Napoli, lontano dal San Paolo solo 2 vittorie nelle ultime 6

Le statistiche di TN / Buone notizie per il Toro: la squadra partenopea ha perso molti punti fuoricasa, anche contro squadre di zona ben più basse della classifica rispetto al Torino

di Mario Gago

Lunedì la squadra di Benitez arriva a Torino, reduce dalla sconfitta di Europa League ma soprattutto da una vittoria importante contro la Roma per la lotta al secondo posto. Fino a domenica scorsa, però, i risultati del Napoli nel 2014 non erano tanto soddisfacenti, con i partenopei capaci di raccogliere solo 9 degli ultimi 18 punti disponibili. Più di una volta, quindi, si erano sollevate critiche nei confronti del tecnico spagnolo, che si sta dimostrando ancora una volta un esperto in campionato di coppa pero sofre come ospite.

ULTIME 6 TRASFERTE: SOLO IL 50% DEI PUNTI – Due vittorie, oltretutto senza subire gol, per il Napoli di Benitez nelle ultime apparizioni lontano dal San Paolo (in casa dell’Hellas Verona che non ha cominciato tanto bene il 2014 e col Sassuolo di Malesani); per il resto una preoccupante sconfitta per 3-0 a Bergamo e un filotto di tre pareggi contro squadre che lottano per salvarsi.

Se in ben quattro partite la vittoria è smunata per errori della difesa o del portirere, a risaltare all’occhio è l’incapacità del Napoli di costruire occasioni da gol chiare contrp squadre che si chiudono in difesa (come potrà capitare anche lunedì sera col Toro). C’è però da considerare che sulla condizione insistono anche gli impegni europei: l’Europa League contro Swansea e  Porto ha costretto la formazione partenopea a pareggiare addirittura contro squadre come Genoa e Livorno.

CALLEJON E MERTENS PROMOSSI, BOCCIATO INSIGNE – Andando a vedere cosa non funzione nel rendimento in trasferta del Napoli, è necessario concentrarsi sulla fare realizzativa: i partenopei, essendo una squadra molto veloce, con giocatori rapidi quali Callejon e Mertnes, è giocano spesso di rimessa ed in questo modo l’esterno alto ex Real Madrid ha potuto segnare già 10 gol (secondo massimo bomber del Napoli dietro a Higuain) mentre il belga ha collezionato 4 assist. Numeri abbastanza diversi sono invece quelli di Lorenzo Insigne, che in campionato non sta avendo tanta fortuna con il gol.

Solo due reti messe a segno in campionato per la giovane stella del Napoli: il rendimento di Insigne è piuttosto discontinuo, e nonostante lo stato di forma non ottimale di Hamsik, che dall’infortunio subito nello scorso dicembre, mancando all’appuntamento col gol dal 2 novembre scorso contro il Catania. Cosí come vi abbiamo dunque mostrato, se il Toro vuole vincere il prossimo lunedì dovrò fare molta attenzione al tredente Mertens-Higuian-Callejon.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy