Fiorentina, senza Chiesa l’attacco sarebbe da ridisegnare. Ma Muriel resta il pericolo

Fiorentina, senza Chiesa l’attacco sarebbe da ridisegnare. Ma Muriel resta il pericolo

Focus On / Se il Nazionale non ce la facesse, Pioli potrebbe schierare Gerson da esterno offensivo. Occhio ai giovani Graiciar, Montiel e Vlahovic

di Redazione Toro News

A Firenze si attende di capire se Federico Chiesa potrà essere disponibile per il match contro il Torino, un’ultima spiaggia per i viola di Pioli. Al momento è più no che sì: dopo il problema al retto addominale, ieri ha lavorato a parte. Si avranno certezze, con ogni probabilità, solo alla vigilia del match. Intanto però analizziamo le possibilità che ha Pioli nel caso in cui il figlio di Enrico – che con due gol nel finale di partita ha estromesso il Torino dalla Coppa Italia lo scorso gennaio – non ce la facesse, dopo aver passato in rassegna le situazioni della difesa e del centrocampo in casa viola.

MURIEL CHE PERICOLO – Se Chiesa non ce la facesse, Pioli avrebbe – considerando l’infortunio di Pjaca, che ha terminato la stagione – solo tre attaccanti disponibili: Mirallas, Simeone e Muriel. Potrebbero giocare proprio loro tre, visto che quest’ultimo può giocare sia da punta centrale che da attaccante esterno. Il colombiano è stato un acquisto azzeccato, se da gennaio ad oggi ha già segnato sei reti. Sa essere letale negli spazi, la difesa granata dovrà stare veramente molto attenta a non lasciare campo alle sue spalle e in tal senso l’infortunio di Nkoulou, il più veloce difensore a disposizione di Mazzarri, non è una bella notizia. Non altrettanto prolifici il Cholito (cinque gol) e il belga (2). Ma attenzione perchè Pioli potrebbe sorprendere schierando Gerson nella posizione di attaccante esterno: è un’opzione che potrebbe essere valutata se Chiesa non dovesse recuperare.

OCCHIO AI GIOVANI – In ogni caso, sono da monitorare i giovani attaccanti della Primavera, che potrebbero essere convocati: dal ceco classe ’99 Graiciar allo spagnolo Montiel e il serbo Vlahovic, che hanno già fatto male al Torino Primavera rispettivamente al torneo di Viareggio e in campionato. I granata di Coppitelli se li ritroveranno di fronte al Franchi proprio una settimana dopo, nella finale di Coppa Italia di andata del 5 aprile. Ma per questi ragazzi potrebbe esserci una chance già domenica, in Serie A.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy