B-nocolo: ultime ore di trattative in B

di Gianluca Sacchetto – Mancano appena tre ore alle 19, termine ultimo per il calciomercato invernale. Dopo il gong non sarà più possibile fare nulla e i vari dirigenti delle 22 squadre di serie B potranno lasciare la scena al calcio giocato, dopo un mese intensissimo. Se l’anno passato era stato il Torino ad operare una vera e propria “rivoluzione di gennaio”,…

di Redazione Toro News

di Gianluca Sacchetto – Mancano appena tre ore alle 19, termine ultimo per il calciomercato invernale. Dopo il gong non sarà più possibile fare nulla e i vari dirigenti delle 22 squadre di serie B potranno lasciare la scena al calcio giocato, dopo un mese intensissimo. Se l’anno passato era stato il Torino ad operare una vera e propria “rivoluzione di gennaio”, dovuta a motivi più disciplinari che tecnici, quest’anno è stata la volta del Frosinone, che ha cercato di cambiare il più possibile per provare a raggiungere una salvezza che oggi come oggi è tutt’altro che facile.

Ben cinque gli arrivi negli ultimi giorni per il neo-tecnico Campilongo, chiamato a sostituire l’esonerato Carboni: Bianco in difesa, Beati e Pestrin in mezzo al campo più i due attaccanti Masucci e Zigoni. Alcuni esordiranno già questa sera, nel posticipo che opporrà i ciociari all’Atalanta. In uscita da registrare Calil, Bocchetti e, con ogni probabilità, Francesco Lodi, che è vicinissimo al passaggio al Catania. Manca ormai solo l’ufficialità.

Attivissimo anche il Grosseto, che dopo aver rimpolpato il proprio organico nel settore avanzato, con gli arrivi tra gli altri di Papa Waigo e Sforzini, ha concluso la trattativa con il centrocampista del Cesena Petras. Genevier potrebbe riandare via da Siena: sul centrocampista, pallino di Petrachi, c’è il forte pressing del Bari. Il portiere Avramov ed il Livorno sono sempre più vicini e sembra davvero questione di minuti per il lieto fine. In tal caso De Lucia potrebbe fare le valige destinazione Piacenza. In uscita Tavano, corteggiato da due club della massima serie con il Brescia in pole position.

L’Atalanta potrebbe riportare a casa Schelotto, che dopo un ottimo inizio è stato relegato a riserva in quel di Cesena. Possibile uno scambio con Ceravolo. Perinetti è pronto a regalare a Conte un rinforzo per la difesa: il nome più caldo è quello di Terlizzi del Catania, sul quale c’è però anche il Cesena. Il gioiellino del Vicenza Salifu, classe ’92, è finito nel mirino del Napoli, che potrebbe tentare l’assalto decisivo in queste ultime ore di mercato.

 

(Foto M. Dreosti)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy