.

    5) Il problema non è Mazzarri, ottimo professionista e allenatore vero (lui i giocatori li vede tutta la settimana e forse ne sa qualcosa più di noi), quindi si metta l’anima in pace pure chi scrive su questo sito solo ed esclusivamente per insultarlo. Anche se la squadra fosse affidata ad un team di allenatori con Sarri, Mourinho e Guardiola, non credo che vedremmo evidenti progressi: i giocatori sono quelli, la panchina pure. Però il Toro è una buona squadra, sia chiaro. Poi il gioco di Mazzarri può piacere o non piacere, ma questo è un altro discorso (senza insulti e senza bestemmie)

    5) Il cuore continua a sognare un grande Toro, nonostante gli ostacoli, sennò che granata sarei. Credo che, visto il livello attuale della serie A, il Toro sia comunque una squadra attrezzata per tentare almeno il sesto posto, ma che occorra chiarire un equivoco tattico (Zaza è una bella gatta da pelare per Mazzarri) e cercare la “risorsa” mancata in estate (al posto di Soriano).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. echi_304 - 4 mesi fa

      ….le bestemmie lasciano il tempo che trovano…..
      purtroppo oggi viviamo in un mondo dove l’educazione è un optional!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Betel Soares - 4 mesi fa

        Hai ragione echi_304, anche se la bestemmia tocca una sensibilità diversa dal “normale” turpiloquio. Per fortuna del bestemmiatore, non viviamo in stati teocratici.
        Concordo con te che il mondo si sta abbruttendo, ma proprio perchè l’educazione (sincera e non di facciata) sta diventando un optional è un nostro dovere sostenerla nonostante tutto, noi che ce ne facciamo in qualche modo umili portatori.
        Grazie per il tuo contributo a questa discussione.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. mirafiori64 - 4 mesi fa

      bravo, sono pienamrnte d’accodo con te

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. GlennGould - 4 mesi fa

    Non centra molto con l’articolo, tuttavia vorrei spendere qualche parola per Belotti. Ieri è stato commovente, ha incarnato lo spirito granata come meglio non poteva. Grande rispetto per lui, fosse per me lo terrei al toro a vita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 4 mesi fa

      Concordo totalmente. Nella mia modesta “pagella” gli ho dato 8, e l’ho definito il “migliore in campo”.
      Anche i commentatori DAZN lo hanno valutato uno dei 2 migliori in assoluto, considerando entrambe le formazioni.
      Concordo ancora: anche io lo vorrei al Toro a vita, e FAREI DI BELOTTI NOSTRA NUOVA
      BANDIERA.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. fgbomp - 4 mesi fa

      Ok, ma allora acquistiamo un attaccante che segni (guardo Quagliarella e mi metto a piangere..)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. dennislaw - 4 mesi fa

    Ho rivisto la partita in tv, il goal è al 30% colpa di Zaza e al 70% di Ichazo che non è stato lesto a uscire sul passaggio arretrato e poi doveva non travolgere Mandzukic ma chiudere lo specchio della porta al giocatore già abbastanza defilato. Sono scandalizzato delle non proteste della società sul rigore clamoroso non dato su Zaza, e dal fatto che non si è ricorsi al VAR. Una volta si sarebbe detto “arbitro venduto”… Sono due partite di fila che Zaza viene penalizzato dagli arbitri, prima a Milano e ora nel derby. Sono segnali comunque di vivacità del giocatore che non va demolito ma aiutato a ritrovarsi. Penso che le poche proteste siano purtroppo dovute a un complesso di inferiorità che fa pensare all’allenatore e alla società che tutto sommato ce la siano cavata perdendo solo 1 a zero. Cosa sarebbe successo se ci fosse stata la Roma o l’Inter al posto del Toro? Polemiche per mesi se non per anni. Intanto “La stampa” butta la croce su Zaza per mascherare il furto. Non caschiamoci anche noi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ddavide69 - 4 mesi fa

    Però se alla fine del girone saremo sempre tra il nono e l undicesimo posto non sarà certo per questa partita. Arrivare a 62 punti con la certezza matematica dell Europa significa che bisogna girare a trentuno punti. Dovremo vincere le prossime tre… Ci credo poco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. GlennGould - 4 mesi fa

    Abbiamo giocato senza Iago e Sirigu, abbiam perso uno a zero con un rigore regalato dai loro due sostituti. Il risultato sta tutto qui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. CUORE GRANATA 44 - 4 mesi fa

    Seppur tardivamente faccio alcune considerazioni in sintesi 1 TN è un sito sportivo e quindi i “vaffa” assortiti ci stanno,quanto alle bestemmie…dovreste cassarle! 2 Da vecchio tifoso non appartengo alla schiera dei 2.0\accontentisti, tuttavia questo è quello che purtroppo da troppi anni “passa il convento”! 3 Sulla partita di ieri tenuto conto del punto 2 il ns. atteggiamento complessivo è stato migliore di tante altre volte 4 Zaza e Ichazo in compartecipazione hanno commesso una grave leggerezza ma onestamente non mi sento di farne i capri espiatori 5 Se il macroscopico rigore su Zaza ci fosse stato concesso..ma inutile recriminare in qualche modo gli innominabili “dovevano” vincere! 6 Il derby per noi è come “il morbillo” una volta passato….7 Il ns. vero derby sarà rappresentato dalla 3 prossime partite che indirizzeranno la ns. stagione 8 Non illudiamoci che Cairo a Gennaio apra il portafoglio:anzi non escluderei qualche esubero in uscita( spero Soriano in primis) 9 I nodi veri si presenteranno a fine stagione e nel proseguimento di questa concentrerei gli sforzi sulla Coppa Italia”FVCG!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 4 mesi fa

      Certo, il toro dei primi 60/70 minuti e’ piaciuto molto, non tolgo nulla a quello che hanno fatto i ragazzi. Zaza+Ichazo hanno fatto incazzare e non poco.
      Comunque il toro di mazzarri ora e’ ben delineato, e seppure piaccia i pressing alto, la solidita’ ci sono carenze la davanti impressionanti, non vedo una squadra che sappia andare in goal. quando si segna e’ un miracolo, e’ sempre uno due tiri buoni a partita, al massimo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. parodifran_206 - 4 mesi fa

    Non sono d’accordo sul fatto che gli attaccanti non debbano pressare, e con chi dice che Mazzarri li faccia correre troppo

    Guardate l’Atalanta e il lavoro che fanno Gomez e Zapata.
    È lo stesso che fanno Zaza e Belotti, o Falque.

    O hai Ronaldo e Dybala e puoi permetterti di lasciarli là in cima tanto qualcosa inventano, oppure anche le punte devono dare una mano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 mesi fa

      Però poi non segnamo, proprio perché non abbiamo Ronaldo e dibala. I hai qualcuno lucido con i piedi buoni cge risilve le partite oppure continui a fare contenimento e a pareggiare. A questo punto non mi si parli di Europa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-14125506 - 4 mesi fa

    IANN65
    Ho visto un Toro battagliero, sicuramente con meno tasso tecnico ma non ha sfigurato anzi il fallo da rigore su Belotti e Zaza secondo me erano grossi come una casa ,
    Non è possibile che non intervenga la VAR .FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. granatadellabassa - 4 mesi fa

    Ieri sera gli ho tirato un sacco di nomi ma a mente fredda riconosco che ci ha dato dentro. A prescindere da tutte le problematiche tattiche e non legate al suo inserimento tutt’altro che riuscito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. mirafiori64 - 4 mesi fa

    zaza ha commesso una minchiata, è vero, ma il rigore è stata un’invenzione di manduzcick o come cazzo si chiama, ha letto subito che quel pallone finiva a ichazo e si è buttato come un falco, questo è frutto della straordinarietà delle qualita dei giocatori, alla fine sono loro che fanno la differenza,
    quanti dei nostri giocherebbero nella giufe, ma non titolare parlo di panchina, tolto sirugu nessun altro. Ichazo non ha nessuna colpa, col senno di poi o alla play station è tutto facile, forse sirugu avrebbe letto meglio la situazione ma non abbiamo la controprova, purtroppo la sfiga ci ha costretto a giocare il derby con il secondo che non si chiama perin ma ichazo,
    qui si critica mazzarri, ma il toro è una squadra quadrata, solida, tosta, abbiamo difficolta a segnare. Belotti è un discreto attaccante, da doppia cifra, non è il fenomeno che credevamo che fosse, in piu lo stiamo snaturando per recuperare zaza, il quale si sta dimostrando tanto fumo ma poco arrosto, si impegna, ma non incide assolutamante, l’unico che non sta deludendo è iago, ma è un esterno e spesso gli vogliamo fare il trequartista, ecco perchè trovo zaza deleterio, per trovargli un posto stiamo rompendo gli equilibri di un reparto intero e risultati si vedono.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kieft - 4 mesi fa

      Invenzione di ichazo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. torracofabi_481 - 4 mesi fa

    Si confondono un po’ i concetti :una cosa è criticare il giocatore è gli schemi di Mazzarri e un’altra quello che è accaduto in campo. Sta scrivendo uno a cui lo schema del mister non piace però, dubito che la partita fosse terminata così se ci fossero stati degli arbitri onesti in campo e non dei delinquenti e, mi sembra chiaro che Zaza non abbia sbagliato intenzionalmente. Quindi insultarlo non serve. Servirebbe invece (e la cosa purtroppo è impossibile) aprire un inchiesta sul calcio in Italia e radiare definitivamente tutti i “poteri”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. user-14016513 - 4 mesi fa

    presi per il culo…a parte zaza….2 rigori su di noi e la var che funziona a piacere …bella mazzetta ieri gli arbitri…bisogna allenarsi contro gli arbitri nn per la Juve …quelli pagano fanno due giochetti in campo e via…comunque la squadra degli arbitri e’ proprio forte…minkia s e’ forte…andate a fare in culo …mondo malato…poi si lamentano che si diventa violenti…a calci bisognerebbe prenderli nel vero senso della parola …se l ingiustizie noi le subiamo e nn possiamo fare niente…io personalmente senza vergogna gli darei tanti calci nei denti a sta gente falsa e dittatoriale…mi sono rotto il cazzo ad essere preso per il culo da due fischietti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. granata - 4 mesi fa

    Come spesso accade, questo sito parte lancia in resta, poi inizia a ragionare a mente più fredda e dà giudizi meno sommari (o somari). Zaza ha fatto un errore, anche perchè non ha calcolato che in porta c’ era Ichazo e non Sirigu che su quella palla, a mio giudizio, ci sarebbe arrivato. Ma il problema non è quello. Zaza (che per carità non è un fuoriclasse) si è battuto ed ha fatto ciò che vuole sempre Mazzarri dai suoi giocatori offensivi (chiamarle punte visto come giocano è un po’ eccessivo): corse a perdifiato, rientri continui, pressing sull’ avversario. E così si segna pochissimo e si va in confusione: rispetto a Zaza e Belotti, Ronaldo (e parliamo di un celebratissimo campione) ha corso la metà. Forse Mazzarri si dovrebbe domandare se non è il caso di cambiare modulo: utilizzare le punte per quello che sanno fare meglio e invitare il centrocampo a costruire occasioni da gol. Inoltre, se si vogliono utilizzare due attacanti (veri) bisogna anche insistere perchè migliorino l’ intesa, indicare i movimenti migliori (gli incroci, gli scambi rapidi, ecc. ecc.). Di questo non si vede nulla, che la spalla di Belotti sia Zaza, Parigini, Edera o un finto attaccante come Iago Falque, bravissimo, per altro, come esterno di fascia. Come sarebbe finita ieri era prevedibile dopo la partita di San Siro col Milan (io c’ ero), dove l’ abbiamo scampata perchè i rossoneri valgono la metà della Juventus e si sono mangiati (dopo i nostri generosi 70′) due gol facili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 4 mesi fa

      A parte l’occasione di cutrone qual’è stata la clamorosa occasione del.milan xké non ne ricordo un’altra?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granata - 4 mesi fa

        Per la verità ce ne sono state due: una di Suso che ha tirato sull’ esterno della rete da ottima posizione e l’ altra di Higuain

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 4 mesi fa

          Sicuro che ci sono state dopo oli nostri 70′?
          Io di CLAMOROSO ricordo solo cutrone

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. granata - 4 mesi fa

            Tutte occasioni dall’ 80′ in poi. Al 93′ c’è stato anche un colpo di testa di Higuain salvato quasi sulla linea da Djidji.

            Mi piace Non mi piace
          2. Simone - 4 mesi fa

            Quella di suso defilato sulla dx che calcia col.dx (sappiamo quanto vale il.suo.dx) la consideri una chiara occasione?
            Quella.di Higuain non c’è un highlights.che te la.mostri, pensa quanto era “clamorosa”

            Mi piace Non mi piace
  16. Hagakure - 4 mesi fa

    Lo ribadisco per le solite e troppe “bocche buone 2.0” che continuano ad “esaltare” la prestazione di ieri, inveendo alla sfortuna e all’arbitaggio (tanto con le merde zebrate non cambia e non cambierà mai un cazzo, non vi illudete):

    Pulici e Graziani avevano Claudio Sala, Pecci e Zaccarelli, Casagrande e Bresciani/Vieri avevano Scifo, Martin Vasquez e Lentini….e il “catenaccio” o il “primo non prenderle” non era contemplato nel vocabolario di Radix e di Emiliano.

    Adesso è più chiaro il concetto…???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 4 mesi fa

      Mondonico era uno che stava molto attento agli equilibri, non equivochiamo, è vero lui giocava con Scifo, Martin Vasquez, Lentini e Casagrande ma se vedeva anche uno di loro che passeggiava in campo gli faceva subito passare la fantasia infatti correvano tutti come matti anche perché fisicamente se lo potevano permettere. La verità è sempre la stessa: nel calcio degli ultimi 25anni nessuno può permettersi di passeggiare in campo….La juve stessa che ha un attacco atomico non è che segni grappoli di gol…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. user-14010721 - 4 mesi fa

    Ma hai letto cosa hai scritto? Ora Sirigu ha fatto finta di farsi male.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kieft - 4 mesi fa

      Ma tu te lo ricordi Galante che dice a Delli Carri “fallo segnare…” e nel corner cruz del Bologna marcato da delle carri fa goal pareggiando la partita.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. ALESSANDRO 69 - 4 mesi fa

    La cosa che più mi rammarica è che quell’errore è avvenuto al termine di un bel recupero in ripiegamento difensivo che aveva di fatto disinnescato una situazione di effettivo pericolo.Evidentemente non è tranquillo con la testa altrimenti non si spiega. Tuttavia c’è da dire che anche il portiere non è che sia stato irresistibile eh , Mandzuchic era molto defilato rispetto allo specchio sarebbe stato sufficiente accompagnarlo sul fondo e chiuderlo con il corpo, Ragazzo puoi usare anche le mani invece di comportarti da difensore…..Comunque inutile e dannoso criticare Zaza fino all’insulto. Non fa bene a lui e nemmeno a noi…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. torofabri - 4 mesi fa

    Ma tenerci in squadra, Zaccagno, Cucchietti anziché sto scarsone di Ichazo era così difficile???? Zaza avrà fatto pure un enorme boiata, ma uscire in scivolata in quella maniera in una zona di campo prossima ai tabelloni pubblicitari. Belotti encomiabile, ma l’attaccante chi lo fa se sgroppa per 25m su e giù ogni 3 minuti..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. parodifran_637 - 4 mesi fa

    È andata proprio così.
    Peccato perché aveva fatto anche una prova di sostanza. E a chi si lamenta perché la squadra non ha segnato ricordo che la Juventus non è propriamente una squadra che concede molto…

    La squadra è solida e ben messa in campo, purtroppo quando manca Iago manca fantasia, perché Ljajic è stato ceduto proprio per far posto a Iago.

    E comunque io non vedo goleade in Serie A ultimamente, mi sembra sia diventato più diffficile segnare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 4 mesi fa

      il problema del non segnare e’ evidente da tutto il campionato, ovvio che con la juve avremmo fatto piu’ fatica, non abbiamo neanche segnato a quelle pippe di abate e zapata…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Kieft - 4 mesi fa

    Sirigu e ichazo a busta paga juve, uno doveva uscire senza fare cappellate e l’altro procurare il rigore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 4 mesi fa

      Fatti vedere da bravo!

      E cmq la terra è piatta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. spettro73 - 4 mesi fa

    Da una parte non riesco a crocifiggerlo per quell’errore perché frutto prima di una rincorsa generosa in ripiegamento, dall’altra una grande stupidità concettuale che ahimè non gli è nuova (ripenso alla sfida di Bergamo dove nel recupero fece un altro retropassaggio killer). Cosa possiamo dire per farci forza? Finora l’acquisto di Zaza si è chiaramente rivelato un fallimento clamoroso. Io posso solo sperare che ieri sera Zaza abbia finalmente capito cosa voglia dire giocare per il Toro e non per i merdoni. E che invece di deprimersi e deprimerci ulteriormente abbia l’orgoglio e la forza di reagire e di dimostrare il proprio valore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Il_Principe_della_Zolla - 4 mesi fa

    Giochiamo a non prenderle. Questione di atteggiamento e di modulo, questo è Mazzarri. Uno che fa un calcio vecchio di vent’anni. Vincere non vinceremo mai niente, ma purtroppo ci divertiremo anche assai poco. C’è da sperare infine che non venga la malaugurata idea ai nostri splendidi dirigenti di andare a prendere gente come Candreva, roba da strapparsi i capelli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. waltergio52 - 4 mesi fa

    Non è che ci volesse tanto ad aumentare l’ingaggio di Ljajic e lasciare
    Zaza e Soriano dov’erano.
    A questo punto se ti viene a mancare il migliore, cioè Iago Falque, la
    situazione si mette male.
    Per quanto il Toro di ieri sera abbia offerto una prestazione più che
    dignitosa e sufficiente.
    Se si mantiene questo atteggiamento, l’Europa è alla nostra portata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. prawn - 4 mesi fa

    Dovevamo avere uno degli attacchi più forti della serie a, siamo invece praticamente senza attacco.
    Molto bello il pressing la davanti per carità, ma ogni tanto sarebbe bello vedere un tiro.
    Se proprio dev’essere sempre questo lo schema tanto vale farlo con Edera Parigini dall’inizio e mettere l’ultima mezz’ora ogni volta Gallo Zaza o Gallo Iago..
    Se fossi un attaccante del Torino sarei depresso a mille, se fossi chiamato da Petrachi col cavolo che verrei, a fare la difesa alta?
    Situazione inquietante…
    Poi per carità con la squadra che ci ritroviamo forse è l’unica strategia possibile per fare punti…

    Ma non sono convintissimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. user-13658280 - 4 mesi fa

    zaza ha fatto una stupidata enorme ma il portiere non poteva lasciare la palla a loro ke andava dritto e filato verso il fondo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy