B-Nocolo: Siena-Atalanta, duello a distanza

B-Nocolo: Siena-Atalanta, duello a distanza

di Davide Agazzi – Sei giornate al termine del campionato ed in Serie B continuano a giocarsi due campionati distinti. Il primo, vede in lotta 20 squadre, ognuna pronta a sudare ogni maledetto sabato per strappare tre punti d’oro all’avversario. L’altro, ne vede coinvolte solamente due, Atalanta e Siena, autrici di un campionato sopra le righe, senza avversari e senza neanche troppe emozioni. Sabato ha fatto clamore la caduta della…

di Redazione Toro News

di Davide Agazzi – Sei giornate al termine del campionato ed in Serie B continuano a giocarsi due campionati distinti. Il primo, vede in lotta 20 squadre, ognuna pronta a sudare ogni maledetto sabato per strappare tre punti d’oro all’avversario. L’altro, ne vede coinvolte solamente due, Atalanta e Siena, autrici di un campionato sopra le righe, senza avversari e senza neanche troppe emozioni. Sabato ha fatto clamore la caduta della squadra di Colantuno, che, perdendo con l’Empoli ha perso anche la vetta della classifica. Ne ha approfittato il Siena di Conte, squadra cinica e poco spettacolare, brava a superare il Grosseto di Michele Serena. Dopo aver totalmente estromesso il Novara dalla lotta per la promozione diretta, le prime due delle classe avranno adesso quasi due mesi per ottenere la gloria del primo posto.

Calendario alla mano, i toscani dovranno incontrare ancora squadre, sulla carta, temibili. La squadra di Conte dovrà vedersela con le piemontesi Novara e Torino, con il Varese di Sannino e con l’Albinoleffe all’ultima giornata. I nerazzurri di Bergamo incontreranno invece squadre più abbordabili, ma infuocate dalla lotta per non retrocedere. Sarebbe infatti superfluo non valutare le necessità di Cittadella, Crotone e Portogruaro, alla ricerca di punti validi per la prossima serie B. Già venerdì prossimo potrebbe cambiare qualcosa, quando i bianconeri affronteranno il Portogruaro, penultimo ed affamato di punti, mentre l’Atalanta il Crotone di Menichini, quasi salvo e sazio delle ultime vittorie. Insomma, una sfida al vertice piena di dubbi ed incertezze, al momento fondata solo sul misero vantaggio dei toscani.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy