Calciomercato Torino, il punto di giornata: possibile incrocio Bogdan-Bonifazi

Calciomercato Torino, il punto di giornata: possibile incrocio Bogdan-Bonifazi

Calciomercato / Ecco le mosse e le trattative dei granata

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

BOGDAN

Aldo Spinelli, presidente Livorno

Il Toro si sarebbe fatto avanti per Bogdan, difensore del Livorno. Insieme a lui anche altre squadre di A sarebbero interessate al giocatore, tra cui Sassuolo e Roma. I granata per ora sono alla finestra, visto che in rosa al momento c’è un parco difensori molto vasto: molto dipenderà quindi dal futuro di Bonifazi, che andrà in queste settimane definendosi.

Calciomercato, il Livorno vuole l’asta per Bogdan: il Toro deve decidere se partecipare

 

31 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Silv37 - 2 mesi fa

    la settimana seguente derbj avrei giurato che Mazzarri avesse confermato Bremer perche’ nonostante l’errore su Ronaldo che ci poteva stare per uno che aveva giocato solo undici minuti!!!###! invece ha rifatto giocare il 38enne Moretti al quale per carita bisognerebbe fare un monumento ma pero’ l’allenatore andava licenziato immediatamente e se fosse stato possibile andava condannato a dieci anni di carcere.scusatemi se sono una voce fuori dal coro.Comunque sempre Forza TORO!!!.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14143365 - 2 mesi fa

    se è vero Bonifazi per 15milioni diamolo sybito e teniamoci Lyanco e Fedrigra sella primavera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-14143365 - 2 mesi fa

    ora si parla anke di Colacibs della Roma! centrocampista interessante! vediamo l’evolversi della situazione e speriamo bene!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. renato - 2 mesi fa

    Mentre inviavo il messaggio precedente ho pensato a quali potrebbero essere i titolari “inamovibili”. Me ne sono venuti in mente solo quattro, e cioè Sirigu, Izzo, Nkoulou e Belotti. Punto.
    Se uno di questi (per qualsiasi motivo) salta una o più partite che facciamo? Mettiamo un “panchinaro” che per definizione stessa è decisamente più scarso del titolare o forse è meglio che ne abbiamo a disposizione uno forte? Nei commenti sotto ho letto che Bonifazi è destro, e chi lo diceva commentava: peccato.
    Beh, se è destro lo teniamo come sostituto di un destro quando manca.
    A me sembra un ragionamento elementare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. renato - 2 mesi fa

    Devo ammettere che questo tipo di operazioni non lo capisco poco.
    In questo caso si tratta di due giocatori della stessa età, dello stesso ruolo e all’incirca nella stessa situazione in quanto a probabilità di giocare con continuità.
    Qualcuno dice che Bonifazi avrebbe poche possibilità di giocare perchè “chiuso” da Lyanco e/o Djidji e/o Bremer, quindi sarebbe moglio cederlo.
    Non capisco però che cosa cambi se prendiamo al suo posto Bogdan o un altro qualsiasi dello stesso tipo. Spendiamo dei soldi per avere un “probabile” panchinaro (anche se poi quest’ipotesi è ancora tutta da verificare) quando ne abbiamo già uno in casa a costo zero e che per di più conosciamo sicuramente meglio di un qualsiasi altro ragazzo che è da scoprire quanto valga inserito da noi.
    E poi, per quale strano motivo un Bogdan dovrebbe accettare serenamente la panchina e Bonifazi no? Ripeto, sempre che di panchina si tratti, ed io sono convinto che i giocatori in rosa debbano giocare tutti prima o poi, anche perchè nel corso di un campionato lungo tra infortuni, squalifiche e malattie varie (basta avere un forte mal di pancia per saltare una partita) avere un valido ricambio per ruolo non mi sembra un delitto. Ricordiamoci quanto abbiamo patito l’anno scorso quando ci è mancato Nkoukou o lo stesso Dijdij, per non parlare di Izzo. Eravamo nelle cosiddette “braghe di tela” e ce la siamo cavata per il rotto della cuffia.
    E non diciamo quanto abbiamo sofferto (in altri ruoli) l’infortunio di Iago o la squalifica di Belotti, con il mister sempre ad inventarsi qualcosa di nuovo. Beh, qui la responsabilità è anche sua per via della famosa “rosa corta”.
    Spero che quest’esperienza (la rosa corta, intendo) non si ripeta più quest’anno. Se vogliamo alzare l’asticella cominciamo prima di tutto ad alzare la rosa con elementi validi, non con gente che riteniamo faccia solo panchina.
    In conclusione penso che i titolari “inamovibili”, per quanto fenomeni, in una squadra debbano essere non più di tre o quattro al massimo. Gli altri tutti a rotazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Kieft - 2 mesi fa

    Bogdan non lo conosco sono sincero…..Lyanco è indubbiamente più forte di Bonifazi, lo era già a Torino e negli ultimi 6mesi L ha confermato però l’evoluzione di un giovane è imprevedibile ….belotti faceva panchina a Franco Vazquez …. Bonifazi è italiano ma soprattutto per la lista giocatori del nostro vivaio, è abituato alla difesa a tre , e chi lo vorrebbe non è uno sprovveduto….peccato non sia mancino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. BACIGALUPO1967 - 2 mesi fa

    Bonifazi è un buon difensore ma non è al livello di Lyanco che potenzialmente potrebbe diventare uno dei migliori centrali al mondo al netto di infortuni.
    Avendo N’kolou, Izzo, Lyanco, Djidji e non partecipando alle coppe europee Bonifazi giocherebbe pochissimo e questo non gioverebbe ne a lui ne alla serenità dello spogliatoio.
    Dopo la discreta stagione fatta alla Spal dove ha dimostrato tutte le sue qualità ma anche i suoi limiti (gravi distrazioni sui calci da fermo, e difficoltà nell’uno contro uno con attaccanti tipo Cutrone o Immobile).
    A mio parere vale un Ogbonna cioè un calciatore titolare per squadre di seconda fascia o panchinaro per squadre di prima fascia, purtroppo per noi non è un prospetto tipo Romagnoli.
    Se dovessimo perderne il controllo a fronte di una congrua contropartita ed il reinvestimento della stessa non mi straccerei le vesti.
    Abbiamo bisogno come il pane di qualità a centrocampo, in difesa siamo più che a posto ed il riscatto di Djidji è preludio alla cessione di Bonifazi che inoltre ha giocato un solo anno nella nostra primavera.
    Fvcg

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. TOROHM - 2 mesi fa

    Lyanco superiore a Bonifazi che cosi diventa sacrificabile.Bogdan è forte ed allenandosi contro i nostri attaccanti migliorerà ancora.
    Un’operazione che se monetizzata bene porterà i suoi frutti al
    100%.Bogdan inoltre è più rapido di Bonifazi il che non guasta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Puntmasingranata - 2 mesi fa

    Ma Bogdan è un centrale, a ne abbiamo almeno 6 secondo me meglio tenersi Bonifazi, serve qualità a centrocampo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kieft - 2 mesi fa

      Il fatto è che Cairo vuole vendere Bonifazi a 15 milioni e prendere bogdan a 3 milioni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 2 mesi fa

        Se chi fa queste valutazioni ritiene in prospettiva Bogdan superiore a Bonifazi.
        Se così fosse sarebbe un’operazione da togliersi il cappello

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Madama_granata - 2 mesi fa

          Buongiorno, Bacigalupo!
          Anche Ajeti era ritenuto superiore ai nostri ragazzi!
          Così come Sadiq, Carlao, e tutto il lungo elenco di giovani- stranieri-acquisti -falliti più volte ricordato dai co-tifosi!
          Non si possono ricordare solo gli stranieri bravi (=acquisti indovinati) e raffrontarli agli italiani che si sono “persi” nelle categorie inferiori.
          Tanti sono stati i fallimenti, anche fra gli stranieri!
          Inoltre sono pochi anni che le giovanili del Toro sono tornate ad essere importanti nel quadro nazionale, e a dare buoni giocatori.
          Diamo loro il tempo di crescere!
          Il comportamento di quelli “arrivati” è poi un’altra cosa (Ogbonna).
          Verdi non è cresciuto nel Toro, è vero, ma il Toro lo ha acquistato giovanissimo, non ha creduto in lui e lo ha rivenduto: ora si parla di volerlo riacquistare (questo non lo dico io!).
          Oggi ci sono Parigini, Bonifazi, Edera che hanno saputo “mettersi in evidenza” e che giocano comunque in serie A.
          Appartengono alla “nuova generazione”: vedremo se miglioreranno ancora o se hanno raggiunto il loro massimo.
          Poi “dobbiamo” sperare in Millico, Rauti, Gemello, Onisa, Kone (gli stranieri delle nostre giovanili per me sono identici agli italiani), De Angelis, Potop, Buongiorno, Zaccagno, Cucchietti, Candellone, De Luca, ecc, ecc, ecc..
          Io, come lei sa, difendo ed ho sempre difeso il nostro Presidente.
          Penso che non potremmo sperare in meglio.
          Stimo Mazzarri e so che è un ottimo allenatore, anche se personalmente non mi”entusiasma”
          Uno dei motivi per cui non mi entusiasma è proprio la sua “esterofilia”: con i giovani stranieri rischia, con quelli italiani molto meno!
          Sbaglierò, può darsi, ma questo è il mio pensiero.
          Buona giornata a lei e a tutti i torinisti!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Kieft - 2 mesi fa

            Come sempre concordo al 99% …non sempre i nostri giovani sono meglio degli altri …verdi lo prendemmo in cambio di comi …il tempo ha stabilito di chi è stato l’affare . La mia opinione è che Bonifazi debba restare a meno che non si riesca a mettere le mani su un giovane altrettanto promettente in un ruolo in cui siamo scoperti…..Luca Pellegrini? Bogdan purtroppo non lo conosco ….

            Mi piace Non mi piace
          2. BACIGALUPO1967 - 2 mesi fa

            Madama@ ammiro la sua pervicacia nel difendere i “nostri” giovani.
            Personalmente ritengo ad esempio Aina un nostro giovane perché indossa la nostra maglia. Berenguer che lei ritiene inferiore a Parigini indossa la nostra e se gioca è perché è migliore di Parigini non per l’esterofilia di Mazzarri, ma per la qualità del ragazzo…
            Lei cita Ajeti vede… Se Mazzarri avesse avuto in rosa Ajeti e Bonifazi mi creda avrebbe fatto giocare Bonifazi, ma se la scelta è tra N’kolou, Izzo, Lyanco e Djidji, Bonifazi purtroppo sarebbe una seconda scelta.
            Il valore medio della nostra rosa è cresciuto enormemente e gli spazi per i nostri ragazzi sono e saranno sempre di meno se vogliamo in toro dal 7 posto in su.
            Se vogliamo un toro dal 13 in giù largo ai giovani della primavera… A lei la scelta. Fermo restando che i giovani più promettenti vorranno poi andare via per lottare per qualcosa in più di un 13 posto… Ed anche nonostante l’attaccamento alla maglia per un ingaggio superiore.
            Lentini beruatto fuser benedetti comi cois ogbonna dellicarri vieri Dino Baggio tanto per citarne alcuni insegnano.

            Mi piace Non mi piace
        2. Kieft - 2 mesi fa

          Ciao Bacigalupo, tu dici che fa giocare berenguer perché meglio di parigini….l’anno scorso ha fatto giocare per un mese berenguer e tenuto in panchina Ljiaic ….poi quando ha iniziato a rigiocare il serbo abbiamo visto la differenza….con questo non mi permetto minimamente di credere di sapere di calcio più di mazzarri …..però a volte ho l’impressIone che nella scelta di un giocatore rispetto ad un altro subentrino motivazioni differenti …Ljiaic aveva un ingaggio troppo oneroso?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. BACIGALUPO1967 - 2 mesi fa

            Ciao kieft@,
            LJAIC era stato messo addirittura fuori rosa dal suo nume tutelare Sinisa per problemi comportamentali.
            Anche Spalletti e Delio Rossi e Mancini hanno sistematicamente messo il serbo in panchina.
            Se dopo il Torino nessuna squadra europea ha voluto Ljaic un motivo ci sarà.
            Adem è indiscutibilmente un talento ma purtroppo per lui (e per noi) non ancora sbocciato.
            Tra Parigini e Berenguer invece credo che Mazzarri ha scelto chi gli ha offerto più garanzie tecniche fisiche e tattiche.
            Le occasioni gli sono state concesse, purtroppo non sempre ben sfruttate.
            Sarà perché ero lì…ma contro il Sassuolo ha avuto la palla facile facile che avrebbe messo il gallo solo davanti al portiere ed invece per egoismo… ha tenuto palla facendosi rimontare (avremmo vinto la partita) il gol non fatto al Genoa poi è da incubo.
            Si può non essere d’accordo ma Parigini in ogni squadra è sempre stato un Panchinaro, Berenguer un titolare.

            Mi piace Non mi piace
          2. Kieft - 2 mesi fa

            Peccato che non possiamo vederlo all’ europeo…magari ti saresti ricreduto 🙂

            Mi piace Non mi piace
          3. BACIGALUPO1967 - 2 mesi fa

            Kieft@ più che far ricredere me avrebbe potuto far ricredere tutti gli allenatori che sistematicamente lo hanno sempre bocciato.
            Poi spero ovviamente per il bene che voglio al ragazzo e per il fatto che sia un granata vero che il prossimo campionato diventi titolare inamovibile nel toro e ci faccia sognare

            Mi piace Non mi piace
  10. Simone - 2 mesi fa

    Dopo aver riscattato aina e djidji ci servono difensori?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. andrea.granata - 2 mesi fa

    Verdi stia pure dov’è. È un mezzo giocatore.. tutto fumo, poco arrosto..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Madama_granata - 2 mesi fa

    Concordo con coloro che dicono: “teniamoci Bonifazi!”.
    Se tante squadre di prima fascia lo vogliono (non parlo di Spal, parlo di quelle che sui giornali sono state avvicinate al nostro difensore), un motivo ci sarà!
    Vendiamolo e poi ce ne pentiremo!
    Abbiamo dato via Verdi, tempo fa, ed ora lo rincorriamo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 2 mesi fa

      Buongiorno Madama, vorrei che lei mi facesse il nome di un solo nostro ex primavera ceduto da Cairo, del quale abbiamo perso il controllo e che ha fatto una carriera tale per cui dobbiamo morderci le dita. Sinceramente non ne ricordo uno, (Verdi proveniva dalle giovanili del Milan e sinceramente spero rimanga dov’è).
      Inutile appellarsi all’esterofilia degli allenatori italiani per giustificare le carriere nelle serie minori dei nostri ragazzi.
      Come sempre giocano i più forti dura lex sed lex.
      Djidji e Lyanco al momento valgono più di Bonifazi, a parere di Bava e di Mazzarri ed io mi fido dei nostri dirigenti che vivono fianco a fianco dei nostri ragazzi e vivono la quotidianità dello spogliatoio.
      Fvcg

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. TOROHM - 2 mesi fa

    BOGDAN è meglio di Bonifazi.
    Molto più veloce e pure fisicato, ho visto 3 4 partite.Lo prendi ad un terzo di quello che prendi per la vendita di Bonifazi e non ROMPE e le palle se sta in panchina o subentra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. user-14287754 - 2 mesi fa

    ma infatti ci teniamo Kevin e investiamo dove serve forza toro !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Il_Principe_della_Zolla - 2 mesi fa

    Se compri Bogdan a 3 e vendi Bonifazi a 10, il Nostro ha fatto il suo. Elementare Watson. Dove vadano poi i 7 che crescono, se nel “presto e bene” che sta progressivamente diventando “un po’ in ritardo e non si capsice che cosa”, lo dirà il tempo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROHM - 2 mesi fa

      Hoffman l’ho visto in 3 4 partite.Per me è più forte di Bonifazi.Soprattutto più rapido.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROHM - 2 mesi fa

        Bogdan volevo dire.
        Però il telefono scrive Hoffman

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. gianTORO - 2 mesi fa

        3 o 4 o 34 partite?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. TOROHM - 2 mesi fa

          34 no impossibile.quelle poche che ho visto mi è molto piaciuto.Pensa come può diventare allenandosi contro il gallo Iago e zaza e qualcun’altro di categoria superiore a dove ha giocato fino ad ora.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. RFgranata - 2 mesi fa

    Nessun dubbio teniamo Bonifazi e i soldi spendiamoli nei settori dove serve e non è la difesa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. user-13966263 - 2 mesi fa

    Ma chi cazzo è sto Bogdan, ma non fatemi ridere, teniamoci Bonifazi che è 10 volte meglio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy