Ansaldi, il primo lampo post-lockdown: nel mirino il record di assist in granata

Focus on / L’argentino ha eguagliato la sua miglior stagione a livello di assist, ora punta a raggiungere Zappacosta

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

 

Un lampo nel buio di una ripresa per nulla brillante. Questo ha rappresentato l’assist di Cristian Ansaldi che ha permesso al Torino di pareggiare contro l’Hellas Verona. Il numero 15 granata era ripartito malissimo, tra panchine e difficoltà atletiche ma nel momento in cui il Torino stava affondando, lo ha preso per i capelli realizzando il quarto assist in campionato. Ansaldi ha eguagliato il suo record di assist in Serie A, che risaliva alla stagione 2015/2016 con la maglia del Genoa. E ora, oltre alla salvezza matematica, c’è Davide Zappacosta nel mirino del numero 15 granata.

Leggi anche: Toro, contro la Spal è decisiva: gli estensi non hanno nulla da perdere

RECORD – Zappacosta, infatti, è l’ultimo difensore del Torino ad aver fornito più assist in campionato: 5 nel 2016/2017, la prima stagione con Mihajlovic in panchina. Record personali a parte, ciò che importa davvero è che il vero regista del Torino si sia ritrovato nel momento migliore. Il cross dalla trequarti per Zaza è stato una boccata d’ossigeno per il Torino, soprattutto in vista dell’incontro decisivo di domani, in casa della SPAL.

Leggi anche: Longo contro Di Biagio, sfida tra chi è subentrato a campionato in corso

LE FASCE – Sfida di capitale importanza quella contro gli estensi: vincendo i granata si garantirebbero la permanenza in A e potrebbero archiviare in fretta questa stagione disastrosa. Una delle pedine fondamentali sarà proprio Ansaldi. De Silvestri è out a causa dell’infortunio rimediato alla spalla e quindi toccherà a lui fare gli straordinari. Serve qualcuno che illumini gli attaccanti granata: Ansaldi, dopo essersi finalmente ripreso, è l’uomo giusto per farlo.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Cuore granata 69 - 3 mesi fa

    Non e’ nelle migliori condizioni fisiche…ma e’ pur sempre uno dei pochi ,se non l’unico che salta l’uomo e sa crossare…quindi anche non al top e’ imprescindibile…visto la pochezza di gioco di questo Toro!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy