Adesso la priorità è un esterno mancino

di Ivana Crocifisso

Il centrocampista centrale tanto inseguito è giunto finalmente alla corte di Lerda. Alessandro Budel è a tutti gli effetti un giocatore granata ma il lavoro di Petrachi non finisce di certo qui. Adesso l’attenzione è tutta rivolta al/ai famoso/i esterni. Singolare o plurale, non è ancora chiaro.

Il ds punta sicuramente ad un esterno mancino capace di poter…

di Redazione Toro News

di Ivana Crocifisso

Il centrocampista centrale tanto inseguito è giunto finalmente alla corte di Lerda. Alessandro Budel è a tutti gli effetti un giocatore granata ma il lavoro di Petrachi non finisce di certo qui. Adesso l’attenzione è tutta rivolta al/ai famoso/i esterni. Singolare o plurale, non è ancora chiaro.

Il ds punta sicuramente ad un esterno mancino capace di poter giocare a destra. Al momento la trattativa con i due giocatori maggiormente seguiti, Marco D’Alessandro del Bari (in prestito dalla Roma) e Gaetano Masucci del Sassuolo è in fase di stallo. Quel che è cambiato rispetto a ieri è che la posizione di Masucci non è più legata a quella di Scaglia: se il giocatore arriverà sarà del tutto indipendente dall’esterno granata. Il destino di Scaglia potrebbe essere lontano dalla Mole ma non necessariamente a Sassuolo. Un mancino dicevamo, piede che non è il preferito né di D’Alessandro, né di Masucci: ma questo non esclude che uno dei due possa arrivare.

Certo è che se la priorità è di avere un sinistro, le due trattive andranno avanti ancora qualche giorno: di D’Alessandro si parlerà lunedì (l’agente del biancorosso sarà a Milano per parlare del suo assistito) con Masucci in stand-by in attesa di nuovi sviluppi. Ma chi è questo mancino? Incredibile ma vero, nonostante le varie smentite, la ‘fuga’ del giocatore in Brasile e quindi lontano da Crotone, Gabionetta non ha mai smesso di essere un pallino di Lerda. Talmente tanto che è proprio lui l’obiettivo numero uno, nonostante sul brasiliano penda la sentenza Fifa. Non si conoscono i tempi tecnici ma quel che è certo è che bisognerà avere ancora pazienza, almeno fino alla suddetta sentenza. Non sarà possibile aspettare a lungo, questo è chiaro, come è ovvio che il ds granata avrà già pensato a delle valide alternative. Da definire il destino di Scaglia, che potrà essere a Torino o altrove, ma a prescindere da lui ad arrivare potrebbero essere due giocatori, un destro e un sinistro: uno sarà Denilson Gabionetta? 

(Foto gazzetta.it)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy