Calciomercato Torino, riscatto Falque più Iturbe: asse caldo con la Roma

Calciomercato Torino, riscatto Falque più Iturbe: asse caldo con la Roma

In entrata / Il club granata può anticipare i tempi per l’acquisto a titolo definitivo dell’esterno spagnolo: e la trattativa si può legare a quella per il paraguaiano

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Sarà un mese di gennaio molto caldo per il Torino, atteso da una sessione di mercato che vedrà la società fare il possibile per rinforzare la squadra di Mihajlovic e dare al tecnico granata delle alternative di maggiori qualità, onde dare la caccia all’Europa League fino a fine stagione. L’obiettivo numero uno sembra ormai essere Juan Manuel Iturbe. L’esterno paraguaiano classe 1993 è chiuso da molta concorrenza alla Roma, e – per ammissione dello stesso Spalletti – è in uscita dalla Capitale. Ecco allora che il ragazzo potrebbe fare al caso del Torino, che andrebbe così a trovare un rinforzo di peso per il 4-3-3 di Mihajlovic, un giocatore in grado di alternarsi senza problemi sia con Falque che con Ljajic. Il club granata vedrebbe con favore un prestito con diritto di riscatto da esercitare a giugno, con una cifra che collimi al meglio sia con gli interessi dei granata che con quelli della Roma. C’è, come già segnalato, da battere la concorrenza del Genoa: Preziosi stima il giocatore da anni e potrebbe accettarlo come contropartita tecnica del probabile passaggio di Rincon nella Capitale. Per questo, sarà importante convincere giocatore – che percepisce attualmente circa 1.6 milioni all’anno – che il club giallorosso.

In quest’ottica, ecco che la trattativa per Iturbe può essere legata al riscatto anticipato di Iago Falque proprio dalla Roma. Accorpare operazioni rientra pienamente nello stile del DS Petrachi, che potrebbe incassare così uno sconto sul prezzo del riscatto dell’esterno spagnolo. Iago in granata ha convinto e sta trovando la sua dimensione ideale: la società granata sta pensando di piazzare il colpo in anticipo rispetto ai tempi normali, esercitandosi normalmente i riscatti a giugno. Qualora l’idea si concretizzasse,  il Torino accoglierebbe a titolo definitivo l’intero cartellino di un giocatore di qualità indiscutibile e sopraffina. Iturbe e Iago Falque, quindi, potrebbero ritrovarsi al Torino, dopo l’esperienza in comune da luglio a dicembre 2014 alla Roma di Garcia, per mettere le ali a un Toro sempre più ambizioso.

24 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 4 anni fa

    Se si adotta il 4-3-3 e non si ha piena fiducia nei vari Martinez, Aramu e Lopez, allora non si può pretendere che a giocare siano sempre i soliti noti (anche Belotti dovrà pure tirare il fiato!) e quindi ben venga un giocatore estroso come Iturbe.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Akatoro - 4 anni fa

    Il problema di fondo è che oggi girano troppi soldi nel calcio. E ci sono campionati stranieri dove chi lotta per non retrocedere che possono spendere quanto chi da noi lotta per la champions. E la riforma tavecchio in questo senso non aiuta le squadre medie. Le grandi spendono e mettono in rosa 25 fuoriclasse, le squadre con budget medi possono permettersi 1-2 nomi importanti e poi si fermano lì. Prendere giovani scommesse o giocatori da rilanciare diventa pericoloso perché se non rendono il minimo sindacale significa bruciare un posto in squadra. Oggi solo le squadre come Palermo e simili possono permettersi di aspettare che un giocatore cresca o si rilanci. Il business ha sotterrato lo sport

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pimpa - 4 anni fa

    Iturbe non lo prenderei neanche in regalo,come non avrei mai preso Ljaic.
    Sono mezze seghe che forse ci fanno vincere col Palermo e con l’ Udinese,ma di certo non sono giocatori che servono per colmare il divario enorme che ci separa dalle grandi e da quelle che lottano per l’Europa League.
    Concordo con chi sostiene che tra i nomi che girano,l’unico che ci servirebbe è Tonelli. Ma con là precisazione che anche in questo caso si tratta di un giocatoruccio da squadra media di serie A,niente di più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Guido - 4 anni fa

      che giocatori consigli di prendere per tentare di lottare per l’EL?
      obbiettivi realistici plis
      grazie

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Franco - 4 anni fa

      pimpa , leggendo il tuo commento, non mi viene da dire altro che il porti una domanda direi anche banale….tè sei Gobbo dì la verità dai! BASTA INFILTRATI su ! (Ljalic mai preso …..ma dai quale granata sputa nel piatto in cui stà ampiamente mangiando) Signori non so voi ma io vado fiero di questo Toro, al contrario dei cugini pagliacci che non sanno perdere …..come il loro bimbo minkia DYbala….. cerchiamo di essere diversi da loro, costruttivi e di sostenere i nostri campioni , AVERCENE DI LJALIC …..fuoriclasse così anche se estrosi e un pò matti ! FVCG !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ToroShakty - 4 anni fa

    Iturbe la Roma lo strapago nel 2014 una cifra piu` di Cerci $25 milioni dal Verona. Probabilmente non ha retto la pressione dell’ ambiente e le aspettative create su du lui. Ma a Torino potrebbe fare bene, in prestito con diritto di riscatto. Lui non e` uno scarpone Paraguayano ma e` Argentino ha solo il passaporto del Paraguay per la nazionale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 anni fa

    Più che Iturbe ci serve un Tonelli e un centrocampista alla Kucka.
    Prendi quei due e puntiamo all’Europa.
    Possibilmente cedendo Obi e Martinez ( magari con rientro di Parigini)
    Non mi sembra fantacalcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Placebo75 - 4 anni fa

    Si parla di migliorarsi per andare in Europa ( = fare un girone di ritorno devastante) ma i nomi che sento fare in questi giorni (a parte Castro, solo panchinari e rotti) sono lontani anni luce da ciò che ci serve per andare in EL. Noi però, titolari e in salute, a suo tempo li vendemmo. Spero siano solo invenzioni della stampa altrimenti, qualcosa davvero non mi torna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. igor - 4 anni fa

    Io venderei petrachi e prenderei Sabatini dalla Roma! Bene iturbe ma centrocampo e difesa sono da rifare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Simone - 4 anni fa

    Iturbe è il giocatore più scarso che potremmo prendere.
    A Roma non lo può vedere nessuno!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Guido - 4 anni fa

      perchè scarso? se a roma non si trova bene magari a Torino si, tu che ne sai? proviamolo fino a giugno no? a me non sembra una brutta idea la formula del prestito con diritto di riscatto. scusa ma non sopporto proprio i negativi che sparano le proprie idee come frecce senza direzione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 4 anni fa

        Nn è mezza giornata che gioca a Roma ed all’inizio gli hanno dato spazio fino a quando si sono resi conto che il ragazzo non vale e sperano solo di ammollarlo a qualcuno.
        Vivendo a Roma ho seguito da vicino le sue vicessitudini e parlo conoscendo la sua situazione

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. The Mtrxx - 4 anni fa

    Leggevo che pure Castan magari viene riscattato..
    Siamo la Roma B, han capito che li possiamo aiutare a vincere lo scudetto se ci vendono gli scarti. A me Iturbe anni fa piaceva, poi ha fatto talmente tanta panca..
    Meglio di Martinez come sostituto, per carità!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dbGranata - 4 anni fa

      Dai Mtrxx che dici? Non siamo la Roma B solo perché abbiamo alcuni giocatori che hanno giocato alla Roma. Iago ha fatto panca perché si è rotto nel momento migliore e non avevano il tempo di recuperarlo, Castan ha avuto quel brutto periodo e, di nuovo, non avevano tempo per recuperarlo. Ljiaic arrivava da 1 anno all’Inter, e solo 2 anni fa era alla Roma. Iturbe si è perso e sarebbe tra tutti la scommessa più grande. Il punto è che squadre come la Roma vogliono i giocatori fatti e finiti perchè per stare tra i primi 2 non devi perdere una partita, non ti puoi permettere di far giocare tanto un Castan che non è ancora in forma, per dire. Noi invece abbiamo un obiettivo più basso, ci servono meno punti e possiamo lavorare in modo più umano coi giocatori. E’ per questo che la strategia di prendere giocatori di squadre di prima fascia che non hanno spazio è, per noi, la cosa migliore possible. E poi ti capirei se fosse un rapporto a senso unico, ma Bruno Peres gliel’abbiamo rifilato noi e di certo faceva meglio qui.
      Barreca è interamente made in Toro, Belotti è una scommessa vinta dal Palermo, Valdifiori è lo “scarto del Napoli” che ci ha sistemato le geometrie del centrocampo… e potrei andare avanti con Baselli, Benassi, Zappacosta (un po’ meno) e, ovviamente, con lo scarto più scarto di tutti, Hart, che finalmente è un portiere 🙂
      E comunque con la squadra B di moltissime squadre europee arriveremmo tranquillamente 2 in sta Serie A. Se non hai soldi come la Juve per prenotare un Caldara a 19 mln va bene anche questa strategia. Non mi pare che Iago, Castan e Ljiaic stiano facendo male.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. dami61 - 4 anni fa

        Il vero salto di categoria lo faremo l’anno prossimo con l’arrivo di Gabbiadini…(vero Petrachi?!?)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Guido - 4 anni fa

          DAMI61 non ho capito il tuo intervento cosa centra gabbiadini?!?!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Guido - 4 anni fa

        DBGRANATA hai descritto perfettamente la realtà dei fatti, spero sia chiara per tutti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. The Mtrxx - 4 anni fa

        Non volevo essere critico, preferisco essere la Roma B che comprare gente dalla Juve..
        Fin’ora ottimi affari, non mi lamento per niente!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      4. igor - 4 anni fa

        Condivido quasi tutto tranne: Valdifiori che é penoso e la gestione del mercato nel complesso. Mi spiego meglio: Se vendi in una botta sola Peres, glik, maksi e immobile, oltre a falque in prestito e ljajic a titolo definitivo, non ti puoi presentare con castan e rossettini come prime scelte! Ajeti? Ok de silvestri che il mister ha voluto a tutti i costi, ma il terzino sx? Avelar e molinaro?? E a centrocampo? Tacsidis e 2 giovani? Per essere il toro e non la Roma b, oltre a castan ljajic e falque, vai a prenderti ogbonna poli e objang per dire.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. igor - 4 anni fa

          Il tesoretto (tesorone) non scende in campo e non porta punti.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone - 4 anni fa

      Martinez laterale non ha senso. Ho gioca seconda punta o meglio tenerlo in panca

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 4 anni fa

        (maledetto T9)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Mazede70 - 4 anni fa

          Ma dove gioca sto T9 e quanto costa?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Guido - 4 anni fa

            io conosco C7 ma T9…

            Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy