Gomis è la garanzia dell’Avellino, Parigini scuote il Perugia

Gomis è la garanzia dell’Avellino, Parigini scuote il Perugia

Italia granata / Il portiere classe 1993 sempre protagonista nell’Avellino, il talento del Perugia entra e dà la scossa giusta, un po’ sottotono Verdi, ancora bene Barreca

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto


Il protagonista di questa nuova puntata di Italia Granata è ancora Alfred Gomis, autore di grandi parate che aiutano l’Avellino a vincere col Livorno. E’ nuovamente lui il migliore della truppa di giovani granata in prestito o comproprietà in giro per l’Italia. Bene anche Vittorio Parigini nel Perugia che entra nella ripresa, dà la scossa e aiuta i biancorossi a conquistare i tre punti. OK Antonio Barreca, nonostante la sconfitta del Cittadella: bella continuità nelle sue prestazioni. Verdi un po’sottotono, solo panchina per Lys Gomis, Diop, Chiosa e Suciu, non giocano neppure Comentale (Como) e Gyasi (Pisa). Titolare Aramu nel Trapani e questa è una buona notizia, nonostante il trequartista non incida sul risultato. Manca all’appello solo Alen Stevanovic, che giocherà solo questa sera col suo Bari a Lanciano.

SERIE A

VERDI (Empoli) – Sempre titolare nell’Empoli di Sarri al Bentegodi contro il Chievo, il trequartista classe 1992 stavolta non si esprime sui livelli della gara contro il Milan: prestazione un po’ opaca per lui, anche per la marcatura a uomo su di lui di Radovanovic, nonostante riesca poi a mettere davanti al portiere Maccarone che va vicino al gol. L’Empoli finisce per pareggiare 1-1.(Voto: 5,5)

SERIE B

PARIGINI (Perugia) – Il talento di Moncalieri, classe 1996, entra al 15′ della ripresa al posto di Fazzi nella gara che ha visto il Perugia tornare alla vittoria superando al “Curi” il Brescia per 1-0. Vittorio riesce a dare quel “quid” di velocità e freschezza che mancava ai perugini, che poi al 79′ trovano il goal vittoria su rigore di Taddei. Mossa azzeccata, quella del tecnico Camplone… (Voto: 6,5)

ARAMU, LYS GOMIS (Trapani) – Boscaglia lo lancia finalmente titolare ma il trequartista classe 1994 non sembra ancora integrarsi benissimo col gioco della squadra, nonostante lasci intravedere ottimi colpi. Sbaglia un disimpegno da cui nasce il secondo goal del Varese, che addirittura finisce per dominare i siciliani col risultato di 5-2. Da lui ci si può attendere qualcosa di più nel prosieguo dell’anno (Voto: 5,5). Niente da fare per il portiere Lys, invece: Boscaglia gli preferisce il giovane Marcone nonostante stia vivendo un periodo non felicissimo. Ancora una panchina per il maggiore dei fratelli Gomis.

DIOP (Ternana) – Purtroppo ancora una panchina per l’attaccante Abou Diop nella gara che ha visto la Ternana pareggiare al “Francioni” di Latina. Buon punto per gli umbri, che evitano la sconfitta proprio al 90′ grazie alla rete di Ceravolo.

SCAGLIA, BARRECA (Cittadella) – Il Cittadella perde al “Dall’Ara” col Bologna: 1-0 per i felsinei, rete di Laribi al 1′. Novanta minuti per i due prodotti del vivaio Toro: Scaglia ha una parte di colpe su gol rossoblù, per un difetto di concentrazione, ma poi si arrangia col mestiere (Voto: 6). Per Barreca un’altra buona partita, pur senza strafare tiene bene sotto controllo la fascia sinistra facendosi sentire in entrambe le fasi di gioco. (Voto: 6)

SUCIU (Crotone) – Stavolta il centrocampista romeno resta in panchina nella gara che finisce 0-0 tra Crotone e Vicenza allo stadio “Ezio Scida”. Le squadre hanno pensato soprattutto a non farsi male in una partita rovinata dal vento.

ALFRED GOMIS, CHIOSA (Avellino) – L’Avellino ottiene una gran vittoria in casa contro il Livorno, grazie a una rete al 88′ di Gianmario Comi (il cui cartellino ora è tutto del Milan). Ancora decisivo Alfred Gomis, che compie un vero e proprio miracolo su un tiro ravvicinato e poi fa altri interventi importanti. La vittoria irpina è anche merito suo (Voto: 7). Seconda panchina consecutiva invece per Marco Chiosa: Rastelli, come centrale mancino, gli preferisce Ely.

LEGA PRO

COMENTALE (Como) – Il giovane regista dei lombardi non prende parte alla sconfitta rimediata dai suoi sul campo del Giana Erminio: 1-0 il risultato finale, che costringere i lariani a perdere il primato in classifica a favore del Bassano.

CAPELLO (Lumezzane) – Il Lumezzane del tecnico campione d’Italia Primavera, Paolo Nicolato, non va oltre l’1-1 in casa con i grigi dell’Alessandria. Neppure in panchina il giovane centrale in prestito dal Toro, Alessio Capello (classe 1995).

GYASI (Pisa) – Scivolone sorprendente del Pisa che perde 1-0 sul campo del fanalino di coda Pro Piacenza: ora in testa al Girone B c’è il Teramo. Purtroppo anche stavolta zero minuti per Gyasi, che veleggia tra panchina e tribuna in questo avvio di campionato: solo una presenza in sei partite per lui.

PARODI (Ancona) – Pareggio a reti inviolate per l’Ancona sul campo della Carrarese: i marchigiani mantengono il centroclassifica del Girone B. Non entra in campo purtroppo Luca Parodi, mezzala classe 1995 in prestito dal Torino, che resta in panchina per tutta la partita.

IENTILE (Sudtirol) – L’ambizioso Sudtirol vince la terza partita nelle ultime quattro superando a Bolzano la Pro Patria per 2-0. Bene Andrea Ientile, che gioca novanta minuti nell’insolita posizione di terzino sinistro, sostituendo lo squalificato Martin. Prestazione solida per il difensore classe 1995, che mette insieme la quinta presenza in sei partite nelle file degli altoatesini. (Voto: 6,5)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy