Loviso-Crotone, passi avanti: ma il Frosinone non molla

di Ivana Crocifisso

A differenza di Salgado e Diana, con i quali si è giunti in maniera consensuale alla risoluzione del contratto (cosa che ad ore accadrà anche con Saumel), per Massimo Loviso è ormai chiaro che si propenderà per il prestito in B, visto che il contratto del giocatore scadrà nel 2012.

Crotone e Frosinone sono le due squadre più accreditate, e al momento…

di Redazione Toro News

di Ivana Crocifisso

A differenza di Salgado e Diana, con i quali si è giunti in maniera consensuale alla risoluzione del contratto (cosa che ad ore accadrà anche con Saumel), per Massimo Loviso è ormai chiaro che si propenderà per il prestito in B, visto che il contratto del giocatore scadrà nel 2012.

Crotone e Frosinone sono le due squadre più accreditate, e al momento nessuna delle due sembra essere in vantaggio sull’altra. “Il giocatore ci interessa molto, tutto sta procedendo bene, nei prossimi giorni ci sarà un altro incontro”. Queste le parole del Ds del Crotone, Giuseppe Ursino: la società si è mossa tempo dopo i ‘rivali’ del Frosinone, ma questo non impedisce al direttore sportivo di essere ottimista circa la riuscita della trattativa. “Percentuali? Diciamo 50%. Non mi sbilancio perché abbiamo cominciato a parlarne seriamente due o tre giorni fa”.

La volontà di Loviso è quello di giocare, ed è per questo che il centrocampista, mostratosi interessato alle avances del Frosinone, gradirebbe anche l’approdo a Crotone. ”Il giocatore si è detto disponibile al traferimento – continua Ursino – ci sono da risolvere alcuni problemi, ne stiamo parlando”. Problemi che ovviamente riguardano l’ingaggio del giocatore. Il Toro, sgravato dagli stipendi di Diana e Salgado (soprattutto del primo), potrebbe trovarsi costretto a pagare una parte di ingaggio: ma ciò sarebbe comunque un risparmio e oltretutto allontanerebbe da Torino un giocatore poco utile alle dinamiche dello spogliatoio granata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy