Tachtsidis, una strana parabola: da obiettivo di mercato ad esubero

Tachtsidis, una strana parabola: da obiettivo di mercato ad esubero

Il centrocampista greco è arrivato lo scorso agosto come soluzione a centrocampo, che il serbo ha però scartato

Panagiotis Tachtisidis è stato ceduto a titolo definitivo all’Olympiakos: la notizia è arrivata ieri, il trasferimento è ufficiale. Questa operazione di mercato, però, è soltanto la fine di una parabola che è cominciata quasi esattamente undici mesi fa, e che ha visto passare il centrocampista greco da colpo di mercato ad esubero.

P1350743

Tachtisidis arrivò a sorpresa il 5 agosto dello scorso anno al Torino: il giocatore fu scelto da Petrachi come rinforzo per il centrocampo dell’allora neo tecnico Sinisa Mihajlovic. Lo stesso diesse della squadra granata lo presentò come un vero e proprio obiettivo di mercato centrato: Tachtsidis era già stato a Torino nella stagione 2013/2014 e, proprio per questo motivo, era ritenuto un innesto utile alla squadra granata della scorsa estate, che cercava un metodista per il 4-3-3 di mister Sinisa. (QUI la sua intervista). Le premesse di questa operazioni erano le migliori, tanto che il greco prese armi e bagagli e raggiunse i suoi compagni granata in ritiro in Austria.

tachtsidis in campo

Arrivato in ritiro il ragazzo si è messo subito a disposizione di Sinisa Mihajlovic che, però, dopo averlo provato non è stato del tutto entusiasta dell’acquisto. Proprio per questo il ragazzo non ha trovato spazio ad inizio campionato, e nell’ultimo giorno di mercato è stato direttamente ceduto in prestito al Cagliari. L’operazione effettuata nelle ultime ore di mercato apparse poco chiara, ma si pensava che quella fosse la soluzione migliore per il centrocampista. Il Torino, dal canto suo, tornò forte su Valdifiori, obiettivo dichiarato da inizio mercato, che a un certo punto sembrava non potesse arrivare per le richieste esose di De Laurentiis: proprio per questo motivo, si scelse di virare sul greco.

Cagliari Calcio v Atalanta BC - Serie A

Dopo la stagione in rossoblù Tachtisidis è rientrato per fine prestito al Torino, e in un primo momento si pensava anche che potesse seguire la squadra granata in ritiro, per avere un’altra chance con Sinisa Mihajlovic (QUI i dettagli). Invece no, il greco, senza molte cerimonie, è stato ceduto ufficialmente all’Olympiakos nella giornata di ieri, per una cifra che dovrebbe superare di poco il milione di euro. 

CAGLIARI, ITALY - APRIL 30: Panagiotis Tachtsidis of Cagliari in action during the Serie A match between Cagliari Calcio and Pescara Calcio at Stadio Sant'Elia on April 30, 2017 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)
CAGLIARI, ITALY – APRIL 30: Panagiotis Tachtsidis of Cagliari in action during the Serie A match between Cagliari Calcio and Pescara Calcio at Stadio Sant’Elia on April 30, 2017 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

Un percorso atipico per il centrocampista granata, che avrebbe voluto partecipare alla causa granata come nella stagione 2013/2014, ma che non ha ricevuto il benestare da Mihajlovic, nonostante la volontà di Petrachi di riaverlo al Torino. Cose che nel calcio possono succedere: un “pallino” del direttore sportivo che, per un motivo o per un altro, non viene ritenuto l’ideale dall’allenatore. E così la seconda avventura di Tachtsidis in granata è durata sì e no 15 giorni del mese di agosto 2016: ora l’addio a titolo definitivo, senza eccessivi rimpianti da parte di nessuno.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Torogranata - 3 settimane fa

    Petrachi prende Taxi e Miha neanche lo prova.
    Miha pretende DeSilvestri e si sanno i risultati ottenuti.
    Vedo che tra di loro c’è un grande feeling.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prawn - 3 settimane fa

    Non sarà forte il Taxi ma ha sicuramente più mercato di altri che abbiamo in panca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Luke90 - 3 settimane fa

    Beh, obbiettivamente un affare strano…
    Lukic lo presterei possibilmente ad una “piccola” di serie A

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. blackmapan_583 - 3 settimane fa

    Giusto centrocampo da rifare adesso tocca a obi, gustafsoon lukic. In base alle opportunità di mercato valutare anche le cessioni di Benassi è valdifiori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. osvaldo - 3 settimane fa

    Questa è uno dei tantri classici di Petrachi. (seguito a fari spenti da molto tempo! ).
    Osvaldo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy