Rauti sui social: “Rieccomi nella famiglia granata, spero di avere maggior fortuna”

Rauti sui social: “Rieccomi nella famiglia granata, spero di avere maggior fortuna”

Social / Così il giocatore nel suo profilo Instagram

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0
Nicola Rauti Torino Primavera

Nicola Rauti, attaccante classe 2000 di proprietà dei granata, torna al Torino. Il 30 giugno è infatti scaduto il prestito al Monza, dove è arrivato in prestito lo scorso gennaio. In Brianza Rauti ha contribuito alla promozione in Serie B della squadra raccogliendo 5 presenze e 1 gol in Lega Pro. L’accordo per il prestito non è stato rinnovato sino al 31 agosto, avendo il Monza già terminato la stagione. Dal 1° luglio, Rauti è quindi di nuovo un giocatore del Torino a tutti gli effetti, in attesa di capire se rimarrà in prima squadra per la stagione 2020/2021 o sarà nuovamente prestato.

L’attaccante ha scelto Instagram per salutare la sua ultima squadra pensando anche al suo futuro: “Monza, GRAZIE. Ci siamo frequentati per pochi mesi ma il tempo insieme è volato. Siamo stati bene. IO sono stato bene, anzi benissimo, mi sono sentito a casa, coccolato e felice. Ho conosciuto persone fantastiche che mi hanno reso un calciatore ma soprattutto un uomo migliore. Non lo dimenticherò. Adesso – continua  il giocatore – guardo avanti e torno a far parte della famiglia granata, con la speranza di avere più fortuna rispetto agli ultimi tempi…Io sono pronto, non vedo l’ora di rimettermi in gioco e dare il massimo, qualunque sia la prossima sfida“.

 

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. CUORE GRANATA 44 - 1 mese fa

    Se confermata mi pare una decisione saggia a prescindere.Rauti a differenza di Millico(tanto fumo e..)direi che è un ragazzo più maturo e “quadrato.Sarà utile ed ha le caratteristiche per diventare “un piccolo Bonimba”.Speremm!FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 1 mese fa

      Scegliere come paragone un gobbo…non è il massimo

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy