Belotti, le pile sono cariche: il Gallo pronto a tornare titolare

Belotti, le pile sono cariche: il Gallo pronto a tornare titolare

Verso Torino-Udinese / Mazzarri pensa al rilancio dal 1′ della sua punta di diamante, che non parte titolare dal 23 dicembre…

2 commenti

Era il 23 dicembre, e il Torino impattava 2-2 sul campo della Spal: quella partita di quasi due mesi fa è ad oggi l’ultima gara di Belotti titolare nella formazione granata, prima dell’infortunio al ginocchio a pochi giorni dal derby di Coppa che costò la panchina a MIhajlovic. Dopo gli scampoli contro Benevento e Sampdoria, il Gallo adesso è pronto e arruolabile per rientrare finalmente dal 1′, ed esordire così da titolare in questo 2018.

LA SITUAZIONE – “Ho ripreso ad allenarmi con continuità e adesso sto bene” (leggi qui). Belotti si candida ad una maglia dal 1′ contro l’Udinese, con Mazzarri che valuterà bene il da farsi in queste ultime seduta al Filadelfia, ma le possibilità di vedere Belotti nello starting XI di domenica ci sono e anche abbastanza alte. Il tecnico toscano vuole a tutti i costi i tre punti contro l’Udinese: per dare un colpo importante alla classifica, ma anche per arrivare al meglio al derby – altro snodo fondamentale della stagione. E anche a questo proposito andranno fatti alcuni calcoli: Niang è infatti in diffida e a rischio squalifica per la stracittadina, e schierare titolare Belotti contro l’Udinese – a questo punto – permetterebbe a Mazzarri di prendere due piccioni con una fava.

GALLO-UDINESE – Contro l’Udinese, inoltre, il Gallo ha (quasi sempre) saputo far male: certo, la cabala conta fino ad un certo punto, ma i tre gol segnati con la maglia granata da Belotti contro la formazione friulana fanno ben sperare anche in questo senso. Proprio all’andata, per altro, Belotti giocò probabilmente la miglior partita della sua stagione, segnando un gol, propiziandone un altro, e andando vicino in almeno due occasioni alla doppietta, trovando un grande Scuffet sulla sua strada.

Andrea Belotti scalda i motori e si prepara a rientrare in grande stile dal 1′, davanti al suo pubblico, per una sfida che definire fondamentale è forse riduttivo. Il Gallo cerca riscatto, l’Udinese è alle porte.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. prawn - 2 settimane fa

    Al di là di sporchi calcoli o inutile cabala se è pronto deve giocare, così arriva al derby con 90m nelle gambe.
    Farei giocare sia lui che Niang, con Iago a svariare più arretrato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pimpa - 2 settimane fa

      Concordo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy