Cagliari, in mediana il pericolo numero uno è Barella: al Toro ha già fatto male

Cagliari, in mediana il pericolo numero uno è Barella: al Toro ha già fatto male

Focus On / Il talento classe ’97 è uno dei pochi che può inventarsi la giocata vincente

di Luca Sardo

Dopo aver analizzato la difesa del Cagliari, passiamo ora in rassegna il centrocampo. Maran, per il match contro il Torino in programma domenica alle 12:30 allo stadio Olimpico Grande Torino, dovrebbe optare per il solito rombo a centrocampo. Non potrà contare su Lucas Castro, molto probabilmente out fino a fine stagione a causa della rottura del legamento crociato del ginocchio.

IONITA E QUEL GOL AL TORO– Nel rombo disegnato da Maran, Luca Cigarini dovrebbe giocare davanti alla difesa, con Faragò e Ionita al suo fianco nel ruolo di mezze ali che avranno il compito di aiutare in fase difensiva facendo da schermo davanti alla difesa, conquistare palla e ripartire. Faragò, nell’ultimo match di campionato contro la Spal è andato in gol, segnando la sua prima rete quest’anno con la maglia rossoblù. Sono 3 invece le reti fino ad ora di Ionita: il numero 21 è molto abile negli inserimenti senza palla e i tre gol lo dimostrano. Il moldavo, peraltro, ha già segnato al Toro, in quel Torino-Verona del 21 settembre 2014 terminato 0-1 per gli scaligeri. Ma il pericolo numero uno è senza ombra di dubbio Nicolò Barella.

TALENTO BARELLA – Dotato di grande qualità e dinamicità, il centrocampista della Nazionale ha anche un ottimo tiro dalla distanza, in grado di mettere in difficoltà il portiere avversario: anche lui ha fatto male ai granata nell’ultimo precedente della scorsa stagione, quello poi vinto dai granata 2-1 in rimonta il 29 ottobre 2017. Molto probabilmente in estate il Cagliari lo cederà, ma per ora è il leader tecnico della squadra di Maran. Il tecnico rossoblù avrà a disposizione anche Valter Birsa, acquistato nel mercato di gennaio dal Chievo, appena rientrato dall’infortunio al braccio che lo aveva tenuto lontano dal terreno di gioco, che potrà impiegare anche a gara in corso.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. venariadovè - 8 mesi fa

    Sarà,comunque l’avversario più ostico del toro di quest anno è sempre stato se stesso

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy