Toro, poche gioie in Coppa Italia: mai oltre i quarti dal 1994

Bilancio / Tre volte ai quarti e l’anno scorso il punto più alto con una semifinale sfiorata

di Andrea Calderoni

15° COPPA CAIRO

REGGIO NELL’EMILIA, ITALY – OCTOBER 23: Andrea Belotti of Torino FC shankes hands with Torino FC President Urbano Cairo during the Serie A match between US Sassuolo and Torino FC at Mapei Stadium – Città del Tricolore on October 23, 2020 in Reggio nell’Emilia, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

L’ultimo trofeo di primo livello vinto dal Torino, come tutti sanno, è stato una Coppa Italia. Bisogna risalire addirittura al 1993. Mercoledì prenderà il via l’edizione 2020/2021 della coppa nazionale per i granata allenati da Marco Giampaolo, reduci dal primo punto in campionato al Mapei Stadium contro il Sassuolo. Il primo ostacolo sarà il Lecce di Eugenio Corini, ex centrocampista del Torino. Anche il 18 agosto 2012 si giocò un Torino-Lecce valido per il terzo turno di Coppa Italia e i granata centrarono il pass grazie un successo per 4 a 2. La principale coppa nazionale, tuttavia, dal 2005 ad oggi non ha regalato grandi soddisfazioni ai granata. Il quindicennio targato Urbano Cairo è stato alquanto incolore in Coppa Italia, tanto che non si è mai andati oltre la barriera dei quarti di finale.

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Thor - 4 settimane fa

    Almeno 1 coppa Italia. Non chiedo la luna. Vinciamo un trofeo per le nuove generazioni, visto che chi ha meno di 27 anni non ne può ricordare nemmeno uno. Altrimenti, morta la generazione dei bisnonni che tifarono Gabetto , morta la generazione dei nonni che hanno tifato Pulici, non resterà nulla da ricordare per i nipoti. I trofei servono, non sono solo soprammobili. Sono pietre miliari.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. come un pugno chiuso - 4 settimane fa

      mettiti il cuore in pace Thor, Cairo sta ai trofei come Comi alla dieta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. BiriLLo - 4 settimane fa

    Mercoledì col Lecce vorrei GP provasse Gojak, Segre e Bonazzoli, poi domenica c’è la Lazio in casa e il turnover per avere maggiori forze e provare a vincere o impattare sarebbe auspicabile.

    Per il quarto di coppa scende in campo anche Comi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro Loco - 4 settimane fa

      Bella la chiusa..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BiriLLo - 4 settimane fa

        Il titolo mi ispirava lui… La memoria su quelle viste inizia a vacillare, gli anni passano, la paura di vivere il resto di memorie mi porta al sarcasmo. Fvcg

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Messere Granata - 4 settimane fa

      Ahahahah. Bravo, mi hai fatto sorridere. Diciamo anche che per accedere al quarto di “coppa”, dovremmo avere un po’ di “culatello”, meglio se intero. Ma con Comi in agguato sparirebbe tutto in un baleno. Giusto il tempo di un panino. Un saluto Granata!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BiriLLo - 4 settimane fa

        E si, visto anche con i piastrellisti, è per la nostra storia, il culatello sarebbe gradito..
        Io promuovere Comi da DG a mascotte se si iniziasse a parlare senza il bolo e venisse più spesso a vedere il “suo” Toro..
        Salute fratelli

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BiriLLo - 4 settimane fa

          Correttore o correzione del caffè? A quest’ora entrambe:)

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Toro Loco - 4 settimane fa

    Invece dal 93 di goveani, con calleri, vidulich e cimminelli, abbiamo fatto sfracelli.. Tó.. Ho fatto la rima.. Allora son poeta.. 😉

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. come un pugno chiuso - 4 settimane fa

      il confronto resta comunque a sfavore di Cairo: 15 anni di nulla contro 10 e un solo derby vinto (nel 1995 ne abbiamo vinti 2)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Toro Loco - 4 settimane fa

        Contento tu di poter dire che sia andata meglio.. E comunque fattela una risata ogni tanto..

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy