Derby, per i dati la Juventus ha meritato. Ma il Torino non è stato a guardare

Derby, per i dati la Juventus ha meritato. Ma il Torino non è stato a guardare

L’analisi / I bianconeri hanno creato più gioco e mantenuto il possesso palla, ma i granata hanno dato del filo da torcere.

di Marco De Rito, @marcoderito
derby

Il Torino ha lottato, ma alla fine la Juventus ha avuto la meglio. Quale sia stata la differenza tra le due squadre protagonista del derby della Mole si nota anche dalle statistiche del match. Gli ospiti hanno raggiunto il 58% di possesso palla e la mole di gioco creata è stata maggiore rispetto ai granata: 14 tiri totali (7 quelli effettuati dal Toro, la metà), 9 le occasioni da gol create dai bianconeri mentre sono state solo 2 quelle dei padroni di casa. Da dentro l’area da rigore il Torino ha impensierito Szczęsny con soli 3 tiri in porta, a differenza dei 9 effettuati dalla Juve.

Leggi anche: Torino-Juventus 0-1, Mazzarri: “Sono arrabbiato. A fine partita ai giocatori ho detto…”

TORO GAGLIARDO – Insomma, la difesa di Mazzarri ha concesso qualcosa in più rispetto a quella di Sarri. Il gap qualitativo a favore della Juventus non lo si è scoperto ieri, ma il Toro comunque è riuscito a ben figurare. Tuttavia, un grande protagonista è stato Salvatore Sirigu che ha effettuato 9 parate (di cui tre decisive), a differenza dell’estremo difensore avversario che ne ha commesse 4 (una sola decisiva, su Ansaldi). Belotti e compagni hanno effettuato una partita dal tono agonistico forte, senza risparmiare niente agli storici rivali: 22 i falli commessi rispetto ai 16 della Juve, 5 ammonizioni rispetto alle 2 subite dalla Vecchia Signora. Da questo punto di vista, il Toro ha fatto il Toro.

GRANATA PUNGENTI – La Juventus ha creato più gioco, creando diversi grattacapi a Sirigu. Il Torino, comunque, in più occasioni ha cercato di pungerla, facendole sudare la vittoria sino all’ultimo minuto. Lo testimoniano il numero di corner, Ansaldi e compagni ne hanno battuti 5 in più degli avversari (11 a 6). Quella del Torino quindi non è stata solo una partita difensiva. Anche le ripartenze sono state un fattore che il Toro ha cercato di sfruttare in 23 occasioni, rispetto alle sole 19 della Juventus. Qualcosa da ripartire, quindi, per il Torino c’è. Il derby deve rappresentare un punto di partenza in vista delle future gare. Nei prossimi giorni Mazzarri dovrà lavorare molto sulla fase d’impostazione della sua squadra: 40 sono stati i lanci lunghi (contro i 28 della Juventus), segno del fatto che sul piano delle azioni manovrate c’è da lavorare tanto.

fonte dati: Lega Serie A

20 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. maxx72 - 3 mesi fa

    Partita assolutamente condizionata dall’arbitro. Poi fate voi, non ci si può fare niente con chi nega l’evidenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Garritano - 3 mesi fa

    Ah beh, son soddisfazioni!!!!

    Si potrebbe sintetizzare con un bel “oltre al danno la beffa”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. RFgranata - 3 mesi fa

    Dico una cosa che non c’entra nulla con l’articolo ma noi un Luis Alberto o un Castrovilli o un DePaul non li peschiamo mai x il ns centrocampo? Mah… ho visto molte partite degli altri e tutte le ns siamo la squadra che gioca peggio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13773864 - 3 mesi fa

      Pensavo la stessa cosa. Non c’è bisogno di un fenomeno, basta un giocatore capace di dettare i tempi di gioco e far correre la palla in verticale. Oggi ho rivisto in differita il derby: le nostre poche azioni sono state sempre e solo ripartenze improvvisate, sperando in Belotti o in qualche dribbling di Ansaldi. Mai un fraseggio, una triangolazione. Mi ripeto: è il (non) gioco di WM, inutile se sperare altro. Ed evidentemente al presidente va bene così.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 3 mesi fa

        Sì chiamava Adem…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 3 mesi fa

          Si certo ma chi non si ricorda gli insulti che riceveva su questo sito quando giocava qui da noi? A me sembrava che moltissimi utenti non vedessero l’ora che se ne andasse! Sbaglio?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Héctor Belascoarán - 3 mesi fa

            Sbagli, 18 gol e 20 assist in due anni, chi lo voleva fuori dalle palle ha proprio dei problemi col gioco del calcio.

            Mi piace Non mi piace
          2. maxx72 - 3 mesi fa

            Eh sì hai ragione ma io continuo a ricordare gli insulti rivolti a lui su questo sito, guarda che non me la sto inventando questa cosa.

            Mi piace Non mi piace
  4. Andreamax - 3 mesi fa

    Partita falsata, il resto e’fuffa. Buonanotte fratelli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13734369 - 3 mesi fa

    CG
    comunque a questo punto non incominciamo
    più neanche le partite con la gobba tanto si sa già
    che vincono sempre x un motivo semplice con
    l’arbitro che i signori ci mandano non potremo
    mai vincere
    sempre F VCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Guevara2019 - 3 mesi fa

      Sono d’accordo,soprattutto il derby allo stadium,quello di casa almeno c’è la ragione dell’incasso,ma da loro eviterei di presentarmi,purtroppo ho idea che non finirebbe con lo 0 a 3,sono probabili altre sanzioni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 3 mesi fa

        Paghi tanta grana se non ti presenti. Multe.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Guevara2019 - 3 mesi fa

    Be certo,giocando contro la madama che ha 25 giocatori di prima qualità tra campo,panca e tribuna,ci mancherebbe che il Toro la metta sotto.
    Intanto se dava il rigore c’erano fondate probabilità d’andare in vantaggio,successivamente col fallaccio De Ligt ammonito per il fallo di mano veniva espulso,mi pare che la partita avrebbe avuto con tutta probabilità un altro destino.
    L’ammonizione a Belotti a fine gara e la mancata espulsione a Ronaldo con la gomitata a Izzo,che cosa serva il var è un mistero, ha certificato la presunta onestà dell’arbitro.

    Penso che con le multinazionali europee sono diventati anacronistici i campionati nazionali,pagano giocatori di prima fascia per farli giocare una tantum impoverendo ovviamente le altre,meglio sarebbe se i top team si facessero un campionato per conto loro,lasciando intatta la champions.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Mario66 - 3 mesi fa

    Continuo a ripeterlo abbiamo perso e sono 6 su 11. Il bilancio è fortemente negativo anche perché sono 6 sconfitte sostanzialmente meritate (di cui una umiliante). La squadra non ha un gioco né una identità. Non siamo fuori dal tunnel e domenica saremo in piena zona retrocessione. L’unico a non capirlo è il nostro presidente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ospunda - 3 mesi fa

      Al di là delle questioni arbitrali, la verità sta nei numeri e da lì non si scappa. Sarebbe di parlare meno fuori e di far parlare i risultati del campo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Daniele abbiamo perso l'anima - 3 mesi fa

    Purtroppo i pochi tiri in porta e i pochissimi uomini in area di rigore avversaria sono un serio problema, così come lo è la mancanza di un giocatore che imposti la manovra.

    Infine una nota:
    Ai dati statistici mancano:
    5 falli commessi dai gobbi non sanzionati
    2 falli commessi dai gobbi e invertiti a favore loro
    1 rigore non assegnato al Toro
    1 ammonizione non assegnata a De Ligt (non nel rigore ma in precedenza )
    1 cartellino rosso non dato a Ronaldo per la gomitata a Izzo (oggi ilic a Bergamo è stato espulso per un fallo simile, scalciatina anziché gomitata ma tant’è)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giankjc - 3 mesi fa

      La seconda ammonizione a Baselli che ha fermato una ripartenza da giallo pieno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Giankjc - 3 mesi fa

      Inooltre sarà che Izzo fa sceneggiate certo non da Toro, ma non è la prima volta che straesagera su dei colpetti o balletti e questo non mi piace per un caz.
      Fa tanto il duro e poi ste farse alla pari di quello strisciato di quadrato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Héctor Belascoarán - 3 mesi fa

    Be’ abbiamo fatto il doppio dei tiri in porta che mediamente riusciamo a fare… e addirittura il quadruplo rispetto alle giornate no tipo Lecce o Samp. Complimenti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 3 mesi fa

      prima squadra in campionato per passaggi al portiere avversario

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy