Calciomercato Torino: Chievo e Spezia in pole per il prestito di Millico

Calciomercato Torino: Chievo e Spezia in pole per il prestito di Millico

In uscita / Il giocatore granata farà parte della spedizione per il match contro il Wolverhampton, ma molte squadre della serie cadetta lo richiedono

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il Torino si prepara per una partita che sarà già uno snodo cruciale della stagione. Dopo la sconfitta casalinga contro il Wolverhampton, i granata cercheranno un’impresa titanica per ribaltare un 2-3 che sembra irrecuperabile. Per questo match, ci sarà anche Vincenzo Millico, giovane attaccante granata, che a Mazzarri piace molto e che ha fatto molto bene nel precampionato e in Europa League, contro avversari a dirla tutta modesti. In ogni caso, per cercare una rimonta clamorosa potrebbe servire anche il suo apporto in zona offensiva.

Millico
Millico in allenamento a Bormio

MERCATO – Tuttavia, nonostante Mazzarri lo porti con sé in Inghilterra, il Toro dovrà acquistare un attaccante che – salvo sorprese – dovrebbe arrivare entro fine mercato. Per questo motivo il giovane attaccante si ritroverebbe in fondo alle gerarchie senza la possibilità di crescere realmente assaggiando il campo con la continuità di cui ha bisogno. E dunque si valuta la cessione, che molto probabilmente sarà in Serie B.

Calciomercato, gli occhi della B su Millico: il Torino valuta l’ipotesi prestito

PRETENDENTI – Le squadre che hanno cercato Millico sono tante, dalla Virtus Entella al Pisa, ma in questo momento ci sono in particolare due società che fanno sul serio per aggiudicarsi le prestazioni sportive dell’ex Primavera. In primis c’è il Chievo Verona, che da inizio mercato ha palesato un forte interesse, seguito dallo Spezia, che ha manifestato un gradimento per Millico. Al momento si attende di sapere come andrà la trasferta in Inghilterra, ma il destino del giovane Vincenzo sembra ormai scritto verso la Serie B.

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. iard68 - 3 mesi fa

    Quindi bisogna dedurre che il buon Millico non valga il Sottil della Fiorentina… che è domenica è sembrato “abbastanza” pronto per la serie A… Temo che se assomigliasse al fenomeno di cui ho sentito parlare per un anno, oggi sarebbe certamente in grado di completare la rosa e giocare spezzoni in serie A. Oggi sarebbero in 4 per due posti, se davvero arriva Kamano o qualcun altro diventerebbero 5. Parigini ed Edera? Il primo ormai fa solo l’esterno e sappiamo tutti che non è di sicuro un crack, il secondo… lasciamo perdere. Se è forte davvero, perchè mai darlo in prestito?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. lucapecc_908 - 3 mesi fa

    Pensa che amici pisani mi hanno scritto entusiasti perchè lì hanno dato per certo di aver preso Millico…Mah?
    Comunque è giusto che giochi e dimostri quello che vale, con noi Fra Belotti, Zaza, Iago, forse Kamano, quando giocava?…e c’è ancora Edera..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alex70 - 3 mesi fa

    io so per certo da un suo amico che Millico ha gia firmato allo Spezia da giorni…
    spero di essere smentito
    io lo avrei tenuto e fatto crescere a fianco di Belotti e Zaza e Mazzarri e farlo giocare in alcuni momenti del campionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. PignaL - 3 mesi fa

    Ed eccolo, il tipico articolo che dice tutto e il contrario di tutto ‘che a Mazzarri piace molto e che ha fatto molto bene nel precampionato e in Europa League, contro avversari a dirla tutta modesti’.
    Sembra scritto da un politico.
    Ma se siamo in quattro gatti in attacco! C’è UN infortunato e già non ci sono praticamente opzioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alex70 - 3 mesi fa

      Io so per certo da amici di Millico che ha firmato allo Spezia ,,,spero di essere contraddetto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PignaL - 3 mesi fa

        Allora vorrà dire che arrivano 2 attaccanti oppure che giochiamo di nuovo col 3 5 2

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. eesmi_12009986 - 3 mesi fa

    Se proprio deve essere dato in prestito per farlo giocare e non far solo numero nella società dove andrebbe è il caso di darlo in prestito con diritto di riscatto e controriscatto in modo da garantire il Chievo….o altri di turno di puntare veramente su lui. come fatto per Bonifazi lo scorso anno.
    E per domani foooooorzaaaaaaa tooooooooroooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy