Toro, con la Fiorentina devi ripartire dalle certezze Sirigu e Belotti

Lavagna tattica / Torna l’appuntamento con Lello Vernacchia: “Essendo la prima gara di campionato è difficile fare previsioni, ma sicuramente i granata dovranno lottare e provare a mettere in campo le idee di Giampaolo”

di Lello Vernacchia

Quest’oggi torna la Serie A e il Torino. Alle 18 i granata del nuovo tecnico Marco Giampaolo apriranno le danze di questa nuova stagione all’Artemio Franchi contro la Fiorentina di Iachini. Entrambe le squadre vorranno cominciare al meglio questo nuovo campionato: la Viola è stata molto attiva sul mercato soprattutto sul fronte centrocampo: Bonaventura, Amrabat e Borja Valero sono stati i giocatori che Commisso ha acquistato fino a questo momento. Mercato ancora caldo anche in uscita: ci sono alcune voci sulla possibile partenza di Chiesa che potrebbero destabilizzare l’ambiente e il giocatore in vista del match di questo pomeriggio.

REGISTA – A questa squadra manca senza dubbio un regista. Oggi con la Fiorentina il ruolo di playmaker dovrebbe occuparlo Tomas Rincon, molto bravo in fase di interdizione, ma un po’ meno in fase di impostazione. E’ necessario che entro la fine di questa sessione di mercato Cairo e Vagnati diano a Giampaolo un regista. Sono anni che manca un vero regista a questa squadra: Torreira resta sempre il preferito di Giampaolo e sul centrocampista c’è sempre il Toro, anche se in queste ultime ore secondo alcune indiscrezioni sul giocatore è piombato l’Atletico Madrid di Simeone.

LEGGI ANCHE: La probabile formazione del Torino: Berenguer più di Verdi, Izzo e Murru sulle corsie

LA PARTITA – Sarà una partita molto particolare: a distanza di un mese e mezzo dall’ultima giornata del campionato scorso, si torna subito in campo. Importante sarà la condizione fisica e atletica di tutti i giocatori. Essendo la prima gara di campionato è difficile fare previsioni, ma sicuramente i granata dovranno lottare e provare a mettere in campo le idee di Marco Giampaolo. Fondamentale sarà il contributo come sempre dei leader Sirigu e Belotti: i granata devono ripartire da queste due certezze.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Assolutamente - 1 mese fa

    Purtroppo si riparte con la squadra che la scorsa stagione ha risciato di finire in serie B … non vedo come quest’anno le cose possano cambiare … ci aspetta un campionato di sofferenza … !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Cuore granata 69 - 1 mese fa

    Detto che per fortuna sono rimasti sia Sirigu che Belotti si vince di squadra..poi meglio avere certe individualità..ma ste partite per me per uscire con punti serve che tutti portino il.loro contributo alla causa…quello che spero di non vedere è gente che cammina 8n campo.. Mi piacerebbe Toro battagliero che se la gioca..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Casagrande - 1 mese fa

    Bisogna ripartire Tutti insieme con il giusto atteggiamento e LO SPIRITO TORO.Vincere o perdere fa parte del gioco ma la soddisfazione nel vedere calciatori che danno Tutto per la maglia e per i tifosi è impagabile.Sempre forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. TOROPERDUTO - 1 mese fa

    Veramente sarà fondamentale l’apporto degli altri perché lo scorso anno ti hai dimostrato che solo questi due nonostante la loro bravura nulla possono fare da soli.
    Gol di Bremer e meite e tutti a casa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Grasshopper - 1 mese fa

    Sarà la partita di Bremer. Rincon sarà braccato da Amrabat e giocherà sempre sullo scarico. Saranno i due centrali ad impostare il gioco con “imbucate” sulle punte e/o il trequartista a seconda degli spazi e dei movimenti che faranno davanti. Gleison è molto bravo in questo fondamentale, ma dovrà stare attento molto attento a Chiesa. Se riuscirà a giocare con personalità e a non commettere errori banali avremo qualche chance, altrimenti dovremo sperare di restare in partita e di trovare qualche contropiede nella seconda metà del secondo tempo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cuore granata 69 - 1 mese fa

      Ambarabat per fortuna è squalificato…un giocatore di qualità in meno per loro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Grasshopper - 1 mese fa

        Non lo sapevo. Ottima notizia! Naturalmente i commenti dei gobbi qui sotto non li considero neanche.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 1 mese fa

      sai anche il minuto circa dei goals?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 1 mese fa

      Si vede che quando uno sa, sa. Manco i giocatori in campo c’azzecchi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy