Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Moldavia-Kosovo, Ujkani e Vojvoda sfidano Damascan al Tardini di Parma

Nazionali / Prima giornata del girone 3 della Lega C di Eufa Nations League. Appuntamento in Italia per problemi organizzativi della nazionale moldava

Andrea Calderoni

Se dici Moldavia-Kosovo non pensi assolutamente ad una partita da non perdere. Tuttavia, se nel Kosovo giocano due granata come Ujkani e l'ultimo arrivato Vojvoda e nella Moldavia un ragazzo di proprietà del Torino prossimo ad accasarsi altrove come Damascan, allora il match, almeno dal punto di vista granata assume un po' più di interesse. Questa sera alle 20.45 il Kosovo affronterà la Moldavia per la prima partita del girone di Eufa Nations League. La gara si svolgerà allo stadio Tardini di Parma, dove il 7 l'Italia di Mancini sfiderà proprio la Moldavia, che non poteva organizzare la partita contro il Kosovo in patria e quindi ha optato per la città ducale. Entrambe le formazioni sono inserite nella Lega C e appartengono al girone 3, che comprende anche la Slovenia e la Grecia. Sarà il terzo incrocio della storia tra queste due selezioni nazionali.

TITOLARI KOSOVARI - Ma veniamo ai temi che interessano più da vicino Marco Giampaolo e il mondo Toro. Ujkani e Vojvoda quasi certamente partiranno titolari. Il vice-Sirigu si è tolto la soddisfazione di giocare una partita anche nel passato campionato (penultima giornata contro la Roma). In Nazionale, però, è abituato a scendere in campo, avendo già collezionato 26 presenze con la neonata selezione kosovara, che nelle ultime qualificazioni europee è andata vicina a sfiorare una storica qualificazione. Tra l'altro, Ujkani già nella precedente edizione dell'Uefa Nations League aveva disputato 5 match su 6. Ricordiamo che 2018 il Kosovo era nella Lega D, oggi invece grazie agli ottimi risultati raggiunti è nella Lega C. Anche Vojvoda è un punto fermo della sua nazionale e del suo selezionatore, il 69enne Challandes. Sulla corsia di destra, perciò, potrà mettere minuti preziosi nelle gambe dopo aver assaggiato l'erba del Grande Torino nell'amichevole contro il Novara. Dall'altra parte del guado il classe 1999 Damascan. Quando è disponibile ed è tra i convocati, trova spazio nella sua Moldavia. Vedremo se il commissario tecnico Firat gli accorderà fiducia nella serata di Parma. A Torino, invece, non troverà spazio nemmeno in questa stagione e verrà mandato probabilmente in prestito altrove.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso