Per Carrieri offerte anche dalla B

Oltre all’affaire Budel (di cui vi abbiamo dato ieri l’anticipazione) in dirittura d’arrivo, il Torino rimane sempre molto impegnato sul fronte cessioni, con il lavoro già iniziato ai primissimi del mese, quando hanno salutato la piazza granata Cofie, Salgado e Diana. Se, inoltre, per Loviso e Saumel le trattative sono in dirittura d’arrivo, non altrettanto…

di Redazione Toro News

Oltre all’affaire Budel (di cui vi abbiamo dato ieri l’anticipazione) in dirittura d’arrivo, il Torino rimane sempre molto impegnato sul fronte cessioni, con il lavoro già iniziato ai primissimi del mese, quando hanno salutato la piazza granata Cofie, Salgado e Diana. Se, inoltre, per Loviso e Saumel le trattative sono in dirittura d’arrivo, non altrettanto si può dire per Gaetano Carrieri, che vede la lista delle pretendenti allungarsi ulteriormente. Già in precedenza eravamo venuti a conoscenza dell’interessamento -solo ed esclusivamente per il prestito-  insistito di Verona e Cosenza (su tutte), oltre che di Spal e Foggia. È di ieri, però, il colloquio che Petrachi ha avuto con una società di B, per parlare proprio del ventiduenne difensore svincolatosi dal Manfredonia.

Stiamo parlando del Portogruaro, dove già giocano gli ex Franceschini e Pià. I veneti, però, stanno muovendo passi importanti per arrivare al possente centrale, che proprio quest’anno ha esordito in B con la maglia granata, prima di finire fuori lista per lasciare spazio a Pratali, rientrante da un brutto infortunio. Ieri, dicevamo, la dirigenza veneta ha sondato il terreno, riscontrando grande disponibilità sia da Petrachi, sia proprio da Carrieri, entusiasta della possibilità di continuare a giocare in cadetteria, con la possibilità di essere titolare. E proprio il parere del giocatore potrebbe scavalcare il Cosenza, il cui DG Castagnino proprio a TN ha ammesso lo stato piuttosto avanzato della trattativa. L’affondo decisivo, ad ogni modo, è previsto nei prossimi giorni: già nel fine settimana, infatti, Carrieri potrebbe vestire la nuova casacca fino al termine della stagione.

(Foto: M. Dreosti)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy