Calciomercato Torino: Zaza piace alla Fiorentina, la pista può scaldarsi

Calciomercato Torino: Zaza piace alla Fiorentina, la pista può scaldarsi

In uscita / L’attaccante lucano è richiesto: in viola eviterebbe la presenza ingombrante di Belotti

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Simone Zaza può essere il primo nome di mercato per la Fiorentina che ha appena cambiato tecnico affidandosi a Beppe Iachini per cercare una salvezza tranquilla. L’attaccante del Torino piace alla società viola che è rimasta molto ben impressionata dalla prestazione del lucano nell’ultimo Torino-Fiorentina, gara in cui Zaza segnò una rete a coronare una delle sue migliori partite in granata. Ai viola manca una prima punta esperta (nel ruolo c’è solo il promettentissimo ma ancora acerbo Vlahovic) e Zaza può essere il profilo ideale.

IL MOMENTO – L’attaccante ha col Torino un contratto sino al 2023, ma in granata ha viaggiato a corrente alternata: la scorsa stagione è stata molto deludente, quella attuale ha vissuto di alti (inizio stagione), bassi (parte centrale dell’autunno, culminata con l’esclusione contro il Genoa) e ora di nuovo alti (partite contro Fiorentina e Verona). Ma nonostante la buona forma recente contro la Spal è arrivata un’altra esclusione dall’undici titolare che non può non far riflettere Zaza anche in vista del rush finale per le convocazioni di Euro 2020.

IL DUALISMO – La presenza del Gallo Belotti – buon amico di Zaza fuori dal campo – è ingombrante e Mazzarri non è mai stato convinto fino in fondo dalla convivenza tattica tra i due. Tutti fattori che potrebbero indurre Zaza a prendere in considerazione l’ipotesi viola. Il Torino per ora nicchia, ma le strade del mercato sono infinite; se il presidente Cairo captasse la possibilità concreta di rientrare dall’investimento fatto per Zaza nell’estate 2018 (15 milioni circa al Valencia) da qui a fine gennaio la pista potrebbe scaldarsi eccome.

33 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alex71 - 3 mesi fa

    Zaza x Castrovillari e/o Pulgar

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. abatta68 - 3 mesi fa

    Zaza per vlaovich no eh! Neanche provarci?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lucapecc_908 - 3 mesi fa

      Magari, tutta la vita…Vlsahovic è buono buono
      Basta che poi il mister lo faccia giocare, perchè per me col Gallo ci stava bene anche Millico ma non è mai stato provato.
      L’unico che mette è Zaza, anche se è palese a tutti che non possonbo giocare insieme…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ddavide69 - 3 mesi fa

    Io manderei via mazzarri e prenderei un grande centrocampista

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 3 mesi fa

      Mi vedo proprio CAIRO che prende un grande centrocampista. Non l’ha fatto in 15 anni non vedo come possa farlo ora.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 mesi fa

        Mi hai ammazzato il regalo di Natale…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ToroNelCuore - 3 mesi fa

    Se ci danno i 15 milioni che abbiamo speso, via subito, accordo fatto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. jimmy - 3 mesi fa

    Ho il forte timore che Zaza da un’altra parte possa fare bene. Qui gioca poco e anche quando fa bene poi viene panchinato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13657940 - 3 mesi fa

      Io venderei piedi di ghisa. Diciamocelo Belotti non è un top player

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. rogozin - 3 mesi fa

        Visto che siamo in vena di confidenze, diciamoci anche che il Toro non è una società che possa ambire ai “top player”. Diciamoci anche che, se gli altri giocassero con lo stesso spirito di Belotti, la classifica sarebbe – molto probabilmente – migliore.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Pau - 3 mesi fa

      Anche io, Zaza è un numero 9 con molti limiti alcuni irritanti, ma gli serve fiducia e non avere un Belotti davanti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. suoladicane - 3 mesi fa

    L ‘unico mercato che sarebbe veramente utile fare riguarda in PRIMIS la dirigenza assolutamente inadeguata ad una società di A e poi la guida tecnica che è l’ anticalcio.
    MAZZARRI VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. serginho - 3 mesi fa

    Sono incazzato nero e stufo di vedere come i ragazzi che nella “Primavera” hanno avuto tanti successi,andando anche a giocare nelle nazionali giovanili (e sono tanti), vengano “cacciati” dal Toro perché un incompetente di allenatore li emargina.Ma Cairo come può permettere questo andazzo? Il settore giovanile deve essere un investimento per il futuro della prima squadra. Bonifazi,Millico, Ferigra, Singo, Rauti, De Angelis,Edera, Parigini, etc. sono desaparecidos …….protestiamo cazzo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. uiltucs.pesar_12159015 - 3 mesi fa

    Complimentoni! Sarebbe l’ennesima stron… di questa Società e di un allenatore che ho difeso fino a prima della partita con il Genoa. Scrivete di alti e bassi ma questi ultimi sono da ascrivere tutti ad un allenatore miope e ottuso che si inventa Belotti ala e gioca senza punte pur non avendo nessun centrocampista votato a fare le due fasi! Non si farebbe prima a cacciare lui?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Bischero - 3 mesi fa

    Se zaza parte non é un problema. L importante é che si incassi il giusto per il suo valore che é quello che si é speso 16 mesi fa. L importante é che si prenda un sostituto di ruolo a meno che non si voglia puntare su rauti(ma é rischioso). L importante é che i soldi incassati servano per migliorare la squadra. Non ora ma a giugno quando andranno fatte le valutazioni sul allenatore e di conseguenza il modulo di gioco è il parco giocatori da creare di conseguenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 mesi fa

      Noi la squadra miglioriamo sempre dopo. Infatti si vedono i risultati. Inoltre quando si fa qualcosa la si sbaglia pure, quindi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bischero - 3 mesi fa

        Come si può a gennaio comprare un giocatore di “peso” con un allenatore a scadenza senza l idea di rinnovo o no., una squadra con alcuni interpreti sul piede di partenza o a gennaio o a luglio? Con una squadra che non ha più obbiettivi?l unica cosa che bisogna fare a gennaio é assumere 1 direttore sportivo e un direttore generale. Mandare a giocare rauti buongiorno edera e millico in prestito e cedere parigini. Una volta fatto questo il direttore generale e il direttore sportivo valutano la rosa e il mister e a marzo iniziano a programmare la prossima stagione rinnovando a Mazzarri o cercando un nuovo allenatore e gettare le basi per le future trattative.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 3 mesi fa

          Ma certo , questo andava già fatto a marzo scorso quando petrachi era già sul piede partenza. A parte il fatto che sono 14 anni che parliamo di struttura ridicola e non si è mai fatto nulla, ma comunque perché devo aspettare gennaio per prendere un ds o un Dg veri. E anche un team manager, cosa blocca cairo dal farlo ora? Le festività natalizie? La verità è che in questa società e tutto fermo. Nessuna volontà di cambiare, sembra una foresta pietrificata

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. WGranata76 - 3 mesi fa

    Zaza non è un giocatore scarso e ha delle difficoltà a rendere per motivi ben precisi.
    Nel modulo con due attaccanti puri, in coppia col Gallo, rende poco per la mancanza di un vero trequartista dietro che è fondamentale per le due punte e che detta i tempi e movimenti ai due attaccanti, altrimenti si pestano inevitabilmente i piedi.
    Caso diverso invece è nel tridente e infatti quando Zaza ha giocato con il tridente ha reso molto, ma molto di più che il Gallo. Contro l’Hellas (finchè è durata) Zaza è stato un ottimo fulcro del gioco che faceva sponda e triangoli con i nostri piccoletti. Il Gallo, con tutto il bene e la stima che gli voglio, non ha nelle corde questo tipo di gioco e rende molto meno nel tridente.
    Per questo motivo vendere Zaza a mio avviso è solo una mossa di gestione facile, ma potenzialmente molto errata. E’semplice tenere il Gallo e fare fuori Zaza, specie perchè un ottimo trequartista (Verdi non è un vero trequartista per la serie A) costa parecchio. Dare via Zaza inoltre rende ancora abbastanza economicamente, ma a mio avviso mantenere la coppia con un ottimo trequartista sarebbe la mossa migliore per il futuro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 3 mesi fa

      Il gallo nel tridente ha fatto 27 gol

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. WGranata76 - 3 mesi fa

        Io parlo di questo tridente con Iago/Berenguer/Verdi ai lati. Tu stai parlando di un tridente di Sinisa molto atipico, dove avevamo Ljajic che svariava ovunque nella linea di attacco e quindi portava spesso Iago più vicino al Gallo e spesso a segnare rientrando sul suo sinistro. Il Gallo così ne giovava moltissimo perchè oltre ad avere una spalla rapida a fianco, aveva un vero trequartista di classe come il Serbo che lo illuminava. Pensa a quanti gol sono arrivati da “semplici” scodellate in area di Ljajic per il nostro bomber.
        Con questo allenatore e con questi uomini il Gallo rende molto meno invece, perchè parliamo di un tridente basato su attacco con scambi nel breve e controlli rapidi di palla, piuttosto che imbucate in area vere e proprie come faceva LJajic. Il Gallo tra tante caratteristiche buone non ha nel controllo di palla e nello stop ottimi fondamentali, dove Zaza è superiore. Il Gallo spesso quest’anno si trova isolato o esterno proprio perchè non si trova nel tridente, sia esso fatto di mezzali avanzate o di attaccanti esterni, forse complice anche l’assenza di Iago con cui ha più compatibilità. Con un altro allenatore forse la resa di Verdi e Iago/Berenguer potrebbe aumentare, ma è tutto da vedere. Anche Verdi non ha fatto tutti sti sfraceli al Napoli e giocava in un tridente puro.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bischero - 3 mesi fa

          Ok. Concordo. Ma il problema allora non é il tridente di per sé inteso come modulo ma chi lo interpreta. Perché Iago é rotto da 1 anno e ljaijc non cé.magari già con Iago al posto di berenguer ci sarebbe un po’ di qualità e concretezza in più.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. abatta68 - 3 mesi fa

            Esatto! Se iniziamo a pensare che belotti è un problema, siamo a posto! In questo momento storico il gallo è l unico motivo rimasto per a dare a vedere una partita del toro. Se a voi da la stessa emozione un goal di belotti o un goal di chiunque altro, zaza compreso… beh, una guardaroba dallo psicanalista me la farei dare!

            Mi piace Non mi piace
  11. Scott - 3 mesi fa

    Poi prendiamo sadiq o amauri e siamo a posto cosi’

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. dennislaw - 3 mesi fa

    la vicenda Zaza mi ricorda quella di Quagliarella, tifoserie becere, allenatore sul viale del tramonto. Sono d’accordo che invece di vendere Zaza si dovrebbe esonerare Mazzarri e giocare semplice con due ali e due arieti davanti. Perchè non pensare a un contratto a un Nicola ( ma sembra che vada al Genoa) o un Longo fino a giugno con obiettivi chiari: punteggio minimo, cammino in coppa italia ecc. Se si raggiungono si rinnova se no a casa e si va su allenatori come D’Aversa e De Zerbi o anche Liverani, oppure il buon Corini. IL danno economico non è eccessivo , allenatori come Nicola e Longo non credo che chiedano grossi ingaggi per sei mesi, e hanno anche bisogno di rilancio. Ma se lo penso io possibile che in società non ci sia qualcuno con la testa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 3 mesi fa

      Non mi sembra una gran pensata. Tutto il discorso in generale che hai fatto. E mi sembra normale che non venga attuato un piano simile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

    Ma sì distribuiamo giocatori qua e là alle altre squadre così almeno diamo suspance al nostro campionato e torniamo a lottare per qualche cosa…. Per non retrocedere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. fabio.tesei6_13657766 - 3 mesi fa

    Ma se invece Cairo prende un allenatore che fa un gioco semplice semplice. Due centravanti due ali che fanno le ali ecc ecc ecc…. Ad esempio Donadoni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 3 mesi fa

      Strano che nessuno a parte il Bologna lo abbia preso Donadoni. Un motivo ci sarà. A me non fa impazzire. Guidolin e Gasperini sono i soli Top Player dei mister di fascia medio alta. Il primo NON credo voglia ancora allenare e non è uno da prendere squadre in corsa. Il secondo a Bergamo è un RE non credo voglia venire in una piazza che lo contesterebbe a prescindere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Simone - 3 mesi fa

    Superciuk non è riuscito in un anno e mezzo a farli coesistere, neanche con le squadre “minori”.
    Finché rimarrà questo “mister” non ha senso tenerlo.
    Può essere utile venderlo x arrivare a un giocatore dai piedi migliori che possa duettare con.il Gallo.
    Se poi Babbo Natale dovesse portarci l’esonero di WM…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Carlin - 3 mesi fa

    Oremus

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. prawn - 3 mesi fa

    vendiamo tutti dai, ne bastano solo 14 (cit WM)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Garnet Bull - 3 mesi fa

    Ha giocato poco si e di conseguenza non ha segnato molto, ma l’anno scorso tra gol e assist ha avuto la stessa media di partecipazione ai gol di belotti. Però si potrebbe cedere per fare plusvalenza, oppure (lasciatemi sognare, siamo sotto natale

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy