Calciomercato Torino, si attende la risposta di Falque: prossime ore decisive

Calciomercato Torino, si attende la risposta di Falque: prossime ore decisive

In uscita / Lo spagnolo era riunito a cena con l’entourage, per ora ancora nessuna novità sul suo futuro

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Una cena importante per Iago Falque ieri sera a Milano: il giocatore spagnolo, messo sul mercato dal Torino, si è riunito con il suo entourage per riflettere sulle possibilità a sua disposizione. Ad attendere una sua risposta c’è la Spal, che ha in mano l’accordo col Torino da una settimana per il suo prestito secco (eventualmente la trattativa può anche slegarsi da quella per Bonifazi). Sullo sfondo anche il Genoa si è inserito e spera, mentre dagli Emirati a tentare il giocatore con una ricca proposta c’è l’Al Nasr.

Per ora, ancora nessuna decisione presa da Iago Falque, a cui piacerebbe rimanere al Torino. Ma non è questa l’idea della società, che anzi aspetta che si sblocchino le uscite per apportare uno o due colpi in entrata. Lo spagnolo, che intanto sta continuando ad allenarsi al Filadelfia, è stato invitato a prendere una decisione entro il weekend. Le prossime ore quindi dovrebbero dire qualcosa in un senso o nell’altro.

31 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Sensi-toro - 4 settimane fa

    Tenete Iago! Una volta rimesso completamente sarà molto utile alla squadra!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. 1947 - 4 settimane fa

    Ma certo! Visto che è uno dei più forti è giusto venderlo. Ma cosa stiamo diventando?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Andreas - 4 settimane fa

    Proprio perché Berenguer è in forma Iago può recuperare con calma senza danneggiare il Toro. Non è il contrario!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Andreas - 4 settimane fa

    Iago rimani con noi !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Como Granata - 4 settimane fa

    Societa’ di incopetenti…quando hai tra le mani un giocatore come Iago…defi fare di tutto per tutelarlo e proteggerlo…
    Oramai siamo alla frutta…
    Presidente e allenatore…non all’altezza del nostro “Blasone”!
    E a commentare e’ uno che si e’ sempre schierato in difesa di “U. Cairo”….
    Non ne posso piu’!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-14323831 - 4 settimane fa

    Il titolo è sbagliato! Calciomercato SPAL sarebbe corretto. A quando il calciomercato del Torino?!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. torole - 4 settimane fa

    Ma il direttore comi ha dato delucidazioni sul perché vogliono disfarsi di falque?
    Penserá che é la versione taroccata dei confetti falqui?mah…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Torello di Romagna - 4 settimane fa

    E’ tutto strano …. fino a ieri era considerato da tutti il giocatore più tecnico a disposizione …… quello , forse l’unico nella rosa attuale , in grado di saltare l’uomo , fare superiorità numerica , fornire assist e contribuire con diversi gol (due anni su 3 in doppia cifra) ed ora non si vede l’ora di svenderlo alla Spal di turno … boh
    Se per la Spal sta bene ed è pronto , visto che non possono aspettare gente che torni in forma avendo poche partite per provare a salvarsi , figuriomoci a noi quanto potrebbe far comodo uno così .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Bischero - 4 settimane fa

    Ma un bel articolo serio su quando se ne va il burattinaio non lo facciamo mai redazione? Un pezzo per parlare dei quasi 15 milioni fra risparmio ingaggi e plusvalenza sul cartellino che andranno ad impattare sul bilancio 2020 in maniera positiva? Una disamina sul prossimo futuro dove alcuni big andranno via e altri saranno pronti per il prepensionamento senza avere sostituti? Entriamo un po’ nei dettagli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. KanYasuda - 4 settimane fa

      Non puoi aspettarti che te lo dicano i suoi burattini !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. OldBull - 4 settimane fa

    A dirla tutta io ho una grande considerazione verso i redattori di Toronews, cioè voglio dire che è davvero difficile scrivere continuamente sul NIENTE, questi ragazzi devono averci una fantasia incredibile una inventiva formidabile, ogni giorno che Dio mette in terra devono scrivere qualcosa avendo in mano il nulla, diciamocelo, devi essere in gamba davvero… Detto questo Iago è un gran bel giocatore, non è vecchio anzi sta nel pieno delle forze psicofisiche e ha talento da vendere. Il fatto che abbia patito infortuni fa parte del gioco, succede e, a meno che non sia accaduto qualcosa di grave, una società seria (non questa ovviamente) lo aiuterebbe a riprendersi aspettandolo. Premetto: mi da molto fastidio parlare di iuve ma Chiellini è fuori da una vita, è pure vecchio e logoro ma di la non si sognano nemmeno lontanamente di metterlo sul mercato, l’hanno aspettato e fra poco giocherà di nuovo. Il Toro invece non ha una linea guida sulla gestione dei giocatori sia dentro che fuori dal campo, l’unico che decide è cairetto, il resto della truppa, compreso Mazzarri obbedisce battendo i tacchi. Cairetto però gestisce il Toro come un’azienda metalmeccanica, Iago Falque è considerato al pari d’una macchina utensile che, finito il periodo di garanzia se si rompe si vende al miglior offerente. In tutto questo c’è la totale assenza di intelligenza gestionale, non c’è comunicazione (anche verso i tifosi) chi sta nella stanza dei bottoni è cairetto stop, gli altri stanno fuori aspettando ordini. Peccato però che chi dovrebbe dare gli ordini, cairetto, sembra schiacci i bottoni a caso, uno rosso… uno verde… va che bello quello blu…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 4 settimane fa

      Io non credo affatto… Cairo è sì un accentratore ma quando non si fida, in questo caso direi che si fida ciecamente di Mazzarri ed infatti tutto l’aspetto tecnico è delegato al Mister. La prova provata è Verdi che Braccino non avrebbe mai comprato da ADL di sua iniziativa dopo averlo regalato, giusto un paio di anni prima, a 450mila.

      Se Falque ci lascia e Mazzarri che NON lo vuole.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. KanYasuda - 4 settimane fa

        Se i redattori non ci spiegheno mai qual’è il vero motivo di vendere Falque, qualsiasi scelta della Società verrà sempre considerata scellerata soprattuto dopo quello che ci ha dato.!
        siamo troppo abituati alle disinformazione, ci lasciate
        scannare tra noi. Se volete i nostri pareri, diteci veramente come stanno le cose.
        Fate vera informazione e non limitatetevi a dar voce a quello che vi dice il Padrone…SERVI !

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Ardi2 - 4 settimane fa

        A parte che tra le scuse di mazzarri, c’è stata molte volte quella dell’assenza di jago, per me quella di verdi è una marchetta, lo sapeva anche mio nonno che mancava almeno un centrocampista di qualità

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Gallochecanta - 4 settimane fa

    Ma che bella combriccola. Sicuramente hanno discusso di quanto hanno il cuore granata dopo aver estorto un contratto da top player. Mi ricordo bene la partita dell’anno scorso a Roma con i gol mangiati che hanno determinato la sconfitta. Ma qui tutti se ne dimenticano per ben altri motivi. Fuori lui e dentro Millico a un decimo dell’ingaggio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Andreas - 4 settimane fa

      Questo ragionamento lo vedrei valido per Zaza, non x Iago !! Millico vice Belotti!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. KanYasuda - 4 settimane fa

      Vergognati !
      Meglio non continuare con le spiegazioni !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Gallochecanta - 4 settimane fa

    Ma che bella combriccola. Sicuramente hanno discusso di quanto hanno il cuore granata dopo aver estorto un contratto da top player e non aver più reso niente. Mi ricordo bene l’ultima grande prestazione dell’anno scorso a Roma con gol mangiati che hanno determinato la sconfitta.
    Ma qui tutti se ne dimenticano o per altri motivi dipingono questo personaggio come una vittima. Via lui e dentro Millico a un decimo di ingaggio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. suoladicane - 4 settimane fa

    jago, non farti fregare, resta qui.
    SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. altoro - 4 settimane fa

    Personalmente ritengo che il prestito secco sia la soluzione migliore per il trentenne esterno spagnolo, la cui condizione fisica è da valutare con estrema cautela, essendosi periodicamente bloccato a causa di vari infortuni nell’ultimo anno solare.
    Per questo motivo ad oggi risulta oggettivo che egli è sostanzialmente poco funzionale alla causa granata.
    Infatti nella Spal oppure nel Genoa egli ha l’opportunità di giocare con continuità, mentre nel TORO attuale Berenguer lo ha superato nelle gerarchie di Mazzarri.
    A fine stagione il tecnico toscano chiude il rapporto contrattuale con la Società.
    A quel punto a Giugno con un nuovo tecnico è possibile valutare la condizione di Iago Falque in prospettiva della prossima stagione. Alè TORO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. suoladicane - 4 settimane fa

    magari avessimo topo gigio DS noi abbiamo superciuck in panca…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Athletic - 4 settimane fa

    Abbiamo aspettato tutta l’estate che De Laurentiis ci facesse la grazia di venderci Verdi a 25 milioni l’ultimo giorno di mercato e adesso sembra che andiamo in giro col cappello in mano a chiedere l’elemosima che qualcuno ci compri Bonifazi e Iago. Compriamo dei bidoni a cifre stratosferiche adesso vediamo a quanto vendiamo due buoni giocatori. Topo Gigio DS sarebbe più credibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toronelcuore - 4 settimane fa

      Quando al comando c’è Azzeccagarbugli. Non ci sono parole……….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. eurotoro - 4 settimane fa

    Mazzarri credevo avesse creato uno zoccolo duro che si sarebbe consolidato …invece si sta sgretolando…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. prawn - 4 settimane fa

    Per stare in panchina sei mesi meglio andare in prestito secco… Poi almeno e’ pronto quando arriva un allenatore vero

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dan - 4 settimane fa

      Se e quando sta bene ha sempre giocato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Nicola - 4 settimane fa

    Resisti Iago, digli chiaramente che da qui non ti muovi!! in fondo qualche mese passa in fretta e poi (si spera) che quella sciagura che siede in panchina tolga finalmente il disturbo…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. FORZA TORO - 4 settimane fa

    che arrivi qualcuno non ne sono certo,comunque datti una mossa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Simone - 4 settimane fa

    Si si, aspettiamo di vendere prima di muoverci

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 4 settimane fa

      Se mai si muoveranno anche dopo le cessioni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 4 settimane fa

        Con questo “pagliaccio” in panchina è probabile si continui con una rosa ai minimi termini

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy