Budel, impennata nella trattativa

L’annosa ricerca del regista, in casa granata, potrebbe essere terminata. Potrebbe, perché, finché non viene tutto posto nero su bianco, l’insidia si cela dietro ogni angolo. Ma oramai davvero poco separa Budel dal Torino. Petrachi ha infatti da pochi minuti trovato l’accordo definitivo con il Brescia, per portare in granata il trentenne giocatore milanese, a lungo inseguito e corteggiato.

L’accelerata…

di Redazione Toro News

L’annosa ricerca del regista, in casa granata, potrebbe essere terminata. Potrebbe, perché, finché non viene tutto posto nero su bianco, l’insidia si cela dietro ogni angolo. Ma oramai davvero poco separa Budel dal Torino. Petrachi ha infatti da pochi minuti trovato l’accordo definitivo con il Brescia, per portare in granata il trentenne giocatore milanese, a lungo inseguito e corteggiato.

L’accelerata risale a ieri mattina, quando il DS Nani (oggi in riunione tutto il giorno con Corioni: pianificata una vera e propria rivoluzione per raggiungere la salvezza) si mostrava più disponibile a trattare le sorti del centrocampista, che ancora nutriva speranze di giocare titolare in Serie A. Con Beretta, infatti, Budel aveva rivisto il campo -dopo la quasi totale esclusione in questa stagione sotto la guida di Iachini-, a causa anche dell’infortunio di Nicolas Cordova. Una volta recuperato, però, il cileno ha subito riconquistato la maglia da titolare, domenica scorsa contro la Fiorentina, segnando anche il goal del 2-0, senza che Budel toccasse il campo.

E proprio questa è stata la molla che ha fatto scattare il tutto: l’accordo di massima con il Brescia è diventato concreto e definitivo; quello con il giocatore, quasi. Ancora domani, infatti, ci saranno colloqui con Marronaro, l’agente del centrocampista che ancora preferirebbe spostarsi a titolo definitivo, con prolungamento del contratto (è in scadenza con il Brescia). Speranza che lo stesso Budel ha quasi del tutto accantonato, “spinto” anche dalla società di Corioni ad accettare il trasferimento in prestito. Se tutto dovesse saltare (ma dal Toro trapela grande fiducia), Petrachi si ributterebbe su Magnanelli, ma il suo sogno granata, allo stato attuale delle cose, pare destinato a non realizzarsi. Questione di ore, dunque, e il Torino potrà finalmente cancellare il numero zero, alla voce “acquisti”. Che sia la volta buona? 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy