UEFA, si riunisce il Comitato esecutivo: obiettivo disputare tutte le partite in calendario

Da Nyon dovrebbe arrivare qualche indicazione più chiara su come le 55 federazioni dovranno procedere

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Sono giorni frenetici per il calcio europeo, ore di incontri (ovviamente a distanza), di indiscrezioni e di decisioni da prendere. Dopo la videoconferenza con le 55 federazioni affiliate di martedì e la riunione di ieri con alcuni rappresentanti e l’European Club Association, oggi si svolgerà la riunione del Comitato esecutivo UEFA a Nyon. La priorità della massima istituzione calcistica europea è quella di far disputare tutte le partite in calendario alle federazioni. Ancora meglio se entro luglio, in modo da permettere la conclusione di Europa League e Champions League.

Per permettere ciò, è possibile che proprio nella riunione odierna si stabilisca la possibilità di modificare i format originali (ad esempio con i play-off e play-out) e che si definiscano le modalità concrete con cui stilare le classifiche in casi come quelli di Belgio e Olanda. In Olanda ad esempio, il governo ha deciso di imporre lo stop al calcio e l’UEFA sa bene che di fronte alle decisioni dei governi si può fare ben poco. Visto che l’Olanda potrebbe non essere un caso isolato, il Comitato esecutivo servirà a stabilire anche i criteri per l’accesso alle coppe europee in quelle federazioni in cui non ci saranno le condizioni sanitarie per riprendere il campionato in sicurezza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy