Torino, cercasi bomber per la Primavera: si punta Trani della Roma

Torino, cercasi bomber per la Primavera: si punta Trani della Roma

Calciomercato / Attaccante classe ’97, presenza fissa della Nazionale Under 17 ma chiuso tra i giallorossi: Bava ci prova per il prestito con diritto di riscatto

di Diego Fornero, @diegofornero

L’identikit è quello giusto: attaccante perfetto come boa nello scacchiere tattico di Moreno Longo, sia in un 4-3-3, sia in un 4-2-3-1, sia nel “nuovo” 4-2-4 che il tecnico della Primavera del Torino sta provando in queste amichevoli precampionato. Massimo Bava punta molto, se non tutto, su Valerio Trani, bomber classe ’97 in forza alla Primavera della Roma.

180Cm ed un fisico all’altezza della situazione, Trani, romano “de Roma”, nato nella Capitale il 16 maggio 1997, ha rappresentato una vera e propria macchina da goal in tutte le selezioni giovanili giallorosse, patendo, un po’, il salto in Primavera, nella passata stagione.

Buttato nella mischia sottoleva (gli altri ’97 erano tra gli Allievi Nazionali), ha esordito con una doppietta contro il Crotone, ma poi ha raccolto un minutaggio piuttosto risicato nel corso della stagione (18 spezzoni di gara per poco più di 800 minuti complessivi), continuando a meritarsi, però, le convocazioni in Nazionale Under 17, così come era avvenuto, precedentemente per l’Under 16 e l’Under 15. Un’abitudine, quella a giocare in azzurro, confermata dalla recente convocazione in Nazionale Under 18, appena effettuata dal CT Paolo Vanoli, insieme ai granata Zaccagno e Caronte. Un giocatore ritenuto importante da Alberto De Rossi, tecnico della Primavera giallorossa e padre del noto Daniele, ma non fondamentale, ed è in quest’area che il responsabile del settore giovanile del Torino, Massimo Bava, sta provando ad inserirsi, per ottenere il giocatore in prestito con diritto di riscatto.

Una trattativa non semplicissima, ma fattibile: una vera e propria “chicca” che renderebbe la Primavera granata, già sartorialmente ricostruita da zero, ancora più competitiva. Giornate di lavoro sodo per il numero uno del vivaio del Torino, che vuole regalare a Longo ancora uno o due attaccanti, oltre ad un centrocampista. Il calciomercato, neppure quello giovanile, non dorme mai…

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy