Calciomercato Torino, il punto: possibilità Spal per Falque, Laxalt vuole restare

Il mercato / Il ds della Spal ha confermato la trattativa con il Toro per Bonifazi e Iago Falque

di Redazione Toro News

IAGO FALQUE

Il futuro prossimo di Iago Falque potrebbe essere lontano da Torino. Come raccontavamo ieri, il club granata ha infatti trovato un accordo con la Spal, che accoglierebbe lo spagnolo in prestito. Rimarrebbe da convincere il giocatore ad accettare il trasferimento alla corte di Leonardo Semplici. Sulla trattativa si è oggi espresso anche il ds della Spal Davide Vagnati, che ha confermato l’operazione in corso tra i club.

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. fresa66 - 1 anno fa

    Squadra difficilmente migliorabile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granata-veneto - 1 anno fa

      basterebbe un allenatore che sapesse farli giocare, e non come spesso si vede che si guardano in faccia senza sapere cosa fare!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bergen - 1 anno fa

    Beh giustissimo dare in prestito l’unico giocatore capace di creare superiorità numerica nell’ultimo lustro.

    Perfettamente coerente con la strategia mazzarriana della Linea Maginot.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. bertu62 - 1 anno fa

    Sempre tenendo presente che a questo punto tutto ciò che viene scritto dai giornalai vale meno dell’inchiostro, aver dato Laxalt come “sicuro partente” era una c**ata ENORME…Infatti cosa andrebbe a fare al Milan? Panchina? Già la fa qui, anzi forse neanche dato che Lollo è fisicamente al limite e con Ansaldi ancora ai Box è facile che Aina venga spostato a Dx e Laxalt giochi a sx….Abbiamo 2 partite TOSTE nelle prossime settimane, Sassuolo in trasferta Sabato (che non vince da una vita e che vorrà/dovrà fare punti per forza, oltretutto in casa…) eppoi l’Atalanta in casa nostra con cui dovremo dimostrare di “aver svoltato pagina”, e non sarà semplice, quindi Diego tornerà sicuramente utile….
    FV♥G!! SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-14287754 - 1 anno fa

    come si fa a dare via due giocatori così che male mi fa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 1 anno fa

      Si fa che Iago ha 30anni e non è più “affidabile” fisicamente, quest’anno ha giocato solo 400minuti, praticamente non lo abbiamo visto mai in campo per tutto il girone d’andata, inoltre non fa più “la differenza” come in passato, anche l’anno scorso il Suo apporto è stato minimo al di sotto dei Suoi standard (metà gol/metà assist rispetto al 2017/18..) e prolungamento di contratto fino a Giugno 2022 con adeguamento di ingaggio forse troppo affrettati…
      Su Bonifazi invece credo si tratti di un insieme di scelte, dettate un po dalla sovrabbondanza (centrali difensivi ci sono Izzo N’Koulou Djidji Bremer e Lyanco, con Lui sarebbero in 6 e praticamente troppi rischierebbero di non giocare mai, oltretutto la difesa meno si “tocca” e meglio è…) poi ci sono Singo e Buongiorno che potrebbero venire “promossi” l’anno prossimo quindi a maggior ragione…Inoltre alla Spal prenderebbero anche Falque pur di accaparrarselo, quindi….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granata-veneto - 1 anno fa

        …al di sotto dei Suoi standard (metà gol/metà assist rispetto al 2017/18)…
        Si è vero è stato al di sotto dello standard un pò di problemi fisici, ma chi non lo è stato? Ansaldi, Lyanco…
        non prendetela male per quello che dico…
        Gallo Belotti
        2016 26 gol
        2017 10 gol
        2018 15 gol
        Triennio 2016/2019 51 gol in 104 presenze

        Iago Falque
        2016 12 gol
        2017 12 gol
        2018 6 gol
        triennio 2016/2019 30 gol in 98 presenze

        Questo Falque mi sembra che quando c’era abbia sempre detto presente…non dimentichiamo che non è punta pura…, al toro si gioca tutto su Belotti, quindi non mi sembra poi così inutile!, inutile vedrei Zaza che vegeta come una sanguisuga come lo era Niang…
        per il resto diamo a Falque quel che è di Falque e teniamocelo un po stretto ed eliminiamo veramente chi va eliminato.
        Nulla di personale solo un ragionamento

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. r.ponzon_13686323 - 1 anno fa

          SI GRANATA-VENETO, CONCORDO !

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. bertu62 - 1 anno fa

          Ciao @granata-veneto, faccio volentieri 2 chiacchiere con Te 🙂 …
          Innanzitutto premessa: non ce l’ho minimamente con Iago, ok? Anzi per dirla tutta per me resta uno dei migliori acquisti degli ultimi anni assieme a Belotti Sirigu e prima ancora Ljajic e Baselli e Benassi, senza scordare Darmian e Glik e Moretti.. Detto questo “provo a ragionare” mettendomi nei panni di Bava/Mazzarri/Cairo: per prima cosa “i denari”: quelli spesi sono stati davvero parecchi negli ultimi 2 anni, da Zaza a Verdi ai riscatti di Aina e Ansaldi, per citarne alcuni…Ora non voglio fare “il ragioniere” (anche perché è pieno il sito di gente che “sputa-bilanci” ogni 3×2…) però mi pare ovvio che a fronte di “USCITE” debbano esserci delle “ENTRATE” o quanto meno si debbano “limitare” appunto i costi, costi in cui rientrano anche, ovviamente, gli ingaggi… Iago nel dettaglio ha compiuto 30anni da poco (è di Gennaio…), ha un ingaggio fra i più “pesanti” e per di più ha avuto un paio di infortuni che l’hanno tenuto fuori squadra per (quasi) tutto il girone d’andata oltre che per i preliminari di EL: parlando da tifoso lo terrei, anzi TERREI TUTTI, a partire da Cerci/Immobile fino appunto a Glik ecc…ecc….ma come sai bene anche Tu ciò è IMPOSSIBILE, quindi qualche movimento in uscita s’ha da fare, no? Se poi “la formula” è quella del prestito (o secco o con diritto di riscatto) meglio ancora, vorrà dire che non è un addio definitivo ma un arrivederci… E’ guarito, voglio crederlo, però “guarito” non significa “pronto per giocare 90′ tutte le prossime partite” ma significa che ha bisogno di giocare per ri-trovare il ritmo partita, per mettere minuti nelle gambe, per riprendere confidenza col campo da gioco, oltretutto ha bisogno di farlo “gradualmente” e non di essere gettato nella mischia (del Toro oggi..) di colpo!
          Bava, il Toro e Mazzarri devono guardare avanti, al Sassuolo di Sabato prossimo, all’Atalanta del 25 pv, ed un Berenguer così come oggi francamente vale più DI QUESTO Iago, e forse la Sua cessione può rappresentare anche una finestra per Edera/Millico…
          CIAO FRATELLO 🙂 !!!
          FV♥G!! SEMPRE!!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. granata-veneto - 1 anno fa

            Ciao Bertu,
            il tuo ragionamento non fa una piega, è vero Iago negli ultimi 6/7 mesi è stato più un costo che un guadagno, è anche vero che uno die pochi che abbiamo che ha mercato, ma è anche vero che forse prima di darlo via ci penserei su 2 volte, perchè potrebbe tornare tranquillamente lo Iago che conosciamo bene tutti, forse si e forse no…, giustamente ha 30 anni, ma se guardo ad Ansaldi che 4 anni fa lo davano per spacciato…e ora più di qualcuno lo vorrebbe…, perciò il mio ragionamento era ed è il seguente, io lo terrei anche per provarlo, sicuramente male non fa o peggio di altri, anche perchè ho più di qualche dubbio su De Silvestri, per fare cassa allor più sacrificherei Zaza, lo vendo a qualche miglione in meno ma risparmio sull’ingaggio bello alto, e poi a Giugno farei delle valutazioni conclusive avendo 2 mesi comodi di mercato, oggi è il 17 Gennaio, ho qualche dubbio che in 10 gg si possa trovare un sostituto degno…
            Poi non ho mai capito sto fatto perchè per il presidente i nostro giocatori devono valere tanto e quelli degli altri sono sempre troppo cari.Mah!!!

            Mi piace Non mi piace
          2. bertu62 - 1 anno fa

            Concordo su un paio di punti, ZAZA in primis: è stata la ciliegina sulla torta di Petrachi, C**O!! Soriano almeno era arrivato in prestito con diritto (non esercitato ed infatti già a Gennaio scorso s’è accasato al Bologna di Sinisa che fa un calcio diverso da Mazzarri…) invece sto “paracarro” non solo non incide ma si becca pure una montagna di soldi! Però come ben sai per fare gli affari si deve essere d’accordo in 2: il Toro a mollare Zaza e Zaza a voler andar via e questa 2° cosa, pare, non lo interessa per nulla (come dargli torto? Restando non fa nulla e continua a prendere i soldi..), quindi si torna a fare “di necessità virtù”: Iago ha ancora mercato ed in più ha bisogno di giocare, quindi…

            Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy