Torino, Cerci può giocare l’Europa League con la maglia granata

Torino, Cerci può giocare l’Europa League con la maglia granata

Calciomercato / Il talento di Valmontone potrebbe scendere in campo con l’RNK Split, inserito senza problemi nella Lista UEFA. Ecco perché

di Diego Fornero, @diegofornero

Alessio Cerci farà parte della spedizione del Torino diretta a Spalato, per la gara di andata dei play-off di Europa League contro l’RNK Split? E’ uno scenario possibile, e la scelta sarà affidata interamente a Giampiero Ventura. Nessuna prescrizione contraria dal punto di vista regolamentare può impedire l’impiego del talento di Valmontone, che, come è noto, è al centro di un vortice di interessi di calciomercato, che vede soprattutto Milan, Atletico Madrid e Monaco tra le pretendenti più accreditate.

I regolamenti UEFA separano, infatti, nettamente la fase preliminare delle competizioni europee da quella vera e propria dei gironi: Alessio Cerci potrebbe scendere in campo tra le fila dei granata nei play-off, e poi disputare qualsiasi competizione, sia essa l’Europa League o la Champions League, con qualsiasi altra formazione, inserito in una diversa lista UEFA. L’unica prescrizione contraria potrebbe riguardare un eventuale “terzo” club: scendendo in campo con il Torino, in caso di trasferimento, il ricciolone granata non potrebbe essere ulteriormente trasferito a gennaio, a nessun titolo.

Il discorso regolamentare cambia parecchio per quanto concerne la fase a gironi vera e propria: in caso di permanenza in granata anche oltre il prossimo 1 settembre, data di chiusura del calciomercato, con un più che scontato impiego da parte del Torino in un’eventuale competizione europea, allora Alessio Cerci non potrebbe più disputare alcuna competizione UEFA nel corso della stagione, e sarebbe, dunque, molto più difficile un suo addio a gennaio. Certo, la prospettiva cambia considerando che il Milan, nella prossima stagione, non disputerà alcuna Coppa europea, non avrà, dunque, alcun “problema” da questo punto di vista…

Quel che è certo, però, è che oggi Alessio Cerci è un giocatore del Torino e che, nella doppia sfida europea contro l’RNK Split, se non all’andata, magari al ritorno, il prossimo 28 agosto, potrebbe finalmente esordire con la maglia granata in questo 2014/2015. Le vie del calciomercato sono infinite, ma non sarà certo il regolamento UEFA ad allontanare la “stella” granata dalla maglia vestita nelle ultime due stagioni…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy