Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio mercato

Calciomercato, l’Inter pensa al ritorno di Benassi. Ma per il Toro è incedibile

La tentazione / Suning pensa ad un'Inter più italiana e mette nel mirino il capitano di Torino e Under 21. Il club granata fa muro

Gianluca Sartori

Suning non bada a spese e vuole costruire in prospettiva un'Inter competitiva per lo Scudetto e più italiana. Anche se si dovesse trattare di riprendere a suon di milioni un calciatore uscito dal vivaio. Marco Benassi piace e non poco all'Inter di Pioli: il Torino però non molla il suo nuovo capitano, volendone fare un punto fermo per gli anni a venire.

 Marco Benassi, cresciuto nel vivaio dell'Inter

L'Inter aveva pescato il centrocampista dal Modena nel 2011, prelevandolo in prestito prima e acquistando poi la metà del cartellino. Dopo tante soddisfazioni vissute da protagonista tra Allievi e Primavera (vinti Scudetto e Next Generation agli ordini di Andrea Stramaccioni) l'esordio in Serie A, datato 12 gennaio 2013: novanta minuti di qualità e quantità contro il Pescara, che convincono la società a investire circa 300.000 Euro per l'intero cartellino. Concluderà la stagione 2012-2013 contando 13 presenze e una rete, quella segnata in Europa League al Rubin Kazan.

 Benassi insieme a Belotti, convocati entrambi da Ventura

Poi, il prestito al Livorno (stagione 2013-14, 20 presenze e una rete): nel mese di gennaio, però, il Torino si accorda con l'Inter per la comproprietà di questa mezzala classe 1994, nell'ambito dell'affare che porta D'Ambrosio in nerazzurro. Dal 1° luglio 2014 inizia così l'avventura in granata. Ventura gli dà subito fiducia. La prima annata è complicata: in un derby perde un pallone che porta poi ad una rete di Pirlo all'ultimo secondo, in Europa League si fa espellere contro lo Zenit negli ottavi. Benassi però ha la forza di imparare da questi errori, sotto la guida di Ventura, che ne consiglia caldamente il riscatto al Torino. Il club granata, nel giugno 2015, risolve la comproprietà a suo favore, con una busta-record da 3.5 milioni.

Nelle ultime due stagioni Benassi è diventato un perno del Torino: con 93 presenze e 12 reti in granata a 22 anni, è uno dei centrocampisti più interessanti d'Italia, soprattutto in prospettiva. Già capitano dell'Under 21, Ventura oggi lo ha già convocato in Nazionale maggiore e nel giro di poco tempo arriverà l'esordio ufficiale. Un giocatore di indubbio valore che il Torino ha provveduto a blindare l'estate scorsa, con un contratto valido sino al 30 giugno 2021, e che non ha intenzione di cedere, nonostante i recenti sondaggi dell'Inter nei confronti di club e giocatore. Sotto la gestione di Sinisa Mihajlovic, infatti, Benassi ha anche ricevuto la gratificazione della fascia di capitano, che oggi è fissata definitivamente al suo braccio, a seguito del vuoto creatosi dalla partenza di Kamil Glik. Una scelta non casuale: Benassi è il capitano, oltre che della Nazionale Under 21, anche del Torino, e l'intenzione è che resti tale ancora a lungo.

Potresti esserti perso