Calciomercato Torino, El Kaddouri: i granata ci proveranno sino all’ultimo

Calciomercato Torino, El Kaddouri: i granata ci proveranno sino all’ultimo

In entrata / Resta la distanza tra le parti: questione di cifre e non di formula. Ecco il perché

El Kaddouri, calciomercato

Passano i giorni, passano le ore e il calciomercato finalmente volge al termine. Comunque vada a finire, questa sarà ricordata come la campagna di riparazione degli amori che passano e poi ritornano.

L’arrivo di Immobile, il possibile ritorno di Quagliarella alla Sampdoria e poi anche il Chievo che torna a sondare Amauri. Quindi, il possibile arrivo di Omar El Kaddouri sotto l’ombra della Mole. Una storia d’amore travagliata, iniziata tra i dubbi di molti e quegli scherzetti di Raiola che ai tempi obbligarono i rispettivi club ad aprire un prestito con opzione per la metà e relativa contropzione per l’intero cartellino.

Un pasticcio burocratico che non fece altro che inasprire i rapporti tra Napoli e Torino, tra Cairo e De Laurentiis. Il muro alzato dal patron napoletano inizia a scricchiolare, ma ancora non crolla e proprio per questo i granata dovranno e vorranno provarci sino all’ultimo.

El Kaddouri
El Kaddouri al raduno di Torino

Si riparte da dove ci siamo lasciati ieri, con la Sampdoria intenta a trovare l’accordo definitivo per Quagliarella (QUI I DETTAGLI) e Cairo pronto a riportare sotto l’ombra della Mole il belga-marocchio con la formula del prestito con opzione di riscatto fissata a 4 milioni (QUI LE ULTIME).

Un incastro non semplice e non è detto che il mancato accordo per il trequartista faccia saltare completamente il banco, anche in ottica uscite sebbene Quagliarella abbia trovato l’accordo personale con i blucerchiati.

Questione di cifre e di accordi futuri (vedi Maksimovic) non tanto di formula: obbligo oppure opzione, non cambia nulla per chi cede, non ci sono garanzie di sorta.

El Kaddouri, Quagliarella
El Kaddouri e Quagliarella, ultimi affari in casa granata

E il perché è presto detto: un club può fissare un obbligo di riscatto solo inserendo, ad esempio, un numero determinato di minuti e presenze – piuttosto che gol – che una volta raggiunto rende effettivo l’acquisto da parte del contraente. Escamotage? Eccolo: una volta sfiorati i minuti, le presenze e i gol – vedi caso El Sharaawy – il giocatore stesso finisce in tribuna, con il club acquirente che a quel punto si riserverà la semplice opzione di riscatto, annullando di fatto l’obbligo.

Per questo motivo in fase di trattativa le formule quali obbligo o riscatto, non fanno (e non hanno mai fatto) alcuna differenza. Come sempre in questi casi, ciò che sposta gli equilibri sono le cifre, i milioni, i cash. Chiamateli come volete.,.

9 commenti

9 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Papa Urbano I - 1 anno fa

    …non male per uno che gioca una partita su 10…minkia se ne gioca 2 su 10 diventa il + grosso giocatore della storia del calcio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Papa Urbano I - 1 anno fa

    …passaggi potenzialmente pericoli serieA 2014/15…

    primo valdifiori con 72 in 36 gare
    secondo ilberbero(+ birsa) con 64 in 32 partite …birsa in 35 partite.
    quarto pjanic 61 in 34
    quinto hamsik 60 in 35

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

      Anch’io voglio Elka ma non rompo il cazzo come te, ma ti rendi conto che lo fai diventare antipatico? Tu tutto quello che tocchi tu lo fai diventare MERDA!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Granata71 - 1 anno fa

    1 settimana in cui non si parla di altro che di El Kaddouri…..
    El Kaddouri….quel El Kaddouri che quando giocava nel Toro, lo vedevi 1 partita ogni 3/4 e le altre era come giocare in 10.
    Ma chi c…..o lo vuole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi-TR - 1 anno fa

      condivido in pieno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ddavide69 - 1 anno fa

    Questo è ventura…flessibilità pari a 0.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. esseti - 1 anno fa

    … dopo Elka adesso riportiamo a casa Darmian!
    Un peccato Cerci al genoa!
    Un pensierino a Bianchi x giugno lo farei….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. alessandro - 1 anno fa

    no…non mi aggrada questa situazione con il NAPOLI.. Sono stato orgoglioso che la ns società abbia resistito alle proposte del Napoli..
    Se vuoi il ns giocatore…pagalo! non siamo terra di conquista!!
    Ma adesso….andare a pietire….si a pregare di venderci ELKA.. dai..
    lo ritengo fuori luogo! Giusto che ci facciano penare e che ci trattino come
    pezzenti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Luigi-TR - 1 anno fa

    spero proprio non arrivi, non mi piace come se ne è andato, non mi piace come giocatore, non mi piacciono questo tipo di ritorni
    piuttosto si tenga Quagliarella fino a fine stagione e si prenda un buon portiere,
    ormai il nostro campinato non ha più nulla da dire, ci salveremo ma non possiamo ambire ad un posto in Europa
    si giochi onorando la maglia gloriosa granata, a noi tifosi a questo punto interessa solo questo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy