Mercato granata: più uscite che entrate

Urbano Cairo ha ribadito che a gennaio non farà nuovi innesti in squadra, seguendo le indicazioni di Zaccheroni, il quale è convinto che le modifiche in corsa non siano mai positive. C’è invece un mercato in uscita che va valutato, la rosa è da sfoltire, perché 29 giocatori da allenare sono tanti e una parte non viene mai presa in considerazione. Così Cairo ha lanciato un messaggio dopo l’amichevole di Caselle:…

di Redazione Toro News

Urbano Cairo ha ribadito che a gennaio non farà nuovi innesti in squadra, seguendo le indicazioni di Zaccheroni, il quale è convinto che le modifiche in corsa non siano mai positive. C’è invece un mercato in uscita che va valutato, la rosa è da sfoltire, perché 29 giocatori da allenare sono tanti e una parte non viene mai presa in considerazione. Così Cairo ha lanciato un messaggio dopo l’amichevole di Caselle: chi non se la sente di fare un campionato d’attesa e vuole trovare nuove soluzioni si faccia avanti, sarà accontentato. Uno dei primi a partire potrebbe essere Claudio Ferrarese, il quale starebbe pensando di tornare nella sua Verona, pare che la trattativa sia già a buon punto per cui si profila un suo addio alla maglia granata. L’ex cagliaritano tra l’altro fu il primo acquisto del mercato d’inverno dell’anno scorso, dove si presentò già ad Orbassano subito dopo le festività di Natale 2005.

Un altro che viene dato come possibile partente è Matteo Melara, considerato da Zaccheroni l’ultima alternativa in difesa, visto che davanti a lui c’è ancora Doudou. Anche per l’ex livornese si prospetta un ritorno a casa, ovvero al Modena, squadra per la quale non ha mai militato, ma che è della sua zona essendo nato in provincia. Una trattativa di cui si parla da tempo a Livorno è quella di un ipotetico scambio tra Ardito e Passoni, il primo è nel mirino di Spinelli, mentre il secondo piacerebbe al Toro. Improbabile che succeda lo scambio, l’ex senese vuole restare a Torino e i tifosi lo adorano. Che ci farebbe poi un pisano a Livorno?

Questione attaccanti: il tanto chiacchierato scambio Bucchi-Abbruscato pare essere una bufala, così come sembra difficile che il bomber reggiano possa già raggiungere la Roma a gennaio. Elvis però continua a faticare ad integrarsi nei meccanismi di Zaccheroni, un rebus, magari potrebbe essergli salutare la formula del prestito, cambiare aria sei mesi lo aiuterebbe a rigenerarsi.

Sul fronte offensivo, il reparto che ha più necessità di qualche ritocco, pare susciti interesse Borriello del Milan, se ne parla addirittura da anni, che però ha lo stesso difetto degli attuali centravanti granata: segna poco. Meglio Caracciolo in prospettiva, oppure guardare all’estero. L’attaccante rumeno Ciprien Marica dello Shakthar Donetsk ha messo in mostra delle ottime doti in questa prima parte della Champions League, potrebbe essere un buon investimento futuro. 
 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy