Toro, perfezionate le ultime operazioni

In dirittura d’arrivo, Rino Foschi ottiene le pedine che mancavano, numericamente, per completare il puzzle granata.

Davide Zoboli, 28 anni tra un mese, arriva dal Brescia in prestito con diritto di riscatto a favore del Torino. Dopo cinque anni da titolare con la maglia delle rondinelle, il centrale cresciuto nelle giovanili del Parma cambia squadra; accostato a diversi club, approda infine in riva al Po….

di Redazione Toro News

In dirittura d’arrivo, Rino Foschi ottiene le pedine che mancavano, numericamente, per completare il puzzle granata.

Davide Zoboli, 28 anni tra un mese, arriva dal Brescia in prestito con diritto di riscatto a favore del Torino. Dopo cinque anni da titolare con la maglia delle rondinelle, il centrale cresciuto nelle giovanili del Parma cambia squadra; accostato a diversi club, approda infine in riva al Po. Sarà alternativa ai centrali attualmente a disposizione di Colantuono, ha esordito in Serie A nel 2004 ma conosce molto bene la B, categoria dove si è sviluppata la maggior parte della carriera del giocatore.

E l’allenatore trova anche il quarto attaccante. Oggi il Torino ha cambiato le proprie alternative, là davanti: da Abbruscato-Malonga a Vantaggiato-Arma (rima baciata o quasi, considerando che la pronuncia dell’ultimo acquisto è alla francese). Rachid Arma proviene dalla Spal, dove nella scorsa stagione si è rivelato come la più fulgida giovane realtà della categoria, scatenando le attenzioni di molti. Classe 1985, ha già baciato col gol l’esordio nella nuova stagione, domenica scorsa, ed ora l’attaccante di natali marocchini ma di nazionalità italiana compie il grande salto. La formula è la comproprietà.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy