Vojvoda e Ujkani: il Torino si tinge coi colori del Kosovo

Vojvoda e Ujkani: il Torino si tinge coi colori del Kosovo

Toro News / Il sorpasso sull’Atalanta e la scelta di sposare il Torino anche grazie ai consigli di Ujkani, capitano del Kosovo e suo compagno di Nazionale

di Nicolò Muggianu

Mergim Vojvoda è pronto a sposare il Torino. Una trattativa-lampo quella portata a termine da Davide Vagnati, che in pochi giorni è riuscito a superare la concorrenza dell’Atalanta ed assicurarsi il promettente terzino destro dello Standard Liegi. Un affare che ha visto tra gli alleati del responsabile dell’area tecnica del Torino anche un giocatore che Vojvoda conosce molto bene: Samir Ujkani.

I CONSIGLI – Il secondo portiere granata, fresco di rinnovo fino al 2021 (LEGGI QUI), condivide infatti con il terzino classe 1995 lo spogliatoio della Nazionale: quel Kosovo di cui Ujkani è capitano e di cui Vojvoda è tra i leader tecnici. La Nazionale kosovara, tra l’altro, ha ottenuto ottimi risultati alle ultime qualificazioni europee, andando vicina ad una clamorosa qualificazione. Ujkani e Vojvoda in questi giorni hanno avuto modo di confrontarsi, con l’estremo difensore ex Palermo che ha avuto modo di spiegare al compagno di Nazionale la serietà del Torino e la bellezza della città. Di certo anche questo può aver contribuito nell’indurre Vojvoda a scegliere il club granata.

LEGGI ANCHE: Torino, gioca con il Kosovo ma è cresciuto in Belgio: ecco chi è Vojvoda

AMBIENTE – L’opportunità di affacciarsi ad un campionato importante come la Serie A con al suo fianco un amico e un punto di riferimento come Samir Ujkani è stata senza dubbio una variabile importante per un ragazzo giovane, che non conosce la nostra lingua e che avrà bisogno di tempo per integrarsi. Un processo che potrebbe essere accelerato proprio grazie alla presenza di Ujkani all’interno del gruppo squadra.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. generazionenuova - 1 mese fa

    Bah. Oguro sarà anche stato il calciatore più inutile della storia del toro pero’ il fatto che fosse giapponese portava attenzione mediatica dal Sol Levante. Il fatto che il toro abbia ora due giocatori di uno stato mafia lascia il tempo che trova secondo me.

    Piuttosto, sono curioso di sapere come la prendera’ Lukic…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Granata - 1 mese fa

    O.T. @redazione, indagate sulle nuove maglie….Grazie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy