Toro, è Robinho a bloccare la trattativa Cerci – Milan

Toro, è Robinho a bloccare la trattativa Cerci – Milan

Calciomercato / Da seguire attentamente la situazione del brasiliano, fondamentale per affondare col Torino: Galliani si prodiga per liberare le casse del Milan dal suo stipendio, finora senza successo

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

E’ anche Robinho a tenere per certi versi “in ostaggio” il calciomercato del Milan, che al momento non può permettersi esborsi significativi, almeno non prima di salutare definitivamente alcuni elementi che pesano molto a livello oneroso ma ben poco a livello sportivo sul momento della squadra del nuovo tecnico Inzaghi. E il primo di questi è sicuramente l’attaccante brasiliano.

IL SUCCESSO E LA CADUTA – Robson de Souza arrivò al Milan il 31 agosto 2010 dal Manchester City. Dopo l’annata 2010-2011, che ha portato lo Scudetto in casa milanista, il livello delle sue prestazioni è calato vistosamente, e di fatto dall’addio di Allegri al Milan (il tecnico che lo aveva voluto) Robinho non ha praticamente visto più il campo. Nel calcio si fa presto a passare dalle stelle alle stalle: e così è chiaramente giunto per lui il momento di cambiare aria.

STIPENDIO DA URLO – Il problema, però, è che il brasiliano vanta col Milan un contratto da 2,5 milioni a stagione fino al 2016. A queste cifre è ben difficile trovare una squadra, specie per un giocatore che da almeno un anno e mezzo è caduto in disgrazia. Adriano Galliani sa che il futuro rossonero dipende anche da lui: senza i milioni risparmiati non pagando il suo stipendio è molto difficile, per non dire impossibile, effettuare acquisti milionari come quello di Alessio Cerci, la stella del Toro, primo nome in assoluto della lista dei desideri di Pippo Inzaghi. La società rossonera al momento si sta quindi prodigando per arrivare ad una cessione del brasiliano, cercando di assecondare le sue richieste.

In questo senso, la possibilità più importante per Robinho è quella di una cessione negli Emirati. Galliani ha dato carta bianca al giocatore, che può ascoltare proposte dalla penisola arabica. E’ questa (al momento) l’unica strada che può portare Robinho lontano da Milanello e, di conseguenza, porre i presupposti economici perché si possa concretizzare il matrimonio Cerci – Inzaghi: è quindi la situazione legata a Robinho che andrà monitorata nei prossimi giorni, anche in chiave-Toro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy