Torino, Sirigu guida la corsa all’Europa: a Benevento è semplicemente perfetto

Torino, Sirigu guida la corsa all’Europa: a Benevento è semplicemente perfetto

Focus on / Personalità, solidità, interventi decisivi: secondo clean sheet consecutivo, il portiere certifica le ambizioni di Coppa granata

10 commenti

L’obiettivo è fissato e dichiarato, per questa stagione Sinisa Mihajlovic vuole giocare a carte scoperte e le sue parole precedenti la sfida di ieri pomeriggio al Vigorito erano chiarissime: se il Torino non dovesse centrare l’Europa League al termine del campionato, vista la rosa messa a disposizione dalla società, sarebbe il tecnico ad assumersene le responsabilità. Un organico costruito per tagliare il traguardo e puntellato con innesti di esperienza, qualità e personalità in ogni settore, a cominciare da uno dei ruoli più importanti: quello del portiere. Salvatore Sirigu si è immediatamente calato nella realtà granata e sono bastate tre partite di campionato per mettere in evidenza il peso specifico che porta con sé.

                         Il Torino fa come le squadre forti: gioca male e vince

I tre punti conquistati sull’ostico campo del Benevento non possono ovviamente che portare la firma di Iago Falque, autore del gol decisivo in pieno recupero, ma è un ‘autografo’ che va per lo meno spartito in compartecipazione proprio con il portiere granata: al di là della personalità con cui scende in campo e della tranquillità che trasmette in primis alla difesa e di conseguenza all’intero collettivo, ieri pomeriggio Sirigu è stato impegnato forse più del previsto rispondendo sempre presente e superandosi in almeno due occasioni, nel primo tempo su un meraviglioso tiro di Coda ed a pochi minuti dal termine sul tentativo di Lazaar sul primo palo. Semplicemente decisivo, il ‘numero uno’ del Toro ha alzato il muro blindando la porta e respingendo ogni tipo di pericolo.

            Le pagelle di Benevento-Torino 0-1: sui tre punti la firma di Sirigu

Interventi fondamentali, che fanno riscoprire ai granata una solidità tra i pali forse dimenticata da troppo tempo e che non passano inosservati nemmeno allo stesso Mihajlovic: “Sirigu ha fatto una grande partita, ma lo abbiamo preso per quello. È un ottimo portiere e sta facendo quello che mi aspetto da lui. Salto di qualità in porta rispetto all’anno scorso? Per ora sì, speriamo che continui così.” E nel frattempo i granata hanno incassato una sola rete in tre giornate, e salgono a due partite consecutive concluse a porta inviolata: con il tecnico serbo in panchina era accaduto solamente una volta nella passata stagione, quando il Torino aveva impattato nei due 0-0 contro Empoli e Pescara. I granata espugnano Benevento nel segno di Sirigu: è il portiere a certificare le ambizioni europee.

10 commenti

10 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. FVCG'59 - 2 mesi fa

    La cosa più importante legata a un portiere della sua caratura è che la Difesa (e la squadra tutta) sono più sereni, perché sanno di avere alle spalle uno che la sua parte la fa tutta!
    Grande Sirigu!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bergen - 2 mesi fa

    E che dire del recupero sul pallo netto con cui il Benevento ha “restituito” la palla dopo i crampi di Antei al 90′?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. FVCG-70 - 2 mesi fa

    Grandissimo Sirigu!!!
    Non solo su Ciciretti e Lazaar, ma anche, su un campo zuppo d’acqua, sul fendente forte ma non angolatissimo di Cataldi da fuori area: bloccato con sicurezza a terra sulla sua sinistra!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Djordy64 - 2 mesi fa

      Non ho capito chi è quel piciu che ti ha messo tutti quei non mi piace ….hai detto cose sacrosante ….mi sa che qualche gobbo che non scrive si è comunque infiltrato ….JUVE MERDA SPARITE E PENSATE A CALCIOPOLI, DOPING, SUDDITANZA ARBITRI, ANDRANGHETA E TUTTO CIO CHE VI RIGUARDA. JUVE = Il marcio del Calcio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. BACIGALUPO1967 - 2 mesi fa

    Finalmente dopo anni abbiamo un vero portiere!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. LeoJunior - 2 mesi fa

    per cortesia che adesso l’avere un portiere all’altezza non diventi per molti una colpa! se non avessimo avuto Sirigu avremmo perso o cose di questo tenore. Perche’ poi quando sono gli altri a vincere 1-0 anche per bravura del portiere sono squadre cazzute e quadrate. Se lo facciamo noi rubiamo i risultati…
    certamente nessuno si sogna di vincere tutte le partite cosi’, ma se capita non sputiamoci sopra. Il Napoli ieri ha sofferto per 1 ora con il Bologna. La Lazio aveva pareggiato con la Spal. Soprattutto all’inizio capita. Capitalizzare e’ positivo, in attesa di vittorie piu’ rotonde ma che dipendono anche contro chi si gioca. Spesso piu’ facile giocare e vincere bene con il Sassuolo che con il Benevento su campo fradicio. Che sia segnale di maturita’?!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fabio - 2 mesi fa

      Sante parole Leo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Djordy64 - 2 mesi fa

      Bravo Leo cosi si parla. Ho letto commenti assurdi su altro forum, gente che parla di culo per avere segnato al 93esimo …col cazzo che gli stessi parlano dei alcune partite dove invece abbiamo perso o paraggiato nel finale…vedi un paio di derby …li eravamo polli. Gente che parla a vanvera solo per innescare polemica . andassero a vedere i gobbi . Ieri si è vinto da grande, cioè senza giocare bene, con qualche problema fisico ( 2 infortuni nello stesso ruolo) , cambi obbligati e qualche nuovo innesto ( Niang)
      Il Benevento è in forma e corrono come dei matti . Portare via punti da li non è semplice.
      Poi addirittura c’è chi dice che c’era un rigore per il Benevento , e non dice nulla sul rosso che doveano dare a Cataldi …spero siano davvero tutti tifosi granata nei forum del Toro….ogni tanto dei dubbi mi vengono

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Djordy64 - 2 mesi fa

      Aggiungo che il campo era pesante , l ambiente caldo e questa vittoria sa di maturità. Se poi vinci non giocando bene è un altro segnale.
      Abbiamo delle individualità che emergono….a Bologna si è vinto grazie a Liaic ( perchè per me era vinta – 2ndo goal regolare) , col Sassuolo grazie al Gallo e ieri grazie a super Sirigu e a un chirurgico Falque ( ma l’assit di Adem è stato SONTUOSO …Che giocatore Liaic …bisogna blindarlo )

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alberto Fava - 2 mesi fa

        Sono d’accordo completamente con quanto scrivi ed aggiungo:
        1- mancano 2 punti di Bologna, scippati da un idiota.
        2- Si, su questo for’um sono convinto anch’io ci siano gobbi e parecchi. O almeno da come scrivono sono degli antiToro.
        Per me possono scrivere tutto quello che vogliono, e magari anche andare affanc***!
        Ciao e FVCG

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy