Coronavirus, Malagò: “Sport? Impossibile fare previsioni su quando si ricomincia”

Il presidente del Coni è intervenuto durante la trasmissione Uno Mattina

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Incertezza, impossibilità di pianificare o di fare previsioni su come si evolveranno gli scenari riguardo al coronavirus. Tanto per la vita di tutti i giorni quanto sullo sport e i suoi calendari: lo ha detto chiaramente il presidente del CONI, Giovanni Malagò, intervenendo durante la trasmissione “Uno Mattina” su Rai Uno. Malagò ha frenato riguardo alle ipotesi circolate in questi giorni su ciò che avverrà dopo il 3 aprile, data in cui terminerà il lockdown imposto dal Governo.

Coronavirus, Premier League verso lo stop: positivi Arteta e Hudson-Udoi

Queste le sue parole: “Sento spesso persone senza specifiche competenze, in questo caso sulla terribile vicenda che stiamo vivendo, che fanno previsioni e sostengono tesi: non ho mai capito bene da che punto di vista. È evidente che la palla è in mano ai tecnici: se il 3 aprile si vedrà la luce in fondo al tunnel sarà possibile programmare, pianificare un nuovo calendario delle competizioni nazionali e internazionali. Ma tutto questo è subordinato a ciò che avverrà: allo stato dell’arte non è possibile prevederlo”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy