Calciomercato Torino, la Primavera cambia: nei piani c’è una mezza rivoluzione

Calciomercato Torino, la Primavera cambia: nei piani c’è una mezza rivoluzione

Il punto / Acquisti in ogni reparto e molte cessioni: un grande lavoro aspetta Massimo Bava. Caon, Snidarcig e Bucri hanno già salutato

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto
Sesia Torino Primavera

Sarà, o almeno dovrebbe essere, un mese di gennaio scoppiettante per quanto riguarda il calciomercato del Torino Primavera. Tra entrate e uscite, nei piani della società granata c’è una mezza rivoluzione per mettere ordine nella rosa extra-large e poco omogenea consegnata a Sesia dopo l’ultimo mercato estivo. A partire dalla questione dei fuoriquota, certo: Sesia si è trovato in questi mesi a dover gestire ben undici giocatori classe 2000 più il 1999 Buongiorno quando in ogni gara si possono portare in distinta un massimo di cinque giocatori nati prima del 2001.

USCITE – Sfoltire è la parola d’ordine: l’attaccante ex Juventus Luka Markovic, arrivato l’ultimo giorno di mercato e mai utilizzato, tornerà in Serbia. Diverse richieste dall’estero per Alejandro Marcos, mentre partiranno in prestito Alessandro Buongiorno (per lui si cerca una sistemazione in Serie B) e Nicola Rauti (qui l’approfondimento su di lui). Il club granata è invece propenso a trattenere l’esterno Christ Kouadio, il capitano Mihael Onisa e il difensore-laterale Stephane Singo, in odore di prima squadra. Hanno già salutato la compagnia anche alcuni elementi classe 2001 arrivati la scorsa estate che però non sono mai entrati nelle rotazioni di Sesia: il centrocampista Paolo Snidarcig ha fatto ritorno all’Udinese, l’attaccante Flavio Bucri (arrivato dalla Roma insieme a Freddi Greco nell’operazione che liberò il ds Petrachi) è diretto verso Ascoli e l’ex Verona Gianmarco Caon salvo sorprese si accaserà al Lecce.

ENTRATE – Ma servirà, eccome, agire anche in entrata, per alzare il livello medio della qualità. Sono pianificati innesti in tutti i reparti: il Torino va a caccia soprattutto di un portiere, sebbene l’americano Lewis non abbia sfigurato, di un interno di centrocampo e di una punta importante che possa sostituire Nicola Rauti, garantendo diversi gol. Non sarà un mese di gennaio facile per Massimo Bava, il direttore sportivo che si occupa anche della Primavera: tra entrate e uscite, nei piani c’è una mezza rivoluzione.

 

 

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. al_aksa_831 - 3 mesi fa

    La squadra è stata assemblata malissimo ed è da agosto che lo dico.
    Che manchi il portiere è da agosto che lo dico e in società lo sapevano, visto che hanno fatto un disperato tentativo per Caprile.
    Molti acquisti nemmeno sono stati presi in considerazione, Kouadio che adesso sembra indispensabile è stato usato solo nelle ultimissime partite: prima era scarso?
    A gennaio cosa si pensa, di trovare quattro giocatori mirati (uno per reparto) che innalzi il livello?
    Il lavoro è tanto e andrà giudicato alla fine. Ma sono molto, ma molto scettico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granata69 - 3 mesi fa

    Siamo messi male, anzi malissimo. Bava che si occupa anche della primavera, ma mi sa che della prima squadra non se ne occupa proprio nessuno ( e si è visto la scorsa estate). Credo che sia giusta una protesta ad oltranza, un presidente ridicolo, una societa’ inesistente, basta…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawn - 3 mesi fa

    Situazione paradossale con bava che lavora ancora per la primavera e un casino Pazzesco con una squadra che sta facendo male e non ci sono sorprese visto il calcio mercato di quest’estate.
    fatto persino peggio che la squadra che gioca in serie a

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. tettotoro - 3 mesi fa

    ma Bava non dovrebbe essere il DS della prima squadra quest’anno? sarebbe assurdo se effettivamente si stia sdoppiando lavorando su entrambi i fronti (cosa che penso stia succedendo)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RossoSangueGranata - 3 mesi fa

      Pensa che goduria per il mercenario milanista: doppio lavoro per Bava ma uno stipendio solo da riconoscergli a fine mese.

      E’ la sua massima aspirazione di avaro rancido, quella di raddoppiare la redditività e dimezzare i costi…!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SIMOLINCE - 3 mesi fa

        Tutte le aziende che ho sentito usare questo metodo che hai (a mio parere) giustamente indovinato, sono tutte fallite dopo anni di mancanza di risultati nei loro rami.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 3 mesi fa

          Finché arrivano i soldi dei diritti ,se riesci a fallire sei proprio un coglione

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Giampaolo o Gasperini - 3 mesi fa

    Bava almeno serve a qualcosa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. RossoSangueGranata - 3 mesi fa

    Come sempre, fantasmagorica e o.”culata” gestione del Vivaio, della Primavera, delle entrate/uscite a partire dal mercato estivo di quest’anno: grande rispetto e considerazione per Parigini, Edera, Millico, Rauti, Buongiorno, De Angelis, ecc. da parte del presininente milanista, ma soprattutto da parte dell’avvinazzato livornese, così prodigo, audace e aperto a lanciare i giovani e a dar loro fiducia, minutaggio e maturazione.

    Per non parlare della prima squadra…..!!!!

    Con alle spalle una società come questa, con i suoi dirigenti solerti e preparati e con un presiniente milanista che ha fatto della delega la sua arma principale per portare avanti il “progetto orizzonte libero” e per assicurare quel salto di qualità che i Tifosi Granata attendono da almeno una decina d’anni, siamo in una botte di ferro e dormiamo tra quattro guanciali…….!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. masterfabio - 3 mesi fa

    E chi si occupa della prima squadra?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. secondome - 3 mesi fa

      Ma che domanda ? 🙂

      Ma il nostro Presidente, no .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. zaccarelli - 3 mesi fa

      La risposta include la domanda tipica di quando si incontrano due amici burloni.
      -” Sai, ti saluta tanto”
      -” Chiiii ??”
      -” Sto Ka**o”

      Ecco chi si occupa della prima squadra…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. fedeltoro49 - 3 mesi fa

      Fratemma ‘o piccerillo

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy