Rinnovi Torino: per trattenere Baselli ci vuole una prova di forza

Rinnovi Torino: per trattenere Baselli ci vuole una prova di forza

Il punto / Per il centrocampista granata c’è la fila: Cairo e Petrachi puntano a convincere il giocatore per il rinnovo. Decisiva la sua volontà

Una seconda parte di stagione notevolissima, con un’evoluzione calcistica importante – aiutata anche dal cambio di modulo, che ha contribuito a trovargli la giusta collocazione in campo – che ha fatto di lui un centrocampista completo: è noto che Daniele Baselli sia assurto a vero e proprio gioiello del Torino. Il giocatore bravo con i piedi ma moscio nell’atteggiamento, che veniva invitato da Mihajlovic a “tirare fuori le palle se ce le ha”, è diventato uno dei giocatori più ambiti nel panorama italiano e internazionale. La sua valorizzazione è senza dubbio una delle note liete dell’annata del Torino e una “medaglia” al petto che può giustamente appuntarsi Mihajlovic, tecnico che ha forgiato Baselli in via definitiva.

Anche quando la squadra crolla, come contro il Napoli, Baselli è l’unico a salvarsi: come perno del centrocampo a due, con a fianco un mastino alla Acquah, ha trovato le condizioni giuste per esprimersi al meglio. E oggi c’è la fila per Baselli, in Italia e all’estero: alla Roma – che ha tentato di prenderlo concretamente a gennaio – e all’Everton – offerta concreta lo scorso agosto – si sono aggiunti gli interessamenti di Milan, Atletico Madrid e Fiorentina; tutti club alla finestra, che attendono l’evolversi della trattativa per il rinnovo col Toro.

Già, il rinnovo: il Toro ha aperto il tavolo della trattativa con l’entourage del giocatore, capitanato dall’agente Giuseppe Riso, per estendere il contratto attualmente in scadenza nel 2019 sino al 2022. Ci vorrà una prova di forza della società granata, che dovrà convincere il giocatore – di suo, molto ben disposto ad ascoltare il Toro – con un innalzamento degli emolumenti e un progetto tecnico convincente.

23 commenti

23 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. toro - 6 mesi fa

    Questi commenti sul progetto,sul reinvestire,sul crescere,sull’alzare l’asticella mi fanno ridere.
    Avere uno come Baselli per fare un esempio e non rinnovargli il contratto quando c’è stato tt il tempo per farlo dando un segno ai tifosi e aspettare che sui giornali e media scrivono “Baselli bisogna convincerlo” ti fa capire tutto.
    Purtroppo le altre squadre i giocatori forti li considerano un patrimonio e parte del progetto e quindi con contratti lunghi dove la società è tranquilla da pressioni da fine contratto. Noi questi segni li facciamo con barreca che guadagnava la fame e poi aspettiamo che all’Inter o chi sia ci offra 20 milioni….
    Fino a che ci sarà Cairo sarà sempre così.
    Ricordo che il Napoli è ripartito dalla C è ora guardate dov’è! Volere a volte e potere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gam66 - 6 mesi fa

    Ragazzi, parlare adesso non ha senso. Vediamo cosa farà Cairo al prossimo calciomercato. Invito tutti a non sottoscrivere abbonamenti fino a quando non sarà chiaro come sarà la squadra. Se la squadra non sarà tale da garantire di lottare concretamente per, come minimo, la EL, niente abbonamenti e niente presenze allo stadio per tutto il prossimo anno. Un anno sabbatico dei tifosi granata. E poi vediamo che succede. Questo dovrà essere il nostro modo concreto di contestare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Athletic - 6 mesi fa

      Io ero abbonato quando stavamo quasi più in b che in a, secondo te non mi abbono adesso che partiamo per lottare per l’Europa? Maddai. È semmai il contrario, dimostriamo noi per primi di non essere i soliti quattro gatti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Senzadimora - 6 mesi fa

      Addirittura si invita a non abbonarsi. Ma cosa xazzo è diventato il tifoso del Toro?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Athletic - 6 mesi fa

    Un paio di considerazioni sparse:
    Curiosità, questo Baselli è lo stesso che solo qualche mese fa molti tifosi volevano a tutti i costi fuori dalle scatole perchè non ha il fisico ? Adesso invece è da tenere assolutamente, cosa che reputo giusta, visto che da sempre sono un suo estimatore. Però trattenerlo sarebbe stato magari più facile se il nostro allenatore non gli avesse dato pubblicamente del “senza palle”. E per ultimo, Cairo non può trattenere nessuno che voglia andarsene, i giocatori vanno dove vogliono, vanno nella squadra che lotta per obiettivi più alti, e che gli da più soldi. L’unico modo per riuscire a trattenere i giocatori, è costruire una squadra da scudetto/champions, cosa che Cairo non ha la possibilità di fare, quindi i giocatori continueranno ad andarsene, rassegnatevi. E riguardo i cinesi … mi viene da ridere. Dovremmo avere il culo del Man City, preso da uno sceicco quando credo fosse in championship, e poi portato al livello che sappiamo, ma è un caso … solitamente questa gente prende società famose in tutto il mondo, noi lo siamo per quanto accaduto a Superga, e l’ultimo scudetto l’abbiamo vinto quarant’anni fa, siamo praticamente sconosciuti in oriente, e viviamo in una nazione che non attrae investitori, abbiamo una tassazione folle .. infatti chi ha i soldi prende società tipo milan e inter, ed è ancora tutto da dimostrare che sia gente seria e che porterà queste società ai tempi che furono, e chi invece prende società del livello del Toro, sono dei perdaballe albanesi o roba simile. E tornando ad una delle considerazioni precedenti, sino a che c’era Ventura, Baselli non aveva tutta questa voglia di andare via.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rock y Toro - 6 mesi fa

      Non si tratta di Baselli o Belotti o altri, si tratta di vedere un progetto, che porti a migliorarsi. Possono essere venduti magari non in blocco come l’anno scorso Glik, Peres e il serbo fuggitivo, ma a fronte di un reale rafforzamento della squadra. Almeno si vedrebbe l’intento di correre e non vivacchiare. È questo che un tifoso chiede: chiarezza sul progetto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Athletic - 6 mesi fa

        Il progetto è chiaro, cercare di crescere poco alla volta, facendo plusvalenze di anno in anno. E piaccia o no, c’è da ringraziare Petrachi e allenatori come Ventura se ci si riesce bene come negli ultimi anni. Cairo è da ringraziare perché è un imprenditore serio, che non ci farà fallire. Per avere uno che mette dei milioni a fondo perduto bisogna aspettare lo sceicco o il cinese, che peraltro NON ci sono.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Athletic - 6 mesi fa

          Dimenticavo, quello che si può e si deve chiedere a Cairo è reinvestire in toto nel Toro tutti gli utili prodotti dal Toro stesso.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Rock y Toro - 6 mesi fa

            Non definirei reinvestire il comprare Carlao o De Silvestri!

            Mi piace Non mi piace
          2. Athletic - 6 mesi fa

            Certo che no. Il primo però lo ha voluto a tutti i costi l’allenatore, il secondo è un’operazione del tutto incomprensibile, magari si tratta di una marchetta ad un procuratore, perchè il giocatore non ci serve assolutamente a niente.

            Mi piace Non mi piace
  4. vittoriogoli_285 - 6 mesi fa

    Immobile aveva visto lungo, difatti é in EL.
    E non mi si dica che non avevamo 8 milioni di euro.
    Peccato , speriamo solo che da questo errore fatto ne ricaviamo esperienza anche se l’acquisto di Carlao per la difesa non depone a favore ; però i miracoli a volte accadono ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. prawn - 6 mesi fa

    Non e’ ancora stato rinnovato ed e’ un cattivo segno.
    Temo finisca a Roma, ci va bene che non hanno ancora deciso se Spalletti continua o no.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. torinodasognare - 6 mesi fa

    I fatti! Voglio i fatti! Non lo si convince con la forza ma con i soldi! I fatti!!!!! Un paio di mesi e sapremo veramente, una volta per tutte, che destino si andrà a cercare questa società.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. rossogranata - 6 mesi fa

    Questa pagliacciata di lasciar andare i migliori elementi deve finire. Altro che Europa.
    Se Cairo vuol fare soldi col Torino vada via e subito, perchè continua a dimostrare che la campagna acquisti la fa sempre con gli AVANZI delle altre squadre mentre i giovani li vende volentieri. Infatti ha messo subito sul mercato Belotti a 100 e. alla sua maniera di LUCRARE davanti a tutti i tifosi del Toro e poi di promettere. Sono 50 anni che vedo certi Presidenti che continuano a promettere.A questo punto meglio un Presidente cinese che lui!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Torogranata - 6 mesi fa

      Cairo ci ha sempre detto che non ci sono acquirenti per il Torino,ma siamo sicuri che abbia mai avuto la volontà di vendere una società che riesce a tenere in A senza problemi guadagnando con le plusvalenze?
      Se vendono Belotti e Baselli sarà l’ennesima conferma.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. rossogranata - 6 mesi fa

        Ho capito che c’è un clima di rassegnazione “radicale”. BUON DIVERTIMENTO PER IL PROSSIMO CAMPIONATO!!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Ginmark - 6 mesi fa

    Belotti, Baselli, Barreca, Zappacosta, Bojè e per la panchina Benassi e Lukic sono il nostro futuro….con uno o due innesti di spessore ed esperienza per reparto possiamo davvero andare in E.L.
    Spero che Cairo abbia voglia di fare questo benedetto salto di qualità che aspettiamo da 10 anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. pasastabala - 6 mesi fa

    Se Baselli e Belotti vengono ceduti, addio sogni di gloria…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. roberto.romanello_386 - 6 mesi fa

    Prepariamoci ad un doloroso saluto. Che tristezza questa asticella che si alza a parole e mai a fatti…. SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. roberto.romanello_386 - 6 mesi fa

    Ragazzi prepariamoci ad un addio….. ma che tristezza questa mancanza di reali ambizioni. Tanto bla bla bla e poi…. asticella ben fissa. SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Filadelfia - 6 mesi fa

    Che NON ci si venga a dire Cairo e Petrachi che Baselli ha voluto andare via e lo avete accontentato! BASELLI NON SI TOCCA ma SI RINNOVA! Avete capito tutti, SINISA compreso?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. fabrizio - 6 mesi fa

    E con che cosa lo si convince a restare? Se gli prospettano un ambito 7 posto in campionato e un aumento di salario di 1 euro, difficilmente rimane

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Torogranata - 6 mesi fa

      Purtroppo penso che vada via soprattutto per l’ennesimo progetto tecnico inesistente, come ha fatto l’anno scorso Immobile appena ha visto smantellare la squadra.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy