Genoa-Torino, vantaggio granata: due giorni in più per prepararsi. E Motta lo sottolinea

Genoa-Torino, vantaggio granata: due giorni in più per prepararsi. E Motta lo sottolinea

Verso il match / Avendo a disposizione una settimana tipo, Mazzarri può puntare a recuperare anche alcuni giocatori acciaccati

di Marco De Rito, @marcoderito

“Quattro giorni ci separano dalla gara col Torino, una squadra forte. Io non guardo la classifica contro i granata. Non siamo al loro livello”. Thiago Motta dopo il pareggio con la Spal ha evidenziato la differenza di tempo a disposizione per preparare Genoa-Torino: il tecnico genoano, dopo il pareggio di ieri sera a Ferrara, ha solo quattro giorni di lavoro prima della sfida contro i granata. La gara andrà in scena sabato 30 novembre alle 18 nel capoluogo ligure e il calendario della giornata appena conclusa ha riservato un vantaggio non indifferente al Torino.

IL TURN-OVER – Walter Mazzarri ha a disposizione una settimana tipo – dopo aver perso con l’Inter sabato scorso – per preparare la trasferta di Genova. I rossoblù, invece, dovranno accelerare i tempi e infatti Thiago Motta non esclude il turn-over: “Tutti i calciatori fanno parte dei miei piani, devo scegliere i migliori“. D’altro canto, il tecnico granata può cercare di sfruttare questo vantaggio per far riprendere i suo ragazzi dopo la sconfitta contro l’Inter.

Rampanti: “Parliamo del centrocampo del Torino? Nessuno si prende un rischio”

I RECUPERI –  Non è un momento semplice per il Torino ma in questi giorni l’allenatore di San Vincenzo può sperare di recuperare Laxalt e Millico oltre a Bonifazi (rientrato in gruppo nell’ultimo allenamento) e ovviamente Belotti. Per quest’ultimo filtra cauto ottimismo, nella giornata di lunedì ha svolto cure dopo l’infortunio rimedito con l’Inter ma sono state escluse frattura. Avere una settimana per recuperare il capitano è un vantaggio  per recuperare gli infortunati rispetto al collega del Grifone che, invece, dovrà effettuare il turn-over per cercare di avere in campo tutti giocatori al top della forma. Anche dal punto di vista tattico, Mazzarri può preparare la partita con calma e nei dettagli, a differenza del tecnico italo-brasiliano del Genoa. La gara di Marassi dirà se questo vantaggio sarà stato sfruttato o meno dal Torino.

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. eletcor6_14059076 - 10 mesi fa

    Sai cosa serve che Recupera Millico e Bonifazi, tanto il genio delle formazioni colui che lancia i giovani non li fa giocare mai.. E a gennaio vuole pure sfoltire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13967438 - 10 mesi fa

    L’insostenibile pressione psicologica data dai due giorni in più per eventuali allenamenti è sufficiente a giustificare una prestazione da vitelli storpi a Genova e perdere la partita.
    Poi gli stessi li vedi in nazionale e sembrano altri giocatori, con qualità e quantità decisamente superiori.
    Perché allora assemblati nell’11 Torino FC fanno così schifo?
    Nessuna spiegazione razionale è in grado di portare risposta al quesito, ma solo una spiegazione empirica di cui non si conosce nè nome nè cognome, ma fa parte dello staff tecnico della succitata equipe.
    In compenso vale il discorso fatto ante Brescia: perdi questa e lo spettro di fischiare dritti in B è lì dietro l’angolo.
    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 10 mesi fa

      …basta vedere il gallo che viene utilizzato da Mancini da centravanti vero con due ali ai fianchi ..per capire dov’è l’errore…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. undici - 10 mesi fa

    Per preparare quella con l’Inter ne ha avuti 15…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bucci-ole-ole - 10 mesi fa

      Anche per la partitona con l’udinese, se ricordo bene. SSFT.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. palmiro - 10 mesi fa

      E ma Uolter aveva, come handicap, la pausa nazionali. Questa volta è diverso…sì,sì. Vedrete.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Bucci-ole-ole - 10 mesi fa

      Se non ricordo male anche per il partitone con l’udinese

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bischero - 10 mesi fa

    Lo avesse fatto Mazzarri apriti cielo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. palmiro - 10 mesi fa

      Povero Uolter…lo chiemeremo Calimero.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Madama_granata - 10 mesi fa

    Importante, anzi importantissimo che Belotti recuperi completamente!
    Si eviti di ripetere l’errore già fatto : farlo rientrare
    anzitempo, perché poi ci sia una ricaduta!
    “Mazzarri può preparare la partita con calma e nei dettagli”..
    Visti i risultati, sarebbe meglio forse affidarsi all’estro, alla capacità e alla grinta dei singoli..
    Abbiamo dei buoni giocatori, che hanno dimostrato di tenere alla maglia granata: fidiamoci di loro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. palmiro - 10 mesi fa

      Mi scusi una domanda madamin, ma vedo che Lei è un esperta: Lei di Bonifazi…che ne pensa?…
      Perché noto che non ne parla mai…Lei si fiderebbe di Bonifazi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. palmiro - 10 mesi fa

        Mamma mia! Ma, madamin, quanti spasimanti gelosi ha?!…E’ una stage di cuori!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

    Possono darci anche un mese ma se non si capiscono i problemi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. GlennGould - 10 mesi fa

    Pare evidente come l’allenatore del Genoa, negli ultimi tempi, non abbia visto partite del Toro.
    Se invece è pretattica, ok.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy