Torino, domenica c’è Lazzari: per giugno è un potenziale obiettivo

Torino, domenica c’è Lazzari: per giugno è un potenziale obiettivo

Focus On / Il terzino della squadra emiliana a fine stagione potrebbe lasciare la Spal

di Luca Sardo

Manuel Lazzari è un giocatore che da sempre piace al Torino. Domenica nel match delle 12:30 allo Stadio Paolo Mazza di Ferrara la Spal di Lazzari ospiterà proprio il Toro di Mazzarri. I granata hanno già provato questa estate a fare qualche tentativo per portare a Torino l’esterno veneto, però senza riuscirci.

TENTATIVO A GIUGNO – Fino a qui Lazzari ha collezionato 20 presenze e 8 assist in campionato con la maglia della Spal e non ha certo intenzione di fermarsi: sulla fascia destra macina chilometri e chilometri ogni partita, svolgendo un ottimo lavoro sia in fase difensiva che in fase offensiva (come si può notare dal numero di assist). A giugno potrebbe lasciare la squadra di Ferrara e non è escluso che il Toro ci provi seriamente: oltre ai buoni rapporti che ci sono tra le due società, i granata potrebbero inserire nell’operazione anche Bonifazi, difensore del Toro classe ’96 in prestito proprio alla Spal, che tanto sta facendo bene in questa stagione con la squadra di mister Semplici. Lazzari però ha tanti estimatori: tra questi c’è anche il Napoli di Ancelotti che ha messo gli occhi su di lui. La valutazione del giocatore per ora è intorno ai 20-25 milioni di euro, ma nel corso del campionato potrebbe variare a seconda delle prestazioni dell’esterno italiano.

ESTERNI – L’eventuale operazione Lazzari dipenderà molto anche dal riscatto di Ola Aina. L’esterno nigeriano è in prestito con diritto di riscatto dal Chelsea con il Toro che, se volesse riscattarlo, dovrebbe versare 10 milioni di euro nella casse dei Blues. Non dimentichiamoci che c’è anche De Silvestri sulla fascia destra che non vorrà certamente rinunciare al posto da titolare. Per capire come sarà messo il Toro sugli esterni ci sarà da aspettare giugno, decidere il futuro di Ola Aina e poi regolarsi di conseguenza. La concorrenza non è poca. Una cosa però è certa: domenica durante Spal-Torino ci sarà un osservato speciale, Manuel Lazzari.

 

15 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. IosonodelToro - 6 mesi fa

    Il confronto con De Silvestri lo faccio eccome dato che giocano nello stesso ruolo e sulla stessa fascia e lo ripropongo costantemente in risposta a quei tifosi che reputano Lollo un ottimo giocatore da Toro. Non l’ho fatto certamente perché tu l’hai nominato.
    Per quanto riguarda la partita con il Portogallo è chiaro che ha sofferto in fase difensiva, è il suo punto debole e inoltre ha dovuto fare il terzino in una difesa a 4 mentre il suo ruolo è quello di quinto di centrocampo. Perché hai omesso questo piccolo particolare nel tuo commento?
    Ma poi non capisco i commenti “Ola è più forte in fase difensiva, è meglio di Lazzari”. Cosa vuol dire? Qua tutti ci lamentiamo che WM giochi a non perdere e che curi soltanto la fase difensiva, che in campo scendono i giocatori senza tecnica, che nessuno fa l’ultimo passaggio e poi tra il terzino più forte del campionato in fase offensiva dopo Cancelo (a numeri lo supera addirittura) e Ola Aina, diciamo di preferire il secondo perché più forte in difesa.
    Ola Aina non ha fermato una sola volta Lazzari all’andata: anche se lo conoscevo già sono rimasto impressionato dalle sue doti ed evidentemente non sono stato l’unico a vedere una partita “distorta”. Vedremo domenica come andrà, ovviamente sperando che questa volta la sfida sulla fascia che TU hai visto all’andata si realizzi per davvero.
    Ah, scusa ma io non ricordo che Lazzari sia stato spostato di fascia durante la partita, però io non studio le partite a memoria come te, potresti anche indicarmi il minuto? Ah, se possibile, potrei anche sapere quanti e quali giocatori hanno dovuto riallacciarsi gli scarpini durante il match?
    Comunque non capisco perché i tuoi commenti ogni volta trasudino di arroganza più di ogni altra cosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 6 mesi fa

      Non commento più i tuoi post visto che tu leggi cose che non mi appartengono. Hai ragione tu. Ho sbagliato io. Saluti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ardi - 6 mesi fa

    8 assist lazzari e quanti aina?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 6 mesi fa

      Conferma quanto scritto da me. Lazzari più bravo in attacco quindi a fare assist.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 6 mesi fa

      Aggiungo e finisco col dire che Aina è alla prima metà di campionato in Italia ed ha 22 anni. Lazzari ne ha 26 e , sino ad ora, colpevolmente o no, nessuno delle big se lo è filato. Lo vuole il Napoli per farlo giocare, se lo prende, nel 442 , dove secondo me , che a detta di qualcuno capisco nulla e sono arrogante, sarebbe utilissimo. Nella mia ignoranza dovrebbe essere liberato da compiti di marcatura , dove, ha ampiamente dimostrato , essere totalmente insufficiente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. IosonodelToro - 6 mesi fa

    In realtà in questo caso sei tu a sbagliarti di grosso, Granata. Lazzari è più veloce di Aina, Ola è più potente. All’andata Lazzari ha sverniciato più e più volte Aina, tutti gli attacchi della Spal sono arrivati dalla destra e sicuramente avverrà lo stesso domenica. Aggiungo che, come Puntmasingranta, penso che Lazzari sia più forte di Ola. Quest’anno ha fatto 7 o 8 assist in 20 partite, numeri incredibili. De Silvestri non arriva a 7 assist in tutta la carriera.
    Ola mi piace, è veloce e forte. Ma Lazzari lo è di più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 6 mesi fa

      Per quanto riguarda la gara di andata, non sbaglio. Addirittura Semplici, vista l’inefficacia di Lazzari sulla sua fascia, ha cercato di spostarlo senza risultati apprezzabili. Ho scritto che Aina ha più potenza, progressione e velocità, sul lungo. Nel breve, essendo almeno 8 cm in più, ovviamente è più lento. So giudicare e vedere un giocatore, fidati. Ho scritto che in avanti è meglio Lazzari ma a difendere, beh, non c’è partita. Vatti a rivedere Lazzari, in nazionale. Vai e poi se ne riparla. Poi i gusti sono personali ma tant’è.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 6 mesi fa

      Sverniciato ? Hahahahahah….hahahaha scusa se rido… riguardati la partita e poi se ne riparla. Se non hai argomenti, non allargare il confronto ad altri elementi tipo De Silvestri. Io l’ho nominato perché si sono affrontati una volta. Lazzari era andato dalle sue parti a cercare fortuna. Mi spieghi perché, se un giocatore svernicia un avversario viene cambiato di fascia ? Quando si guarda una partita, bisogna fare attenzione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Kaimano - 6 mesi fa

    Granata é più veloce Lazzari che Aina…all’andata il nostro è stato umiliato in tutto e per tutto…é ancora lí che lo cerca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 6 mesi fa

      Spiacente ma ti sbagli di grosso. Lazzari all’andata , scappò una volta per disattenzione di Aina , ed entrato in area fu contrastato da Moretti e sbaglio clamorosamente il tiro. Stop. Non fece assolutamente nulla. Nulla di nulla. Hai visto un altra partita.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 6 mesi fa

      Ti aggiungo, il tiro, unico in tutta la partita di Lazzari, è avvenuto al 35esimo primo tempo su retropassaggio di Meitè. Nel suo score, sempre Lazzari si è distinto , urca, per un dico ben 1 cross dal fondo , sprecato da Schiattarella e ben due dico 2 ripiegamenti difensivi. Uno su Belotti ed uno su Baselli. Quando ha cercato di cambiare fascia, è stato fermato una volta, fallosamente da De Silvestri. Slurp.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. BAVARO GRANATA - 6 mesi fa

    ahahahahaha potenziale obiettivo che barzelletta ahaha a venti milioni ahahaha

    obiettico come ilicic zapata goulam, castro e tanti tanti altri che si sono accasati altrove

    anche voi redazione pensiate che i tifosi sia stupidi vero ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Puntmasingranata - 6 mesi fa

    Io non sono un genio del calcio ma Lazzari é da prendere subito senza pensare troppo, é piu forte di Aina senza dubbio, è Aina lo dobbiamo riscattare di sicuro perché ha grande prospettiva

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 6 mesi fa

      Io invece ti rispondo che Aina e Lazzari, in un 442, potrebbero benissimo giocare insieme tanto sono diversi. Aina si fa preferire in difesa, Lazzari in attacco. Per velocità, potenza e progressione, beh , Aina stravince.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-14036712 - 6 mesi fa

    Un esterno difensivo di fascia destra per giugno sicuramente lo ingaggeremo ma 20 milioni per Lazzari sono troppi a meno che per ridurre il conguaglio dovremo inserire il cartellino di Bonifazi, altrimenti riporteremo a casa il difensore. Per esempio Aina, che riscatteremo dal Chelsea per circa 10 milioni, è più completo cioè sa anche difendere, rispetto al giocatore della SPAL.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy