Affari a costo zero

di Gianluca Sacchetto

Una crisi senza fine. Ogni anno cresce esponenzialmente il numero di società sull’orlo del baratro, nei campionati professionistici così come nel mondo dei dilettanti. Ieri sono state rese note le delibere del Consiglio Federale e ben 21 società professionistiche hanno dovuto alzare bandiera bianca: l’Ancona in B e le altre 20 in Lega Pro,…

di Redazione Toro News

di Gianluca Sacchetto

Una crisi senza fine. Ogni anno cresce esponenzialmente il numero di società sull’orlo del baratro, nei campionati professionistici così come nel mondo dei dilettanti. Ieri sono state rese note le delibere del Consiglio Federale e ben 21 società professionistiche hanno dovuto alzare bandiera bianca: l’Ancona in B e le altre 20 in Lega Pro, tra cui la storica Pro Vercelli. Al Toro ciò successe nell’indimenticabile estate del 2005, con la conseguenza che tutti i giocatori rimasero senza contratto. Da Quagliarella ad Acquafresca, passando per Balzaretti e Mantovani, solo per citare alcuni dei più noti.

Oggi Petrachi può, invece, sfruttare questa situazione a proprio vantaggio. Lo ha già fatto con Carrieri, per il quale si attendeva il fallimento del Manfredonia, e potrebbe farlo anche per altri. Vediamo un po’ quali sono i giocatori, a parametro zero, che potrebbero fare al caso del Torino.

Nell’Ancona l’elemento più valido risponde al nome di Matias Martin Miramontes, centrocampista offensivo ventottenne, di nazionalità argentina, capace l’anno passato di realizzare 8 reti in 35 incontri disputati. Potrebbe essere utile anche il portiere brasiliano Da Costa, che l’anno passato disputò tutte e 42 le partite della stagione. Chi, invece, ha pensato a Surraco va incontro ad una delusione. Il giocatore, nonostante gli ultimi due anni ad Ancona, è di proprietà dell’Udinese.

Per quanto riguarda la Lega Pro, un ottimo affare potrebbe rivelarsi l’acquisto del terzino ventiduenne Giovanni Tomi, nell’ultima stagione al Real Marcianise. Nel Rimini c’è, invece, l’esterno Raffaele Nolè, classe ’84, nel Mantova Alessandro Lambrughi, difensore ’87. Tutti giocatori che potrebbero fare al caso di Petrachi, con il vantaggio di non dover sborsare neanche un euro per il cartellino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy