Ad oggi niente Sampdoria per Bianchi

Non sono mai abbastanza, le rassicurazioni, quando si parla di Rolando Bianchi. Basta che si metta in giro una voce che adombri il sospetto che il capitano possa lasciare la sua “anima”, e subito la tifoseria si inquieta; ed é normale, quando si parla di quel giocatore che, solo, negli ultimi anni ha saputo convogliare su di sé l’amore di un popolo e le aspettative di chi da troppo tempo non aveva un idolo in maglia granata…

di Redazione Toro News

Non sono mai abbastanza, le rassicurazioni, quando si parla di Rolando Bianchi. Basta che si metta in giro una voce che adombri il sospetto che il capitano possa lasciare la sua “anima”, e subito la tifoseria si inquieta; ed é normale, quando si parla di quel giocatore che, solo, negli ultimi anni ha saputo convogliare su di sé l’amore di un popolo e le aspettative di chi da troppo tempo non aveva un idolo in maglia granata da adorare.

Dunque, anche oggi é necessario affermare che un’altra di queste numerose voci, liberate in circolazione chissà da chi, risulta priva di fondamento; nello specifico, si tratta di quella che accosta il bomber alla Sampdoria. I blucerchiati hanno appena sfaldato quella che era la più bella coppia della Serie A, e con la cessione di Pazzini all’Inter erano in molti ad attendersi l’acquisto di un sostituto all’altezza; sostituto che avrebbe potuto essere, appunto, Rolando Bianchi.
Così non sarà, il club di Garrone punta su Maccarone e sul cagliaritano Matri, e certo stupisce un po’ gli osservatori di mercato che invece non si sia buttato sul centravanti del Toro.

E’ il fratello del calciatore, Riccardo, che ne cura gli interessi, a confermarcelo: “Non si concretizza nessuna proposta da parte della Sampdoria per Rolando; pare mirino altri obiettivi”. Messaggio che tranquillizza i suoi fans, ma che non risponde all’interrogativo più ampio: e se l’offerta fosse invece arrivata, cosa avrebbero deciso, i Bianchi? La risposta é: ci avrebbero riflettuto seriamente. Rolandinho vuole la Serie A, cui ha rinunciato un anno e mezzo fa per rimanere in granata; il sogno é ritrovarla con la sua attuale squadra, ma l’alternativa di arrivarci con altri club non é esclusa a priori. “Cairo però considera Rolando incedibile, dunque ad oggi il problema non si pone”.

Bianchi, non particolarmente felice di quanto settimanalmente accade in campo (o meglio, non accade: cross in area per lui), “non punterà mai i piedi per essere ceduto; avrebbe potuto farlo più volte, ma non ha mai voluto, e mai lo farà“. La cessione dell’attaccante rimane così esclusa al 95%, ed il suo destino non é blucerchiato. Se da qui al 31 gennaio dovesse arrivare una proposta importante dalla massima categoria, però, una riflessione -rapida- sul futuro sarebbe doverosa.

(foto M.Dreosti)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy